1999 Classifica delle gare NASCAR e redattori – Stock Report

Elogio per il 1999 e uno sguardo al 2000

Vedi tutte le 1 fotoBob MyerswriterDick KelleyphotographerMay 1, 2000

Questo è Bobfoolery. Date la colpa di tutto al millennium bug.

Prima di un’altra debole pugnalata alla conquista dello cham-pione della Winston Cup 2000 e dei primi 20 punti, da cui il Bobfoolery, salutiamo tardivamente la finale a scacchi sulla stagione ’99 e sul XX secolo attraverso superlativi.

I nostri premi sono positivi in ossequio a quelli che non sono stati all’altezza, o che sono andati indietro – sempre nella difficile situazione di Bobfoolery. Alcune delle scelte sono ovvie, manca solo l’autenticazione di Bobfoolery.

Autista dell’anno: Il campione Dale Jarrett. La stagione dei DJ con quattro vittorie, 24 top five, 29 top 10 e 6,649 milioni di dollari di guadagno dovrebbe essere una clinica su come vincere un campionato e un’ispirazione per chi non l’ha fatto.

Caposquadra/Team/Costruttore di motori: Todd Parrott, il #88 del Robert Yates Racing, sostenuto da Ford Quality Care e Doug Yates. Parrott, sangue blu di seconda generazione, è passato da esordiente a campione come capo equipaggio della squadra in quattro anni. Doug Yates ha rafforzato la reputazione di suo padre come la torre del potere dello sport.

Proprietario di un’auto: Robert Yates. Dopo aver sfiorato la morte e una tragedia e un dolore non comune in 11 anni come proprietario di un’auto, la Yates ha finalmente ottenuto il gran premio.

Produttore: Ford Motor Company. I team Ford hanno portato la Taurus del primo anno a 13 vittorie e al primo titolo costruttori dal 1992.

L’uomo dell’anno: Joe Gibbs. I valori spirituali, morali e familiari dell’allenatore sono fonte di ispirazione, per non parlare delle due squadre di calibro da campionato che ha messo insieme.

Storia: Il rivoluzionario contratto televisivo della NASCAR da 2,4 miliardi di dollari con la NBC, la Fox e la TBS, in vigore dal 2001. Menzioni d’onore: Dodge torna alla Winston Cup; Ray Evernham lascia Jeff Gordon e Hendrick Motorsports.

Traccia: Texas Motor Speedway. I problemi di configurazione e le infiltrazioni d’acqua sono stati corretti. La Primestar 500 Winston Cup di marzo, che ha richiamato circa 200.000 tifosi, è stata, la pista vanta, il più grande evento sportivo del Texas nel XX secolo.

Gara: la Winston 500 a Talladega Superspeedway. Dale Earnhardt, il grande maestro dei restrittori, ha tenuto a bada Dale Jarrett per un decimo di secondo per completare una panoramica degli eventi della Winston Cup alle 2.66 miglia del mostro. Ci sono stati 32 cambi di testa tra 16 piloti.

Autista/Team migliorato: Ward Burton e Bill Davis Racing #22. Burton, guidato dal capo equipaggio Tom Baldwin Jr., non ha vinto, ma è passato dal 16° posto a punti nel 1998 al 9° posto come unico pilota di una squadra monovolume a finire nella top 10.

Articolo molto interessante
Quasi tutti i Mopar della Drag Week 2015 più qualche sorpresa

Ritorna: Dale Earnhardt. Sembra l’Intimidatore della vecchiaia a 48 anni, il sette volte campione è passato da una a tre vittorie e dall’ottavo al settimo posto a punti.

Sorpresa: Tony Stewart. Il rookie of the year sensation ha riscritto il libro dei record con tre vittorie e si è classificato quarto per punti.

Coraggioso: Mark Martin (per il secondo anno consecutivo). Il mal di schiena cronico, aggravato dagli infortuni da incidente in allenamento a Daytona, ha costretto Martin a guidare in difficoltà per gran parte della stagione, ma ha comunque vinto due volte e si è piazzato terzo in classifica a punti.

Momento magico: La prima vittoria della Winston Cup di Joe Nemechek, nel New Hampshire, e i festeggiamenti che ne sono seguiti. Per prendere in prestito la battuta preferita di Joe Front Row, “È stato fantastico”.

Momento toccante: Il lacrimevole ritiro di Ernie Irvan come pilota della Winston Cup a Darlington.

Il miglior ufficiale della NASCAR: Mike Helton. Winston Cup e NASCAR non hanno perso un colpo da quando il ragazzone è stato promosso a vice presidente esecutivo e direttore operativo, assumendo responsabilità quotidiane dal presidente Bill France a febbraio. A dicembre, la Francia ha annunciato di avere un cancro curabile.

In Memoriam: Il fondatore di Martinsville Speedway, H. Clay Earles, un vero pioniere della NASCAR, e i proprietari di auto Harry Melling e Harry Ranier.

Onori speciali: Morris Metcalfe e Ned Jarrett. Metcalfe, capocannoniere e cronometrista della NASCAR dal 1982, ha segnato più di 3.000 gare dalla sua prima nel 1952. Si sarebbe ritirato dopo la Daytona 500. Jarrett, due volte campione, padre di Dale, un gentiluomo, splendido ambasciatore dello sport e miglior analista della televisione motoristica, si è ritirato dallo stand.

Stranezza: Pfizer Inc., touting Viagra, il suo relativamente nuovo farmaco per il trattamento della disfunzione erettile, firmato come sponsor principale del #27 Eel River Pontiac, guidato da Jeff Fuller e guidato dal veterano capo equipaggio Barry Dodson. Anche se la sponsorizzazione unica ha dato origine a one-liners, Pfizer è seria su un programma aggiuntivo che coinvolge Rusty Wallace, Mark Martin e Bobby Labonte per aumentare la consapevolezza dei problemi di salute degli uomini.

Impresa: Rick Mast correva al traguardo di tutte le 34 gare. Mast ha registrato solo due top 10 e ha finito al 32° posto in punti, ma nessun pilota li aveva finiti tutti dal suo proprietario della Ford, Cale Yarborough, nel 1977.

Promettenti nuovi arrivati: Il due volte campione della Busch Series Dale Earnhardt Jr. e Matt Kenseth, terzo per punti nel ’99.

Articolo molto interessante
Cuore e anima da una Ford Deluxe del 1934

Citazioni: “Preferirei bere una bottiglia di lassativo piuttosto che andare a Dover”. -Il proprietario dell’auto, Felix Sabates.

“Non sono un barbiere, ma ho soggiornato in un Holiday Inn Express ieri sera”. -Tony Stewart, che si prepara a tagliare le lunghe serrature di un fotografo che ha perso una scommessa sulla prima vittoria della Winston Cup di Stewart”.

“E” (Winston Cup racing) noioso … È uno sport omogeneizzato dove tutti hanno lo stesso aspetto, fanno lo stesso, parlano lo stesso e danno le stesse risposte”. -Kyle Petty.

“Volevo solo scuotere un po’ la sua gabbia”. -Dale Earnhardt, dopo aver sbattuto il leader Terry Labonte fuori dai giochi per vincere a Bristol.

Sicuro che nessuno ha salvato la compilation dell’anno scorso, il Bobfoolery del ’99 viene ristampato e la classifica ufficiale della Winston Cup viene offerta per il confronto e la ridicolizzazione – senza alcun costo.

Non ci vuole un Einstein per capire che il Bobfoolery e la corretta classifica sfidano il confronto. In genere, quasi tutto è sbagliato: un tratto distintivo del Bobfoolery. Ehi, aspetta, lo diciamo per abitudine. Abbiamo scelto Jeff Burton per finire quinto e nominato cinque dei primi sei nella classifica a punti, anche se gli altri sono fuori posizione. Non riusciamo a comprendere una tale precisione così come non riusciamo a capire la mania dei Pokmon. Abbiamo imbrogliato il secondo classificato Bobby Labonte quattro punti, abbiamo dato sei a Rusty Wallace e quattro a Terry Labonte. La farsa più clamorosa è stata quella di aver omesso il quarto posto Tony Stewart tra i primi 20.

A parte il quinto di Jeff Burton, Bob-foolery è inciampato e ha inciampato. I restanti 19 sono fuori posizione e quattro – Bill Elliott, Chad Little, Ricky Rudd e Johnny Benson – non sono entrati nella top 20 ufficiale. Questo ha portato a snobbare Stewart, Steve Park, Wally Dallenbach e Kenny Irwin. Ward Burton, 9°, e Mike Skinner, 10°, hanno fatto sembrare Bobfoolery come i ragazzi della NASA responsabili del Mars Polar Lander. Burton ha davvero detto che Bobfoolery non si metteva le dita nel naso?

Tra i 13 piloti che Bobfoolery ha selezionato per vincere una gara, quattro non l’hanno fatto. Tutti i totali delle vittorie, tranne quattro di Jarrett e una di John Andretti, non sono corretti.

Bobfoolery non ha un sistema clinicamente testato per arrivare al campione e agli assistenti del 2000. Abbiamo provato di tutto nel corso degli anni: guardare una sfera di cristallo piena di olio per motori, lanciare monete, disegnare nomi da un cappello, indossare biancheria sporca, controllare l’allineamento astrologico delle stelle e dei pianeti, leggere l’oroscopo. Niente ha funzionato. E non c’è motivo di credere che il 2000 sarà diverso.

Articolo molto interessante
Piloti di auto da corsa femminile - Girl Horse Power

Un rullo di tamburo, per favore … Bobfoolery sceglie Mark Martin per celebrare il primo campionato del nuovo secolo, anche il suo e quello della Roush Racing. Probabilmente è una maledizione automatica. Martin, 41 anni, è il favorito sentimentale di tutti dopo essere stato nella top six per 11 anni consecutivi, compreso il secondo e terzo classificato due volte e tre volte.

E’ prevista una resa dei conti tra Martin, ora in buona salute, e Jeff Burton, suo stimato compagno di squadra del Roush Racing. Avvertiamo, tuttavia, che tutti i primi sette di Bobfoolery sono considerati contendenti al campionato, in particolare i terzi scelti Bobby Labonte, Jarrett e Stewart, che ci aspettiamo si raffreddino un po’ dal 1999. Inoltre, non ci sentiamo a nostro agio a scegliere Jeff Gordon fino al sesto posto, ma ha un nuovo capo squadra, Robbie Loomis, e ci sono semplicemente troppe domande che riguardano la sua squadra.

BOBFOOLERY 1999DriverCarWins1. J. Gordon#24 Chevy8 2. R. Wallace#2 Ford 43. D. Jarrett#88 Ford44. M. Martin #6 Ford55. J. Burton#99 Ford36. B. Labonte#18 Pontiac27. J. Mayfield#12 Ford18. T. Labonte#5 Chevy29. B. Hamilton#4 Chevy110. D. Earnhardt#3 Chevy111. J. Andretti#43 Pontiac 112. K. Schrader#33 Chevy013. S. Marlin#40 Chevy014. B. Elliott # 94 Ford015. C. Little # 97 Ford016. R. Rudd # 10 Ford117. J. Spencer # 23 Ford018. J. Benson#26 Ford019. M. Skinner#31 Chevy1 20. W. Burton#22 Pontiac0Show AllOFFICIAL ’99 STANDINGSDriverPointsWins1. D. Jarrett526242. B. Labonte506153. M. Martin494324. T. Stewart477435. J. Burton473366. J. Gordon462077. D. Earnhardt449238. R. Wallace415519. W. Burton4062010. M. Skinner 4003011. J. Mayfield3743012. T. Labonte3580113. B. Hamilton3564014. S. Park3481015. K. Schrader3479016. S. Marlin3397017. J. Andretti3394118. W. Dallenbach3367019. K. Irwin3338020. J. Spencer33120Show AllBOBFOOLERY 2000Driver CarWins 1. M. Martin#6 Ford52. J. Burton#99 Ford53. B. Labonte#18 Pontiac44. D. Jarrett#88 Ford45. T. Stewart#20 Pontiac36. J. Gordon#24 Chevy47. D. Earnhardt#3 Chevy28. W. Burton#22 Pontiac19. R. Rudd # 28 Ford210. R. Wallace#2 Ford111. T. Labonte#5 Chevy112. M. Skinner#31 Chevy113. J. Mayfield#12 Ford114. S. Park#1 Chevy015. S. Marlin#40 Chevy016. J. Andretti#43 Pontiac017. D. Earnhardt Jr. #8 Chevy018. M. Kenseth#17 Ford019. J. Spencer #23 Ford020. B. Elliott # 94 Ford0Show All

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20005ctrp-0005-05-ps-1999-nascar-race-standings-editors-pick-stock-cars.jpg

Lascia un commento