1993-1994 Pontiac Firebird

After a brush with extinction, Firebird roared back in 1993. See more Pontiac Firebird pictures. Dopo un pennello con l’estinzione, Firebird ruggì nel 1993. Vedi altro Immagini di Pontiac Firebird . ©2007 Publications International, Ltd.

Dopo una stretta parentesi con l’estinzione, il futuro della Firebird sembrava ormai assicurato con la Pontiac Firebird del 1993.

Nel tentativo di riconquistare il suo gregge di clienti perduti – e di intrappolare una folla di nuovi arrivati – Firebird ha chiesto più di un rinfresco. Invece di un lifting cosmetico, richiedeva una nuova forma. Piuttosto che affidarsi a immagini di stile e performance del passato, aveva bisogno di guardare al futuro.

Pontiac Firebird Image Gallery

Sì, avrebbe dovuto basarsi sulla tradizione del ponycar che era iniziata nel mondo delle muscle car degli anni Sessanta. Ma il patrimonio non era sufficiente. Doveva essere un Fire-bird che puntasse dritto agli anni Novanta, ma che non trascurasse il suo status di leggenda automobilistica attentamente coltivato.

Sorprendentemente, il cospicuo restyling della Firebird apparsa al salone dell’auto di Detroit nel gennaio 1993 sembrava avere avuto successo su tutti i fronti. Mentre la coupé 2+2 riccamente arrotondata andava in vendita, la rivista Road & Track dichiarò la nuova Firebird una “riaffermazione del concetto di ponycar . . . aggiornata con la tecnologia degli anni Novanta”. Motor Trend è stata d’accordo, osservando che mentre Camaro e Firebird erano chiaramente nuove, hanno mantenuto “una gamba tecnologica piantata saldamente in un passato pieno di divertimento”.

Articolo molto interessante
1957 Dodge Coronet Texan

Questa tecnologia comprendeva una preoccupazione aggiornata per le caratteristiche di sicurezza. Gli airbag sia per il guidatore che per il passeggero anteriore erano di serie su ogni Firebird. Per la prima volta era disponibile la frenata antibloccaggio, e sono stati installati paraurti da 5 miglia orarie (battendo il requisito federale di 2,5 miglia orarie).

Quanto era nuova quest’ultima Firebird? Pontiac ha affermato che solo il 10 per cento del suo contenuto è stato riportato dal 1992.

Anche la performance ha guadagnato molta attenzione. Le scelte del motore si sono ridotte a due, ma entrambe erano più potenti dei loro predecessori. La base Firebirds portava di nuovo un V-6, ma questo spostava 3,4 litri (ingrandito dal precedente motore da 3,1 litri). Funzionando con l’iniezione sequenziale di carburante, ha fornito un impressionante 160 cavalli-20 in più rispetto all’ultimo 3.1 V-6.

Sia il V-8 da 5,0 litri che il precedente 5,7 non c’erano più, ma di serie sulla Formula e sulla Trans Am c’era un V-8 da 5,7 litri da 275 cavalli. Contrassegnato con la sigla LT1 (identica alla designazione Corvette), il grande V-8 modernizzato ha prodotto 25 cavalli in meno rispetto ad una ‘versione Vette’, ma che era ancora 35 in più rispetto al motore Firebird del ’92. La Trans Am era inizialmente un’opzione basata sull’aspetto della Formula piuttosto che un modello separato, e l’edizione GTA era storia. Tuttavia, questa era la Firebird di produzione regolare più potente dai tempi della Super-Duty 455 del 1973-74.

Articolo molto interessante
1936 DKWKW QCN 500 A

Un cambio a cinque marce era di serie anche sul modello base, mentre il V-8 Firebirds impiegava un nuovo sei marce. A differenza della Corvette a sei marce, questa non passava automaticamente dalla prima alla quarta sotto l’acceleratore leggero (una misura di risparmio di carburante). Un cambio automatico a quattro velocità è rimasto opzionale.

La Camaro di Chevrolet ha di nuovo condiviso l’ingegneria sotto la pelle e i propulsori della Firebird. La trazione posteriore tradizionale è continuata, sulla stessa piattaforma di base con un passo di 101 pollici. Solo una due volumi Firebird a tre porte è stata messa in vendita nella prima stagione, ma era prevista una cabriolet – e destinata ad arrivare durante il model year del 1994.

Se volete saperne di più su muscle car e Firebirds, date un’occhiata a queste pagine:

  • Recensioni di Firebird secondo la Guida per il consumatore
  • Muscle Cars

Lascia un commento