1990 BMW K-1

In un elegante allontanamento dalla normale pratica BMW, la K-1 presentava una carenatura completamente chiusa. Vedere di più immagini della moto . .

Rivestita di una carrozzeria futuristica in plastica dallo stelo alla poppa, la BMW K-1 del 1990 assomiglia più a uno studio di design che a un modello di produzione della Foresta Nera. Basata sul mockup di design “Racer” realizzato da BMW nel 1984, la K-1 rappresentava il desiderio di BMW di rivolgersi a un mercato più giovane.

Galleria immagini moto

Pubblicità

Anche la meccanica trovata sotto la pelle in sette pezzi si discostava dalla tariffa standard della BMW.

Un motore a quattro cilindri in linea da 1000cc, a iniezione, a sedici valvole, raffreddato ad acqua e raffreddato ad acqua, spinge il K-1 ad una velocità massima di quasi 150 miglia all’ora. L’azionamento finale è gestito dal solito albero della BMW, che è alloggiato all’interno del massiccio forcellone monobraccio, di colore giallo brillante.

Davanti, le pinze a quattro pistoni impugnano due rotori galleggianti. La ruota posteriore ha il proprio freno a disco, e l’intero sistema è controllato da un sistema ABS per garantire arresti sicuri anche in condizioni di frenata non ideali.

Destinata a competere nel segmento di mercato dello sport-touring, la BMW K-1 è dotata di un’ampia e confortevole area di seduta. La sezione di coda della carrozzeria può essere rimossa per esporre il passeggero che si nasconde sotto.

Piccoli vani portaoggetti risiedono su ogni lato del pezzo di coda, e ognuno ha il proprio coperchio di chiusura.

Per tutti gli anni ’80, le BMW sono state uniche nel design ma conservative nell’esecuzione. Con moto come la K-1 che suonava negli anni ’90, BMW si è resa conto che le offerte future avrebbero mostrato un lato decisamente diverso della sua natura teutonica.

Vai alla pagina successiva per vedere altre foto della moto BMW K-1 del 1990.

Per altri articoli e foto di motociclette, date un’occhiata:

  • Moto d’epoca
  • Come funzionano le moto
  • Moto BMW

Lascia un commento