1997 Ducati 750 Monster

La Ducati 750 Monster del 1997 faceva parte di una tendenza nel design motociclistico verso il minimalismo. Vedere di più immagini di moto . .

La Ducati 750 Monster del 1997 ha tratto lezioni dal passato per stabilire uno standard per il futuro.

Mentre una carena a copertura totale era una necessità fondamentale per ogni moto sportiva degli anni ’90 che si rispetti, una nuova razza di moto ad alte prestazioni cominciava a fiorire.

Pubblicità

Spogliate di tutto ciò che non è essenziale, moto come il Monster di Ducati stavano iniziando una nuova tendenza verso il motociclismo minimalista.

Sul Monster, non c’è niente che avvolga il telaio a traliccio tubolare

o motore bicilindrico a V. A differenza delle sportive da corsa Ducati, che trasportavano esotici bicilindrici a V raffreddati ad acqua a quattro valvole, il Monster era dotato di un motore a due valvole raffreddato ad aria, meno sofisticato, ma con il caratteristico azionamento desmodromico delle valvole.

La natura semplicistica della macchina rendeva superfluo anche un tachimetro, ma l’approccio ha portato ad un peso di soli 390 libbre.

Di conseguenza, il Monster ha seguito una formula che ha avuto tanto successo con le muscle car americane degli anni ’60: leggerezza, motore potente, comfort di base, prezzo basso. Introdotta nel 1993 con un bicilindrico a V da 900 cc, seguirono le Monster più piccole da 750 e 600 cc, anche se l’ultima non fu venduta negli Stati Uniti fino a poco tempo fa.

Articolo molto interessante
1967 Triumph T100C Tiger

Nella pagina successiva ci sono altre immagini della Ducati 750 Monster del 1997.

Per altri articoli e foto di motociclette, date un’occhiata:

  • Moto d’epoca
  • Come funzionano le moto
  • Moto Ducati

Lascia un commento