2009 Pontiac G8 GXP – G8 Rock Tale

Un G8 GXP monoproprietario passa da stock a rock

Vedi tutte le 1 fotoChristopher R. PhillipwriterOct 1, 2013

Mentre i suoi amici arruolati nell’aeronautica militare degli Stati Uniti stavano risparmiando i loro dotti militari per acquistare caricabatterie, Mustang e Camaros in stile retrò, Stephen Overcast-quindi un analista di intelligence di 27 anni, aveva fissato il suo piano di volo sul G8 di Pontiac.

“Me ne sono innamorato prima ancora che uscisse”, ricorda. “Ho pensato che fosse fantastico avere la stanza e il comfort di una berlina di lusso con la potenza di una Corvette”. E ancora di più, quando ho letto che la Pontiac avrebbe prodotto una versione da 415 CV, che si sarebbe chiamata GXP del G8, ho capito una cosa: vorrei averne una!

“Non avrei mai pensato di poterne avere uno, però” spiega. “Tutti sanno che un militare di leva non può permettersi una musclecar da 40.000 dollari senza subire un onere finanziario”.

Più tardi, nel 2007, però, Overcast è entrato nel settore privato, e il suo sogno di possedere un GXP del G8 è tornato a vivere, e il destino si è messo all’opera. Nel marzo 2009 ha visitato la Crown Pontiac a San Pietroburgo, in Florida, per andare a prendere la Hyundai Tiburon della sua ragazza, che era in concessionaria per il servizio. “Quando sono arrivato, il consulente di servizio mi ha detto che ci sarebbero voluti almeno 15 minuti prima che la sua auto fosse pronta e, se volevo, potevo andare a vedere le nuove Pontiac nello showroom”, ricorda.

Al centro dello showroom di Crown c’era una GXP G8 GXP Panther Black Metallic del ’09 con interni bicolore in onice rosso. “La prima cosa che ho fatto è stata sbirciare all’interno del finestrino laterale del guidatore e vedere il cambio manuale a sei velocità”, dice. “Ricordo di aver pensato: “Ecco, questa è la macchina dei miei sogni!

Ha tirato la maniglia della porta aperta del G8, ha aperto la porta sul lato del conducente e si è messo a suo agio al posto di guida. “Mi sono comportato come un ragazzino, facendo rumori di vroom-vroom e fingendo di guidare”, ride.

Articolo molto interessante
Lon e Stephanie Lewis 1950 Chevy berlina Chevy - Rhineback Turtle Wax Top 100

A un certo punto, ha notato un venditore che sbirciava dal finestrino del lato passeggero. Aprì quella porta e, come un tipico venditore d’auto, proclamò: “Vedo che ti piace la Pontiac”. Vuoi fare un giro in macchina?””.

“Ho rifiutato più volte le sue offerte di fare un giro di prova, perché sapevo che se avessi guidato quella GXP nuova di zecca, avrei ingannato il mio cervello dicendomi che potevo permettermi il suo prezzo adesivo”, ride ancora.

Non sarà difficile per i lettori di High Performance Pontiac indovinare cosa è successo dopo. “Alla fine ho ceduto, e, prima che me ne rendessi conto, la chiave di accensione del G8 era nell’accensione, e mi trovavo in un giro di prova lungo l’autostrada”, dice Overcast. “Dal sedile del passeggero, i venditori mi hanno pungolato: ‘Dai, dai un po’ di gas’. Come potevo resistere? Ricordo di aver avuto la GXP del G8 in seconda marcia e di aver premuto l’acceleratore circa il 75 per cento. In quel preciso momento, quando i cavalli hanno incontrato il destino, io e il venditore sapevamo entrambi cosa sarebbe successo quando sarei tornato alla concessionaria. Ho comprato la macchina”.

Tre mesi dopo, la carriera di Overcast lo costrinse a trasferirsi a Virginia Beach, in Virginia, e portò con sé il GXP. “Era il mio primo viaggio in macchina con la GXP, e qualcosa dentro di me è cambiato la prima volta che sono andato a più di 100 miglia orarie”, dice.

È stato allora che ha deciso che era giunto il momento che il suo G8 si trasformasse da stock a rock. “Volevo dare alla macchina il suono che merita”, dice. “Ho contattato Maryland Speed e ho acquistato un’aspirazione Vararam, testate Kooks da 1,875 tubi lunghi e tubi di collegamento con cattedra da 3 pollici, e lo scarico Xtreme di Corsa con punte da 3 pollici. Virginia Speed a Virginia Beach ha eseguito le installazioni, e poi ha messo il mio G8 sul banco, dove ha lasciato impietosamente liberi 428 CV alle ruote posteriori”.

Articolo molto interessante
2015 HOT ROD Power Tour - Questo gruppo di piloti lavora duramente per arrivare qui - vedi la galleria di cui uno!

Nel febbraio 2012, Overcast è tornato da un incarico di sei mesi in Afghanistan, ed è stato felice di mettersi di nuovo al volante del suo GXP. Questa volta, dice di aver avuto in serbo una sorpresa ancora più grande. “Ho contattato Maryland Speed e ho detto allo staff di fare una lista di tutto quello che potevano vendermi (tranne un nuovo motore!) per rendere il mio GXP più veloce”. L’elenco dei componenti che è stato stabilito si basa su quello che Maryland Speed ha fatto con le Camaros della Quinta Generazione, che condividono la stessa trasmissione LS3 della GXP.

La costruzione inizia con una Magnuson TVS 2300 con una puleggia anteriore leggermente più piccola e una trasmissione a pignone 1 a 1 nella parte posteriore. Per il motore, l’elenco comprende un albero a camme Lingenfelter GT9 (durata 215/247 gradi, sollevamento di 0,629/0,656-inch, 121 gradi LSA), pompa dell’olio ad alta pressione Melling, molle Patriot Gold, catena di distribuzione C5R, termostato SLP 160 gradi, fili Taylor 409 Pro Race e spine NGK Iridium TR6 IX.

Per stare al passo con le esigenze di carburante del grande compressore, sono stati aggiunti anche un Kenne Belle Boost-a-Pump e iniettori da 72 lb/ora. Infine, il compressore ha richiesto il passaggio dal Vararam sopra l’aspirazione del radiatore ad una più tradizionale unità Rotofab. La messa a punto è stata completata per Maryland Speed da Andrew Zurick di Complete Street Performance.

Ma quello era solo il coraggio di quello che sarebbe diventato l’agile quattro porte a quattro porte di Overcast street-brawler. Ha anche fatto installare da Maryland Speed una frizione Monster Level 3 con volano in metallo cromato; bobine anteriori e posteriori della BC Racing BR Series; barre oscillanti cave BMR da 29 mm anteriori e posteriori da 22 mm, tiranti terminali, supporto per il montaggio dei tiranti terminali e bracci di controllo inferiori posteriori; rotori scanalati con tergicristallo 6×6 della serie DBA 4000 e pastiglie in ceramica Hawk Performance; e tubi dei freni in acciaio inossidabile Russell. “Da quando sono stato di stanza a Washington, D.C., ho lasciato la mia GXP a Maryland Speed e l’ho ritirata completata e messa a punto due settimane dopo”, dice Overcast.

Articolo molto interessante
1934 Ford Tudor Sedan - 43° NSRA Street Rod Nationals Indolore Performance/Street Rodder Top 100

I risultati del secondo test al banco prova della GXP erano nel cruscotto, e ha dichiarato che la sua Pontiac stava mettendo giù 603 CV alle ruote posteriori su 6 psi di spinta. “Ci sono facilmente altri 50 CV nella combinazione, ma ho chiesto specificamente una leggera melodia e una puleggia di spinta, dato che la GXP era il mio pilota quotidiano”, dice.

Ogni giorno si fa prendere dal panico, e deve rispondere alla domanda spesso posta dai conducenti dei dintorni: che tipo di auto è? Ha in programma di ritirare la sua GXP dallo status di guidatore giornaliero nel 2014 e di promuoverla per monitorare/mostrare lo status di auto. “Come ogni altro proprietario/amante del G8, la tratto come una persona cara”, dice.

Chiediamo spesso ai partecipanti alla Pavement Pounders Shootout di ricordare i momenti più insoliti nelle loro auto da corsa, ma raramente poniamo la stessa domanda ai proprietari delle auto. Nel caso di Overcast, non abbiamo potuto resistere.

“Una volta ho ricevuto un pollice alzato da un signore anziano in una berlina d’importazione. Ho potuto vedere che si stava sforzando molto di accostare a me. All’inizio pensavo che volesse correre, ma mi ha sorriso e mi ha dato un pollice in su. Mentre lo faceva, il traffico si è fermato e ha tamponato la macchina davanti a lui. Questo sì che è un pollice alzato!”.

Overcast vuole dare un pensiero speciale ai membri della comunità del G8, che lo hanno aiutato con consigli e suggerimenti, in particolare il club G8 della Florida.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2013\10\2009-pontiac-g8-gxp-sideview.jpg

Lascia un commento