2014 NSRA Northeast Street Rod Nationals Miglior Ford in una Ford

La Ford coupé di Kris Colvin del 1933

Vedi tutte e 4 le fotoChuck VranasphotographerDec 4, 2014

Mentre si celebrava il 21° anniversario dei NSRA Northeast Street Rod Nationals, è stato il momento ideale per STREET RODDER e Ford Racing per riconoscere gli street rodder che installano un motore Ford ultimo modello in una Ford hot rod o custom. Mentre passeggiavamo per i terreni del Champlain Valley Exposition Center abbiamo incontrato Kris Colvin di Waitsfield, Vermont, che è il nostro ultimo vincitore del premio con la sua malvagia Ford coupé del 1933.

Non c’è niente come i suoni di un flusso infinito di V-8 saltellanti che si riversano su una pista di stock car, specialmente se si tratta dei primi anni ’60. I suoni dell’annunciatore echeggiano sulle tribune mentre i piloti si mettono in fila per prepararsi a partire e a inseguire la bandiera a scacchi. Per un giovane Kris Colvin, questa era una scena regolare per lui e i suoi amici al Sea Tac Speedway a Midway, Washington. Stare in giro con i ragazzi più grandi gli ha dato molta esperienza nel girare le chiavi inglesi sulle loro auto, oltre che sulle sue. I viaggi regolari sulla dragstrip hanno ulteriormente consolidato la sua dedizione all’hobby. Con il passare degli anni è riuscito a possedere una serie di corse ad alte prestazioni, dalle prime muscle car e Corvette alle esotiche europee, comprese numerose Porsche e Jaguar.

Articolo molto interessante
Tifosi di Ron Capps: ultima possibilità di votare

L’unico ricordo che non ha mai lasciato la sua mente, però, è stato il suono di un sano V-8 mentre il suo numero di giri saliva mentre correva intorno a un ippodromo. Con quel pensiero iniziò una ricerca per fondere le caratteristiche di maneggevolezza della leggendaria Cobra della Ford con quelle di una hot rod a bassa inclinazione. E’ stato il destino a portarlo alla Factory Five Racing (FFR) di Wareham, Massachusetts, a cercare la loro Hot Rod FFR ’33 all’avanguardia. Ispirato dalle loro roadster Mk3 di razza, l’hot rod offriva tutto ciò che Colvin cercava nella sua prossima costruzione. Un accordo è stato fatto e i componenti sono stati inviati al team di The Auto Shoppe a South Burlington, Vermont, per iniziare il montaggio.

Dopo aver lavorato con il team in precedenza su numerosi progetti, Colvin ha pianificato di aggiungere una serie di elementi di design propri per portare la coupé a un livello completamente nuovo. Con una base solida come la roccia per iniziare il team ha iniziato ad assemblare il telaio partendo dalla spina dorsale della FFR costruita con tubi in acciaio al carbonio ad alta resistenza saldati a MIG e lamiera d’acciaio. Sul retro è stata presa la decisione di passare alle loro sospensioni a tre longheroni da corsa, che supportano un Moser Engineering 8.8 posteriore imballato con assi a 31 scanalature e ingranaggi 3.31:1 combinati con bracci di controllo inferiore FFR, barra Panhard e ammortizzatori Koni coilover. Per la massima maneggevolezza nella parte anteriore FFR, i bracci di controllo superiore e inferiore di lunghezza disuguale regolabili, i mandrini e gli ammortizzatori coilover Koni regolabili montati a bordo mantengono il tutto affilato come un rasoio. Se avete intenzione di andare veloci, fareste meglio a pianificare di fermarvi altrettanto velocemente. Un doppio master Wilwood spinge il fluido attraverso le linee in lega di rame-nichel fino agli aggressivi rotori Wilwood da 12,88 pollici forati con prestazioni SRP sul davanti e alle unità da 12,19 pollici sul retro, tutti con pinze Wilwood a sei pistoncini. Per completare il pacchetto di maneggevolezza, le cinque razze da 17 pollici anteriori e 18 pollici posteriori FFR a cinque razze sono montate con pneumatici Michelin Pilot Super Sport.

Articolo molto interessante
Hot Rod Anything - Terminator's Stereo

Niente dice prestazioni all’avanguardia come la cassa 5.0L DOHC Coyote Aluminator NA V-8 della Ford Racing. Viene riempita con un negozio di velocità pieno di prodotti veloci, tra cui una manovella in acciaio forgiato collegata a bielle Manley H-beam con pistoni forgiati 11.0:1 Mahle. Le teste in alluminio generano una potenza senza soluzione di continuità, mentre un collettore di aspirazione in composito Mustang GT sintonizzato e un corpo farfallato di produzione drive-by-wire da 80 mm completano il pacchetto. Il team di The Auto Shoppe ha poi aggiornato il telaio per accettare una Ford C4 trans modificata di James Garilli di Waitsfield collegata all’albero motore di Denny’s.

Vedi tutte e 4 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento