69 Dodge D-100 Resto – Non desiderato

Brian Deeds ha trasformato questo ’69 da un pugno di vista indesiderato in Coolest Mopar dell’Hot Rod Power Tour: Lake Charles, Louisiana.

Vedi tutte le 8 fotoJerry PittphotographerRandy BoligphotographerWade CasselswriterNov 19, 2003

A Lake Charles, Louisiana, il camioncino di Brian Deeds ha attirato la nostra attenzione e si è guadagnato il premio Coolest Mopar. Brian ha trasformato il camioncino che nessuno voleva in una corsa degna di invidia.

“Ho trovato il camion su eBay”, dice. “Era elencato per 200 dollari e non è stato venduto, così ho contattato il proprietario per saperne di più. Il proprietario viveva in uno stato diverso da quello in cui si trovava il camion. Mi ha detto che non lo vedeva da oltre 18 anni. Era parcheggiato a casa dei nonni dopo che aveva iniziato a funzionare male. La proprietaria sapeva solo che era blu e che c’era un camper. Era a tre ore di distanza da me, così sono andato a vederlo la settimana successiva. Nella mia mente, pensavo che siccome era un camper, probabilmente era un letto lungo. Quando ho posato gli occhi sul camion, dovevo averlo. Era un SWB D-100 SWB del ’69 con aria di fabbrica, automatico, un 318, ed era Basin Blue (“Petty Blue”). Aveva la maggior parte delle finiture Adventure di fascia alta, ma è una D-100 custom. Il camion sembrava piuttosto ruvido. Era rimasto sotto i pini per 18 anni. Si capiva a malapena il suo colore. Le gomme erano marce, e i bilancieri e il telaio erano uno spettacolo di sporcizia. I pianali erano terribili. Si vedeva il terreno dopo aver tirato indietro il tappeto”.

Una volta che Brian ha deciso di volere il camion, ha chiesto aiuto per riportare l’autocarro inamovibile a casa sua.

“Il mio migliore amico, Cully Dodd, ed io siamo andati la settimana successiva a prendere il camion, armato di quattro pneumatici che avrebbero tenuto aria, diversi martinetti e un rimorchio”, dice. Abbiamo dovuto battere i tamburi con i martelli per far girare le ruote”. Dopo circa due ore di strisciare nella sporcizia e combattere le zanzare grandi come 747, l’abbiamo fatto caricare. Poi, con 10 dollari in quarti, siamo andati all’autolavaggio. Il mio unico rimpianto è che non abbiamo scattato nessuna foto del camion che moriva a terra.

“Mia moglie non era molto contenta quando ci ha visto arrivare a casa (dove l’abbiamo già sentita questa storia? –Ed.) Non riusciva a credere che avessi comprato le cianfrusaglie. Non è stata molto comprensiva (quando) la vecchia Dodge ha avuto un posto nel garage e la nuova Durango ha avuto il vialetto d’accesso”.

Vedi tutte le 8 foto

Il motore non era in cattive condizioni come il resto del camion. Brian è riuscito a farlo girare con una semplice manutenzione. Poi ha fatto una scoperta interessante.

“Qualche giorno dopo, l’ho fatto funzionare”, dice Brian. “Aveva un errore, così, tanto per divertirmi, ho fatto un test di compressione. Il piccolo (318) aveva più di 130 psi in tutto tranne un cilindro; il n. 6 era morto. Ho tirato il coperchio della valvola per scoprire l’asta di spinta dell’aspirazione e dello scarico che spingeva attraverso i bilancieri. Ho sostituito i bilancieri e lei ha corso come un sogno. Il proprietario mi disse che le 81.000 miglia (contachilometri) erano corrette”.

Poi Brian ha messo un paio di molle frontali mono-foglie per abbassare il frontale. Ha anche installato un paio di ruote Mopar Rallye 15×7. Dopo averla guidata per un po’ di tempo in questo modo, ha iniziato a demolirla.

Il piano originale di Brian era quello di mettere su una nuova verniciatura e di usare il camion come autista, ma le cose sono cambiate.

“Ho fatto tutto nel mio garage a due auto”, continua. “Ho sostituito i dondoli, ho costruito le mie padelle e ho fatto la maggior parte della vernice e della carrozzeria per la prima volta”. Ho fatto tutto a sezioni. Non avevo lo spazio per smontare tutto, così ho sostituito prima le pedane e i dondoli, poi la carrozzeria anteriore in lamiera si è staccata. Ho fatto saltare i parafanghi e il cofano. È stato allora che ho capito che la 318 non avrebbe funzionato per me. Avevo un motore 400 di un camion Dodge del ’76 e una manovella in acciaio 440. Avevo sempre voluto costruire un 451 stroker. Hughes Engines mi ha aiutato molto a risolvere la mia combinazione di motori. Dopo circa un anno, è tornato in strada. Aveva molto da fare, ma fermare il camion era un’altra storia. Un mio buon amico, Earl Schank, ha lavorato i fusi secondo le mie specifiche. Qualche settimana dopo, ho installato sul camion rotori Mopar da 11,75 pollici e pinze a perno.

Vedi tutte le 8 foto

“Ho finito qualche dettaglio in più e l’ho portato allo Houston Mopar Show and Race. Ho vinto la classe Classic Truck allo show e ho corso un gruppo di 12,40. Avrei voluto avere un po’ di 4.10s e di slicks”.

Brian ha pensato che l’Hot Rod Power Tour sarebbe stato l’evento perfetto per testare la robustezza del suo camion.

“Una volta che ho scoperto che stava finendo in Texas, sono dovuto andare, e ho dovuto fare alcuni cambiamenti”, dice Brian. “Nel gennaio 2003, ho iniziato a progettare una traversa IFS per usare parti C4 Vette. L’ho finita circa un mese prima dell’inizio del tour. Avevo anche bisogno di ruote e pneumatici nuovi per il look. Le ruote piatte American Racing Salt Flat sono state la mia scelta. Penso che siano complementari alle linee del camion.

“Il Power Tour è stato fantastico. La cosa migliore sono tutti i grandi amici che ti fai. Ho guidato per circa 2.400 miglia di andata e ritorno senza grossi problemi e ho ottenuto circa 11 mpg. E’ abbastanza bello avere un camion da 12 secondi che funziona a benzina e che può fare viaggi a lunga distanza”.

Brian dice che spera di far lavorare l’aria condizionata al Power Tour del prossimo anno. In questo modo, potrà rendere uno dei suoi Mopar più cool ancora più cool.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento