28° Lucas Oil Chili Bowl Nationals – Beyond The Dirt

Open Wheel Tech all’interno della Bucket-List-Worthy Lucas Oil Chili Bowl Nationals

Vedi tutte le 10 fotoDan Jacobson Sr.writerDylan DuvallphotographerMay 19, 2014

Come si fa a mettere in scena la più grande gara di Midget non sanzionata al mondo, nel più grande edificio al coperto del paese, a gennaio? Per cominciare, iniziate a pianificare con largo anticipo rispetto alla bandiera verde. Si tratta di un evento diverso da tutti gli altri, 285 Nani passano cinque giorni a correre su una pista sterrata temporanea in banchina, a quasi un quarto di miglio di distanza, all’interno di un centro congressi. Undici secondi di giro creano un vortice d’aria simile a quello di un tornado dell’Oklahoma. Il tutto mentre una fiera di corse si svolge ogni ora del programma della settimana. Stiamo parlando della Lucas Oil Chili Bowl Midget Nationals di Tulsa, Oklahoma, giunta alla sua 28esima edizione.

Tulsa è una location perfetta per le squadre e i tifosi per raggiungere l’evento. È situata in posizione centrale nel paese e la città apre le braccia ogni anno come se fosse il Super Bowl che arriva in città. Il risultato? Tantissimi corridori e tifosi escono durante il freddo mese invernale.

Il numero di lavoratori che ospiteranno un evento di questo tipo è sbalorditivo. Devono gestire 15 mila tifosi ogni giorno per la corsa di cinque giorni. La quantità di lavoro per mettere “tutti” i pezzi insieme “senza soluzione di continuità” è un progetto lungo un anno per il team di gestione diretto da Donna Hahn Martin, Lanny Edwards e Emmet Hahn. “Ogni anno diciamo che non c’è modo di migliorare, ma è sempre così. Siamo così fortunati. Essendo un lavoro d’amore, è diventato più di quanto abbiamo mai sognato”, ha detto Donna.

Vedi tutte le 10 foto

Portate le vostre scarpe da passeggio perché questo evento ha qualcosa per tutti, dai giovani ai vecchi, dai primi arrivati ai veterani. Il Chili Bowl è l’evento di base per tutti gli appassionati di sport motoristici e per i piloti. La competizione è sempre rigida e quest’anno i corridori di 33 dei 50 Stati Uniti insieme a quelli della Nuova Zelanda, dell’Australia e del Canada hanno reso le finali più difficili che mai. Oltre all’azione non stop delle gare, i tifosi hanno una giornata impegnativa con la fiera e la possibilità di girovagare per i box.

Vedi tutte le 10 foto

Articolo molto interessante
Cool HOT ROD Merch e altro ancora!

Prima di avviare i motori

L’incontro con i tifosi, le squadre, i venditori e i corridori è invitante all’inizio della settimana e ogni giorno il numero di persone presenti cresce e rallenta il ritmo del locale. Entro sabato, la sua griglia di partenza si blocca con la gente stipata per le finali nazionali del Chili Bowl Midget. È una buona cosa che abbiano schermi giganti posizionati fuori dal centro dell’Expo – si possono tenere d’occhio le gare da qualsiasi luogo. Non sorprende che i posti a sedere siano pieni e che la gente riempia ogni posto in piedi per vedere l’azione. Molti fan optano per le sedie a sdraio o i divani gonfiabili per vedere i mega schermi dai box.

Non ce la fai ad arrivare a Tulsa? Racinboys.com fornisce una copertura costante delle trasmissioni sia in diretta che in replica dell’azione della settimana attraverso il suo sito web.

Vedi tutte le 10 foto

Racing Stars and Heroes

Il Chili Bowl attira un who’s who del passato e del presente delle corse, basta a malapena tenere gli occhi aperti per vedere un pilota di grande fama. Sembrava che la NASCAR fosse in testa quest’anno con Kasey Kahne, J.J. Yeley e Ricky Stenhouse Jr. tutti in gara, mentre la ragazza di Stenhouse, Danica Patrick, faceva il tifo per lui insieme al proprietario del suo team, Tony Stewart. Stewart, che era ancora zoppicante a causa di quell’incidente con la Sprint Car, aveva le sue squadre nell’evento.

Mentre le stelle della NASCAR abbondano, ci sono state ancora più leggende della ruota aperta, alcune in competizione e altre come Johnny Rutherford e Al Unser Sr. che si sono dati all’azione. Guardate a destra e vedrete Sammy e Kevin Swindell, il campione del mondo dei fuorilegge 2013 Daryn Pittman, e Jac “Wild Child” Haudenschild. Guardate dall’altra parte e c’è Joey Saldana, Chad Boat e P.J. Jones, che ha fatto la A principale sei volte ma cerca ancora la vittoria numero uno.

In 28 anni, la magia del Chili Bowl ha creato 18 diversi vincitori. La famiglia Swindell conduce con nove in totale (Kevin ne ha quattro e papà Sammy cinque). Ci sono solo tre piloti, Tony “Smoke” Stewart, Cory Kruseman e Dan Boorse che hanno un paio di vittorie. Tutti gli altri, come Rich Vogler, Scott Hatton, John Heydenreich, Dave Blaney e Andy Hillenburg, ne hanno una sola. E per il 2014 si può aggiungere a questa lista il Bryan Clauson di Tony Stewart Racing.

Articolo molto interessante
Agosto HRM Cruise Night

Per finire prima, prima devi finire

Solo 24 persone fanno il grande spettacolo il sabato sera. Ci vogliono quattro notti di 70 iscrizioni in gara ogni notte per abbattere il campo. I primi tre classificati di ogni notte costituiscono la metà del campo di A-main (12). Le due B-main di sabato prendono i primi 6 piloti tra i 20 partecipanti per riempire i posti rimanenti per la funzione. L’azione da brivido in ogni gara, significa che i piloti devono essere al top del loro gioco. Dopo tutto, questo è il meglio del meglio e il più piccolo dei miscues è quasi impossibile da superare, ma alcuni lo hanno già fatto. Quest’anno Kevin Swindell è entrato in serie A dopo una partenza difficile all’inizio della settimana. Il campione in carica degli ultimi quattro anni (sì, ha vinto dal 2010-2013) ha fatto la sua magia da molto lontano nell’alfabeto per assicurarsi un 12° posto nella “A” principale di sabato.

Il padre di Swindell, Sammy, ha vinto nel 2009, 20 anni dopo la sua prima delle cinque vittorie alla classica di Tulsa. Dire che gli Swindell non sono i favoriti sarebbe un eufemismo. Ma quest’anno non doveva esserlo. Kevin avrebbe finito in seconda posizione circa 1,5 secondi dietro al vincitore Clauson, mentre papà Sammy si è aggrovigliato presto con Kyle Larson, ma è tornato al 14° posto.

Vedi tutte le 10 foto

Chili Bowl National Nuts and Bolts

Camminando dalla sala stampa mi sono imbattuto nel “Lone Star JR”, Johnny Rutherford e la sua bellissima moglie Betty. La vita agonistica di Johnny è stata piena di momenti epici e Betty, sua moglie, ha contribuito a far entrare le donne nei box e nel paddock delle corse automobilistiche. Johnny è stato il più giovane pilota a vincere la gara NASCAR Daytona 500 con Smokey Yunick, oltre alle tre Indy 500. Devo dire che Johnny e Betty non hanno mostrato alcuna età quando hanno illuminato la stanza.

Il Chili Bowl è il vero affare per ogni appassionato di corse e per tutti gli amanti delle secchiate. Il sabato mattina, quando le porte si aprono, è una corsa a piedi per accaparrarsi i posti migliori per l’ingresso generale. “Lo spettacolo in sé”, ha detto il capo della sicurezza Bart. Per l’orario dell’evento principale, sabato sera, tutti i posti sono occupati.

Articolo molto interessante
L'infrastruttura del gioco

L’equipaggio della Lucas Oil ha gestito tutti i problemi in pista con precisione chirurgica. Spostare le auto dei feriti a destra e a manca, mantenendo però lo spettacolo in movimento, lasciando poco tempo per le riparazioni dei feriti. Con il roll over del sabato che contava già più di 30, con dozzine di gare in arrivo, la folla ha visto molte stelle fare il viaggio lungo il percorso dalla pista ai box con lo sguardo “solo se non fosse successo”. L’elaborazione degli sguardi sul volto del pilota era da “Come farà mia moglie a capirlo?” a “Ho appena speso migliaia di dollari e ora non ottengo nulla”. Il brivido della vittoria e l’agonia della sconfitta erano vivi e vegeti al Chili Bowl.

Vedi tutte le 10 foto

Davvero, con tutto quello che succede senza sosta durante uno qualsiasi dei cinque giorni al Lucas Oil Chili Bowl Nationals, è un grande successo per tutti gli abitanti della casa e della città di Tulsa. Dopo le gare giornaliere, le squadre di tifosi e i piloti riempiono i punti caldi locali. Il Chili Bowl genera milioni di persone ogni giorno per l’economia di Tulsa. Donna Hahn Harris ha detto: “Ci siamo circondati di alcuni dei migliori aiuti che ci siano. Il Chili Bowl, per noi, è un lavoro d’amore. È diventato più di quanto abbiamo mai sognato”.

Si dice che il Forest Lucas, proprietario del title sponsor dell’evento, Lucas Oil, abbia chiesto un prezzo di acquisto al fondatore del Chili Bowl, Emmet Hahn. La risposta di Emmet? “Non è in vendita”.

Dal punto di vista di questo autore, questo è uno dei migliori eventi di corsa su ruote, in qualsiasi luogo del nostro pianeta. Fate ora i vostri progetti per il 2015, i biglietti sono già in vendita e gli ambiti posti prenotati sul rettilineo anteriore dal 2014 hanno la prima scelta per bloccarli. La gente lascia i posti a sedere anche in testamento, trasmettendo la passione del Chili Bowl alle generazioni future. Degno di nota? Direi di sì!

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20145bryan-clauson-chili-bowl1.jpg

Lascia un commento