96° NHRA Funny Car Nationals John Force – John Force Vs. Auto Craft

Vedi tutte le 32 fotoHenry De Los SantoswriterOct 1, 2001

John Force guida una Mustang Funny Car. Fa 4s. Car Craft ha anche una Mustang drag race. Fa 12s in una buona giornata. Cos’altro ha Force che noi non abbiamo? Che ne dite di milioni di fan, milioni di sponsorizzazioni e sponsorizzazioni, e (quando avrà finito di gareggiare) probabilmente quasi un milione di vittorie nazionali.

Anche se non siete mai stati a un evento NHRA, il nome John Force è sinonimo di “drag racer da sballo”. Chi di voi conosce la sua Funny Car da 4,7 secondi e 320 miglia orarie sa che Force non è solo un campione nazionale, è un Ten-‘peat Champ ed è accreditato con 96 vittorie nazionali, tra cui i Pep Boys NHRA 50th Anniversary Nationals a Pomona, California, dove abbiamo messo in scena una finta gara “heads-up” tra le nostre due auto. Abbiamo anche visitato il suo quartier generale del team della gara nella vicina Yorba Linda, California, e ci siamo preparati per un’intervista testa a testa con uno dei piloti più divertenti e favoriti delle gare di drag racing professionistiche.

Vedi tutte le 32 foto

Head to Head con John Force Pochi giorni dopo aver vinto il suo 96° evento nazionale NHRA Funny Car al 50° Anniversario Nazionale dei Pep Boys a Pomona Raceway, siamo riusciti a ficcare il naso nel frenetico programma di John Force per parlare di sport e business del drag racing.

Auto Craft: In primo luogo, congratulazioni per la vittoria a Pomona lo scorso fine settimana. Cominciamo dall’inizio. Come hai iniziato con le gare di accelerazione?

John Force: Ho corso per tutta la vita, ma sono andato in Australia nel 1974 per fare campagna elettorale per una Vega Funny Car da professionista. Quando sono tornato negli Stati Uniti, la mia prima auto è stata una Monza. Sono stato con GM per circa 15 anni prima di firmare con la Ford.

CC: Com’è stato correre in Australia?

Forza: Erano circa 10 anni indietro rispetto ai tempi. In realtà ho guidato la vecchia Sidewinder Mach 1 di Jack Crisman che aveva una Ford SOHC montata lateralmente.

Articolo molto interessante
La sfida di Holley per lo scambio di motori 2013

CC: Cosa ti passa per la testa quando sei legato in macchina nelle corsie di gara durante quei pochi minuti che hai a disposizione da solo prima della gara?

Forza: Mi entra in testa quello che il capo equipaggio mi dice di fare. Ho bisogno di un holeshot perché l’altro è più veloce? Ho bisogno di un palco poco profondo a causa delle condizioni della pista? Ti metti in testa quello che devi fare per vincere la gara. Poi penso ai miei figli: questo mi tranquillizza. Tutti abbiamo un po’ della tigre dai denti a sciabola in noi – è la nostra natura aggressiva – ma bisogna saperla controllare e trovare l’equilibrio tra aggressività e controllo. Se la paura prende il sopravvento, si perde ogni controllo.

Vedi tutte le 32 foto

CC: C’è tempo per pensare a qualcosa durante una corsa di 4,7 secondi e 320 km/h?

Forza: So dove sono le bottiglie di fuoco!

CC: La tua squadra è diversa dalla maggior parte perché hai i capi della co-crew-Austin Coil e Bernie Fedderly. Come interagite voi tre?

Forza: Ho assunto Austin Coil perché ha vinto due campionati quando non aveva soldi – tutto quello che aveva era un pistone di riserva. Austin è aggressivo, urla e grida. Bernie è l’opposto – una volta era così, ma ora è freddo, calmo e raccolto. Trovano un equilibrio. Io sono svitato, e lo stesso vale per la macchina e per la sala riunioni.

CC: Parlando di sale riunioni, quanto del suo tempo è speso nel settore delle corse rispetto alle corse reali?

Forza: Il novanta per cento – circa il 50 per cento parla con i potenziali sponsor, il 30 per cento partecipa ai saloni dell’auto e ad altri impegni mediatici e lavora con gli sponsor attuali, e circa il 20 per cento si occupa di nuovi affari. La parte delle corse è salire su un aereo per 24 weekend all’anno.

CC: Cosa fate quando non gareggiate o non gestite un’attività di corse?

Forza: Mi piace giocare con le moto. Ho delle Harley e una Suzuki, la moto da strada più veloce che si possa comprare. Ho anche una piccola barca da sci a casa mia sul lago Tahoe. E mi piace insegnare alle mie ragazze a pescare.

Articolo molto interessante
1970 Chrysler Newport - Large By Huge

CC: Quindi non passi molto tempo in giro quando non sei nella Funny Car?

Vedi tutte le 32 foto

Forza: Ho fatto tutto questo quando ero un ragazzino. Ogni anno ricevo flotte di auto dalla Ford, e mi dicono sempre: “Se vuoi comprarne una usata, compra quella di Force perché ci va piano con loro”.

CC: Qual è stata la sua prima auto?

Forza: Avevo una Ford Fairlane del ’62 con una tre marce sulla colonna, ma ci ho messo un 390 Interceptor e una quattro marce. Credo fosse una Muncie.

CC: Se si potesse avere una sola macchina, quale sarebbe?

Forza: Probabilmente la Jaguar che ho adesso. So che non è una Ford, ma almeno possiedono una Jaguar, quindi va bene così. In realtà ho un intero museo pieno di auto. Ho una Ford Woodie del ’28, una T-Bird del ’57, e ho appena preso una Cadillac del ’58. È un peccato che non possa mai guidarne una. Ma immagino che il mio pilota preferito sia una Mustang decappottabile del ‘6411/42. Ha una 260 e un’automatica, e mi piace portare le ragazze a fare un giro domenicale.

CC: La maggior parte dei migliori piloti di questo sport alla fine si fa da parte per gestire una squadra a tempo pieno. E’ nel tuo prossimo futuro?

Vedi tutte le 32 foto

Forza: Ho appena firmato un contratto quinquennale con Castrol per guidare fino a 55 anni. Oh, aspetta. Ho 52 anni, quindi significa che guiderò almeno fino a 57 anni. Ma ho quattro figlie e tre di loro sono interessate alle corse. Una di loro gestisce il mio ufficio qui a Los Angeles, e la più giovane si è appena laureata alla Frank Hawley Drag Racing School. Penso davvero che ci sia molto potenziale per le donne in questo sport, e lei ha un piano quinquennale. Ford la sta cercando di farla guidare tra cinque anni.

Articolo molto interessante
2010 Settimana della velocità di Bonneville - Corse sulla Luna

CC: Ci sono voci che Winston potrebbe ritirarsi dall’NHRA. Secondo lei, com’è lo stato di salute attuale di questo sport?

Forza: Sono orgoglioso di essere il campione Winston, e anche se ho sentito questo discorso, non credo che sia ancora un dato di fatto. [Ed. Nota: Poco prima dell’ora della stampa e dopo questa intervista, RJR Reynolds ha annunciato che ritirerà la sponsorizzazione di Winston dalla NHRA]. Abbiamo un grande pacchetto televisivo, e abbiamo due grandi persone dietro le gare d’accelerazione: Tom Compton alla NHRA e [l’IHRA] Bill Bader. Penso che un giorno ci sarà un Super Bowl tra i due gruppi.

CC: Qual è la tua proposta quando incontri un potenziale sponsor?

Forza: Dico loro che le gare di drag racing sono un acquisto migliore anche della NASCAR. Non è solo quello che si può ottenere in TV, ma anche quello che si ottiene alle corse. La NASCAR è un’immagine confusa, con le auto che girano in cerchio, e lo è anche il drag racing quando l’auto scende in pista. Ma in una gara NHRA, i tifosi possono trascorrere del tempo ai box con i loro piloti preferiti. C’è un tocco più personale. Anche gli sponsor possono trascorrere la giornata con il loro pilota. Lo scorso fine settimana ho avuto circa 20 sponsor con me.

CC: Un’ultima cosa che dobbiamo chiederci. Hai mai letto Car Craft?

Forza: Leggo sempre Car Craft, soprattutto quando sono in aereo. Mi piace vedere cosa succede con i ragazzi delle auto da strada di base. Ma leggo anche Hot Rod, il Robb Report e The National Enquirer.

Vedi tutte le 32 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2001\10\ccrp-0110-pl-96th-nhra-funny-car-nationals-john-force-racing-lights.jpg

Lascia un commento