2002 SEMA – Più grande del previsto

Copertura senza precedenti del SEMA Show di Las Vegas

Vedi tutte le 13 fotoScott ParkhurstwriterCameron EvanswriterJun 28, 2002

La crisi finanziaria ha dominato i titoli dei giornali prima che ci dirigessimo alla più grande fiera del settore per chi cercava tutto ciò che riguardava il veicolo per farti andare veloce e fare bella figura nel farlo. L’imminente recessione del Paese tirerebbe il business delle parti di ricambio ad alte prestazioni nel serbatoio? Se il SEMA (Specialty Equipment and Market Association) Show è un qualsiasi tipo di indicatore, le cose stanno andando bene! Sarà comunque un 2002 difficile, ma l’atteggiamento collettivo è stato positivo.

Quasi 70.000 persone hanno partecipato alle attività dell’Automotive Aftermarket Industry Week (AAIW), che comprende sia la fiera SEMA al Las Vegas Convention Center che l’Automotive Aftermarket Products Expo (AAPEX) al Sands Convention Center. SEMA ha ospitato più di 1.200 aziende che hanno esposto su una superficie di oltre 625.000 metri quadrati!

Sicuramente, la gente starà attento ai portafogli, ma quando il gioco si fa duro, i duri vanno a correre! Abbiamo visto numerose aziende con un numero record di nuovi pezzi in esposizione. Le aziende produttrici di ruote e pneumatici hanno dominato ancora una volta il gigantesco salone del settore, dove il personale della PHR e le principali case di vendita per corrispondenza cercano ciò che è caldo e ciò che non lo è, ma c’era anche qualche novità. Al giorno d’oggi, le applicazioni SUV ottengono i primi adattamenti quando si tratta di nuovi stili. Tuttavia, l’anno scorso abbiamo assistito al debutto di ogni tipo di tecnologia negli allestimenti da 17 pollici che i consumatori richiedono.

Articolo molto interessante
Lost In The Sandpoint Hot Rod Show degli anni '50

Vedi tutte e 13 le foto

I produttori di apparecchiature originali, altrimenti noti come i Big Three di Detroit, quest’anno hanno avuto un’offerta mista. Con la scomparsa della Camaro e della Firebird, solo le C5 Corvette erano a disposizione degli appassionati di prestazioni GM. Sì, c’erano quelle che sembravano una dozzina di Cavalier drag cars e tuner in mostra nello stand aziendale della GM, ma il prodotto reale che si può acquistare non assomiglia per niente agli incredibili (e costosi) progetti speciali che si trovano sul pavimento. Non si può confondere il desiderio di GM di attirare l’attenzione nel mercato delle piccole auto, anche se non hanno le utilitarie per sostenerlo.

Ford ha avuto qualche Mustang figo, ma non c’è molto altro da offrire ai tradizionali appassionati di performance. DaimlerChrysler ha messo in mostra alcuni concetti divertenti, come un PT Cruiser con una Hemi tra i framerails, e un Prowler hardtop, ma senza un giro a trazione posteriore per le masse, non c’era molto da offrire.

Queste delusioni delle nuove auto non devono essere interpretate come una mancanza di sforzo in termini di prestazioni; tuttavia, dato che tutte le Big Three si preoccupano ancora che i loro clienti siano soddisfatti e lo dimostrano con motori, kit e componenti nuovi.

L’industria dei freni ha continuato a fiorire, con nuovi allestimenti e nuove aziende che hanno fatto il loro ingresso sul mercato. La cooperazione e la comunicazione tra i produttori di ruote e i fornitori di freni non è mai stata migliore, come testimoniano le ruote di diametro maggiore progettate per adattarsi a rotori e pattini che utilizzano la stessa pinza.

Articolo molto interessante
1971 Dodge Challenger - Controllo della realtà

Potremmo andare per pagine e pagine, mostrando le cose belle che abbiamo visto. E così faremo! Divertitevi e tenete il mento alto, appassionati, anche l’industria delle prestazioni sta lavorando sodo.

Vedi tutte le 13 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento