2002 Dodge Ram 1500 – Hot Rod Hemi Ram

Il nostro fucile a canne mozze infilato in smoking

Vedi tutte le 1 fotoRo McGonegalwriterJun 1, 2002

Questo Ram nuovo di zecca è l’ultimo e più intimidatorio camioncino Dodge light-duty, ma siamo nel sud della California, dove nulla (nemmeno la carne in quel taco) è davvero come sembra. E allora perché non dovrebbe esserci un avido rifugiato che fa rumore sotto quel bulboso cofano nero? Non dovrebbe esserci, eppure eccolo qui. Continuate a ripetervi che questo è solo un esercizio di perversione, una visione aberrante a caso, un esperimento che potrebbe schioccare in un batter d’occhio. D’altra parte, cosa c’è di più fico di una macchina del tempo, un modo per rivivere la storia ogni volta che si accende il motore e si preme l’acceleratore? La sua prima uscita è stata la Daytona 500 dello scorso febbraio, e il tempo effettivo di prova pratica è stato limitato a meno di 24 ore e 200 miglia. E nel frattempo, sia la rivista Mopar Muscle che Sport Truck si sono aggiudicate la gara per le proprie sessioni di prova.

Ergonomia Come l’esterno dell’ariete, il suo intestino è la semplice Jane della fabbrica, e c’è poco che distingua questo veicolo unico nel suo genere da vaste legioni di stoccatori. Gli ingegneri interni della Dodge hanno fatto un ottimo lavoro con le attrazioni di base, mettendo tutte le manopole di controllo e le leve in una logica disposizione di accessibilità a cascata. Anche se anche un’occhiata sommaria mangia il pacchetto di indicatori lunari aftermarket (l’unico cambiamento visivo), praticamente si copre di smalto sul quadrante del cambio illuminato riposizionato direttamente adiacente all’estremità del cambio a colonna (in modo che l’occhio segua naturalmente). Il cambio manuale è superfluo, in realtà; la coppia mostruosa della Hemi è così massiccia che il semplice fatto di lasciare la trasmissione in D compie miracoli. Se volete un vero brivido, basta schiacciare l’acceleratore fino alla marcia di passaggio e tenere le orecchie. Quella corteccia è la firma dell’Hemi Ram.

Quei manicotti Hooker lunghi un metro e le punte personalizzate che mirano a calpestare gli Yokohama alti non lo tagliano certo come un sistema over-the-road. Il rumore è piacevolmente invadente, però, e il ritorno di fiamma Hemi sembrerebbe piuttosto innaturale senza di esso. Il suo crackle e il suo basso sono suoni di sangue, primordiali, predatori, ed esclusivamente nostri.

Per natura, la cabina tronca dovrebbe suscitare un pizzico di claustrofobia, ma l’ariete è alto, spazioso e ha un’aria ariosa e aperta, anche quando il vetro fortemente colorato è arrotolato. C’è un sacco di regolazione a prua e a poppa nella pista e nello schienale per il mio telaio medio, così come lo spazio per i fianchi e le spalle, anche con il bracciolo gigante/poltroncina steso piatto. È ovvio che il Next Ram è stato costruito per ospitare corpulenti umanoidi in tutta comodità. La visione dalla cabina e dagli specchi esterni è eccellente. Basta dare un’occhiata e tappezzare l’acceleratore; Hemi grunt si occupa del resto.

Indubbiamente, il più grande scossone di tutta la routine di scambio del motore è stata la mancanza di strumentazione cruciale, una sfortuna riconducibile direttamente a No Time Left e alla complicazione di quella fastidiosa tecnologia moderna. Il computer del motore era originariamente integrato con il cluster di strumentazione OE, e tutti gli indicatori sono controllati digitalmente. Se si butta via il 90 per cento del cablaggio del motore di fabbrica, si rimane letteralmente al buio. Le nostre nuove modifiche meccaniche, tuttavia, sono perfette e garantiscono un’esperienza indimenticabile, a maggior ragione sotto i pennacchi di aria fredda che fluttuano attraverso il cruscotto. Provatelo nella vostra Hemi ‘Cuda.

Articolo molto interessante
1929 Ford Highboy Phaeton - Midnight Madness II

Per quanto riguarda le abitudini del pacchetto di sospensioni personalizzate di So-Cal, saremmo sotto pressione per trovare una qualità di guida più conforme. In autostrada e sulle strade a fondo liscio, la Ram cavalca con fermezza, come un calciatore con grandi gomme. Grazie alle molle anteriori di serie nei trespoli ribassati, il camion mantiene tutta la corsa delle ruote con cui è nato, e le molle di serie mantengono una corsa regolare e normale, come sostenuto dagli ammortizzatori Doetsch Tech con valvole calibrate appositamente per questa conversione. L’unico momento in cui l’Ariete si sente abbassato è quando passa su gobbe pronunciate sulla strada a velocità da superstrada. Un po’ più di resistenza nella modalità jounce dei Doetsch renderebbe questa azione più decisa e probabilmente eliminerebbe qualsiasi interferenza con i gobbe. In tutto, il pacchetto di sospensioni è superbo e si adatta perfettamente all’interasse del Ram da 120,5 pollici.

Nonostante l’assistenza di potenza obbligatoria, lo sterzo mantiene un rapporto abbastanza veloce da soddisfare i quasi-roadisti tra di noi e che è anche un ottimo riscontro tattile. Ciò significa che la geometria di allineamento deve essere ciò che questo Elefante dalla grande calandra vuole; non c’è molto altro da fare per l’operatore se non assicurarsi che la passerella sia libera e opacizzare il pedale dell’acceleratore. Quella grossa cosa rotonda davanti a voi è lì per lo più per aggrapparsi, e magari correggere l’imbardata dell’Ariete che entra in seconda.

Treno di guida Ad eccezione di quel fastidioso booster dei freni, che So-Cal ha compensato con il fuoribordo, la Hemi è praticamente caduta nella sua nuova casa. Secondo gli indicatori analogici della temperatura dell’olio e dell’acqua, il blocco di grasso funziona praticamente sempre a 185 gradi, un omaggio al sistema Be Cool e agli abbondanti corridoi d’aria pulita nel vano motore. La pressione dell’olio è di 85 psi a freddo e si blocca a circa 50 psi non appena i semi addormentati si sono disintegrati.

Battete un paio di volte il gas, toccate il tasto, e il freddo Elephant si spegne immediatamente, gli impulsi di scarico si sbattono l’uno contro l’altro, l’albero a camme lungo e frastagliato, poi un grosso piede sul pedale rumoroso si libera la gola carburata e questo è il massimo della dolcezza. Anche se l’impulso di alare il motore per pulire le spine ogni 3 secondi viene fuori come puramente teatrale, sareste sorpresi di quante volte lo fareste nell’Hemi Ram. Quel tipo di musica è un inno e suoni come quello sono stati proibiti in un veicolo nuovo di zecca per così tanto tempo che si cerca disperatamente di raccoglierli e salvarli per assaporarli quando i tempi non sono così fortunati. Il convertitore di coppia Holeshot è così sciolto che si può azionare l’acceleratore con il trans in marcia, facendo girare quei poveri crani civili, irradiandoli al suono.

Articolo molto interessante
Vero Street Shoot Out - Episodio III

Come ci si potrebbe aspettare, la risposta dell’acceleratore di un motore non ingombrante è malvagia e istantanea, abbastanza da far ruotare quelle teste a un isolato di distanza. E mentre non c’erano punti morti nella curva di accelerazione, il motore era ovviamente sul lato ricco per la modalità di rodaggio. Le marce che passano si accendono in modo semi-furioso, e c’è quella netta sensazione di grasso in marcia, e un’innegabile ondata di idrocarburi incombusti. Una volta che l’impianto ha superato quella che sembra la soglia dei 90 km/h, il motore inizia a respirare normalmente e, di conseguenza, funziona più pulito e più fresco. Fortunatamente, non avevamo le pietre o il giusto percorso di prova per “sentire” quello che l’Hemi avrebbe fatto a tavoletta.

La trasmissione non è un passo indietro rispetto al suo partner di lunga data Hemi. Il robusto ma antico 727 Torqueflite mantiene la sua modalità First-Second-High utilizzando rapporti di trasmissione di serie. Per fortuna, non colpisce la seconda marcia come una scatola da corsa, ma piuttosto si fa strada senza il cinguettio delle gomme. Da quando l’elettronica è stata messa in K.O. ‘d., la Eclipse Engineering ha collegato un indicatore di cambio a LED sul cruscotto per quando il cambio ha armeggiato ed è rimasto in N o 2 quando avrebbe dovuto essere in D. Una regolazione della lunghezza del cavo l’ha fissato. Senza strumenti, dovevamo avvicinarci alla distanza che avevamo percorso ed estrapolare quella con la quantità di carburante che avevamo usato/montato ancora nel serbatoio al momento del rifornimento. Per quanto possiamo immaginare, questo grasso vecchio elefante sta facendo 8 miglia per gallone. Superior Automotive ha risolto il problema della miscela ricca e puzzolente fissando saldamente i fili della spina ai cilindri 5 e 7, poi ha drenato il carburante in eccesso sostituendo gli 84 getti primari di fabbrica con 77 e riducendo i secondari a 83 rispetto agli 86 originali. I rapporti aria/carburante rivisti sono ora 12,5:1 a WOT e 13,55:1 in modalità crociera. Sul banco a ruota, l’Hemi ha prodotto 454 cv e 481 libbre di coppia, abbastanza buoni per far girare i 4.900 libbre per un quarto di miglio a 12,80/110.

Frenare il sistema frenante a disco su tutte le ruote dell’Ariete è così buono sulla carta che abbiamo deciso di lasciarlo al suo posto e di vedere se potevamo macinarlo a morte. Finora non ha funzionato. Se volevate fare sul serio un lavoro di alto livello, allora forse un aggiornamento sarebbe stato utile, ma finora, il camion non si è sentito sotto frenata e non si è sentito sotto sforzo. I rotori ventilati da 13,2×1,1 pollici e le pinze a due pistoni e pinze a slitta anteriori funzionano con versioni posteriori solide da 13,8×0,87 pollici per un’area di 274 pollici quadrati. Hanno anche un bell’aspetto sotto quei flash 20s.

Articolo molto interessante
Pontiac Grand Prix - Rusty Wallace's Championship Ride - Auto da corsa del mese

Anche se i freni funzionano abbastanza bene da soli, quell’ultima oncia di fuga ci sfuggirà per sempre senza il sistema frenante a controllo elettronico. Il 1500 Ram di serie indossa delle grosse 245/70R17, ma sono disponibili anche delle 275/55R20 più sottili. Anche se la Center Line Coronas è più larga di mezzo pollice rispetto alle ruote di fabbrica, quel pizzico di spazio passa completamente inosservato. Nonostante il loro design aggressivo del battistrada, le Yoko non cantano a velocità da autostrada o a qualsiasi altra velocità. Anche quando abbiamo fatto l’obbligatorio scatto di “melt-’em-to-the-ground burnout”, sono rimaste stranamente silenziose, emettendo solo enormi e furiose nuvole di mescola di pneumatici e asfalto.

Rivista Quick Inspection Hot Rod Detroit, MI ’02 Dodge Ram 1500

Tipo di motore: Mopar Performance Parts Hemi cassa motore Blocco motore: 528ci MPP in ghisa MPP, con bulloni incrociati a quattro bulloni principali Oiling: Pompa dell’olio di riserva, olio Milodon 8-quart coppa dell’olio albero a gomiti: Acciaio forgiato, bielle da 4,15 pollici di corsa: Pistoni a trave ad H in acciaio forgiato Eagle: Wiseco forgiato, rapporto di compressione 10,25:1, corsa 4,50 pollici Testa del cilindro: Alluminio, acciaio inossidabile, aspirazione da 2,25 pollici, albero a camme di scarico da 1,94 pollici: Idraulico, sollevamento 0,524/0,543 pollici, durata 290 gradi a 0,050, valvole singole, catena di distribuzione a doppio rullo e pignoni ad induzione: M1 collettore di aspirazione a doppio piano, carburatore Holley Street Avenger 850-cfm, sistema di alimentazione/cablaggio di Steve Sbelgio (Eclipse Engineering), pompa OE ad alta pressione EFI nel serbatoio sostituita con pompa a bassa pressione e regolatore Holley Ignition: MPP elettronico Scarico: So-Cal modificato TTI Testate di scarico TTI per un corpo Mopar B, acciaio inossidabile con primari da 211/48 pollici; Hooker 3 pollici Aerochamber Aerochamber Cooling: Custom Be Cool core con ventola elettricaUscita alle ruote: 454 CV a 6.000 giri/min, 481 lb-ft a 3.200 giri/min

Telaio Sospensione anteriore: Sospensione anteriore: So-Cal da 3 pollici a caduta, molle elicoidali di serie, punti di attacco del braccio di controllo superiori sollevati, bracci di controllo inferiori dotati di coppa a caduta, estremità dei tiranti ribaltati nei mandrini per avvicinarli all’arco di corsa con la sospensione abbassata, ammortizzatori Doetsch Tech, barra oscillante da 171/416 pollici di diametro Sospensione posteriore: Sospensione posteriore: So-Cal da 4 pollici a caduta, fascio personalizzato a tre foglie montato sotto il tubo dell’assale, grilli a molla Ford F-150 capovolti per cambiare l’azione da tensione a compressione (occhielli a molla ora sotto l’occhiello del telaio), ammortizzatori Doetsch TechSteering: Stock 14:1, servoassistitiFreni: Stock, disco ventilato da 13,2 pollici/13,8 pollici posteriore

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20026hrdp-0206-01-ps-2002-dodge-ram-1500-burn-out-front-view.jpg

Lascia un commento