41-48 Chevrolet – Kit di montaggio posteriore – Spostamento posteriore

Installazione di un kit di montaggio completo per il rientro dei bulloni per '41-48 Chevys

Vedi tutte le 22 fotoRyan MansonwriterJason ScudellariphotographerFeb 15, 2008

We'apos;apos;apos;s 'apos;46 Chevy come sta procedendo negli ultimi due mesi nel Primedia Tech Center. A marzo, abbiamo pubblicato una storia che riguardava l’installazione di un kit IFS Mustang II IFS per l’ingegneria dei telai. Il kit installato in poche ore e i miglioramenti rispetto allo stock sono valsi sicuramente il tempo e il denaro. L’auto ha maneggiato, si è fermata e ha sterzato come mai prima d’ora e l’imballaggio era ordinato in modo da non ingombrare il frontend. Da allora, i supporti del motore sono stati fab'd per la nuova Chevy mill, così come un supporto trans per la trasmissione TH350.

Vedi tutte le 22 foto

Mentre ci stavamo spostando all’indietro, l’argomento è saltato fuori per quanto riguarda le sospensioni posteriori. A un certo punto della sua vita, la Chevrolet è stata destinataria di una Chevrolet Chevrolet da 10 bulloni. Anche se sicuramente serviva al suo scopo, il rearend era stanco, perdeva, e il modello a sei tappi non si prestava a molte opzioni quando si trattava di scegliere le ruote. La decisione è stata presa di rottamare i 10 bulloni usati e di installare un nuovo Ford rearend da 9 pollici della Currie Enterprises. Mentre il rearend era fuori dall’auto, si è deciso di installare un kit completo di montaggio del rearend Chassis Engineering, che consiste in un nuovo set di molle a balestra parallele, ammortizzatori e una barra oscillante per aggiornare le sospensioni posteriori in modo che si adattino all’anteriore. Chassis Engineering è leader nelle parti di telaio imbullonate nell’aftermarket hot rod, e la facilità di installazione del loro kit Mustang II, realizzato con il loro kit posteriore, è ancora più sensata.

Articolo molto interessante
1929 Edificio Roadster - Scena del garage

Il kit di montaggio sul retro è un’unità completa con l’unica saldatura necessaria sul retro sotto forma dei due pattini a molla e dei pattini a barra ondulante. Il kit viene fornito con nuovi supporti a molla che sostituiscono le unità di serie e si avvitano utilizzando sei dei fori originali. Un trapano è necessario per alesare i fori a 5/16-inch e per praticare i due fori aggiuntivi per il montaggio posteriore, e anche per i fori di montaggio della traversa della barra d’urto e della barra d’oscillazione. A parte questo, si tratta solo di far decollare la macchina da terra, di farla scivolare sotto di essa e di schiaffare su tutte le parti nuove: un lavoro perfetto per un pomeriggio in garage.

Vedi tutte le 22 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento