Aftermarket Auto Products – In The Lupe

Vedi tutte le 1 fotoDarrel ArmentphotographerEric GeisertwriterEric GeisertwriterSep 1, 2005

Oggi, mentre andavo al lavoro, ho notato che ero l’unico a guidare un veicolo passeggeri con tutti e quattro i finestrini abbassati. Intendiamoci, è stata una bella e calda giornata di primavera, circa le 10:30 del mattino (prima che vi lamentiate del mio orario di lavoro tranquillo, lavoro fino alle 19:30), e ho usato tre diverse autostrade della California del Sud per percorrere circa 23 miglia da casa all’ufficio.

Passavo e venivo sorpassato da centinaia di altri pendolari che stavano arrivando, ma nessuno di loro aveva le finestre abbassate. Da Benzs a Geos, tutti si sono accontentati dell’aria trattata che veniva immessa nel loro abitacolo, piuttosto che risucchiare quello che c’è veramente là fuori (non mi fido dell’aria che non riesco a vedere).

Ma mi ha fatto pensare al tipo di piloti che sono rispetto al tipo di pilota che sono io. Mi piace la sensazione della strada, il vento che soffia sui capelli e sulla testa, la ricerca di spazi vuoti nel traffico per accelerare, e l’intorpidimento delle mani quando quel giorno ho guidato troppo. Mi piace molto guidare, e mi è dispiaciuto per quelle altre persone che guidano nelle loro econobox e luxo-cruiser non descritte, se non si stavano godendo l’esperienza.

Credo che sia per questo che mi piacciono le hot rod, e che mi piace il kit e il mondo dei replicar. Entrambi sono incentrati sull’aspetto divertente di possedere un veicolo, e non un veicolo qualsiasi. Ho posseduto solo una cinquantina di auto nella mia vita, ma nessuna di queste sembrava davvero simile a quella di qualcun altro. Ed è probabilmente per questo che ho fiducia nell’industria dei kit e dei replicar. Mentre Detroit continua a cercare di “attingere” a qualche mania o moda, la maggior parte di noi è già sulla buona strada per possedere o guidare l’auto dei propri sogni.

Articolo molto interessante
MCACN 2013: Puro Calzolai e Proprietari Originali

Essendo nuovo in questo settore (avendo passato gli ultimi 20 anni nella scena delle aste da strada e del VW), sono rimasto scioccato dalla mancanza di nuovi prodotti in fase di sviluppo per l’aftermarket. Non sto parlando di qualcosa di nuovo per realizzare una carrozzeria Cobra, ma del tipo di prodotti che possono essere acquistati da chiunque per quasi ogni tipo di veicolo. Anche l’aftermarket VW sta ancora sviluppando nuovi prodotti per queste auto, e non producono una VW raffreddata ad aria per questo paese da 25 anni!

Recentemente una società di kit si è lamentata con noi di come fosse passato molto tempo da quando erano stati profilati nella rivista. Sono andato a trovarli a una mostra solo per scoprire che non avevano fatto nulla di nuovo da diversi anni, e che stavano ancora usando l’auto che avevano costruito nei primi anni ’90 (con un sacco di onde nella carrozzeria) come pezzo da esposizione aziendale per promuovere il loro prodotto! Un’altra azienda, che ha accettato il nostro invito a sedersi e a parlare (dalla nostra parte composta dal nostro manager pubblicitario, dall’editore e dall’editore) delle prospettive della sua azienda, se n’è andata convinta che fosse troppo costoso sviluppare le nuove idee di prodotto che gli abbiamo dato liberamente per aggiornare ed espandere la sua linea di prodotti, oppure non voleva investire in qualcosa per aiutare la sua azienda perché l’idea poteva essere strappata da qualche altra azienda. Non potevamo vincere per aver cercato di aiutare.

Il vecchio non funzionerà in futuro, almeno non senza un afflusso di nuove idee e concetti per migliorare un prodotto. Questo vale per il design del corpo fino alle piccole parti come una forcella. Con la recente introduzione di alcuni nuovi cloni di GT40, le aziende dovrebbero vederli come un modo per rafforzare la propria linea di prodotti creando oggetti accessori che possano completare queste auto. Ogni proprietario di un veicolo vuole poter scegliere quali parti aggiungere per fare propria la propria auto, dalle molle d’urto ai volanti, quindi perché non essere la prima (o la migliore) scelta per questo futuro cliente? Le opportunità sono tutte intorno a sé, e il vantaggio è per chi sa riconoscere una necessità.

Articolo molto interessante
Auto Craft On The Rack Extras - Fawn Johnson

Recentemente ho avuto una discussione con un lettore che non approvava il mio inserimento delle aste da strada nelle pagine di KIT CAR. Le mie riflessioni sull’argomento sembrano una sorta di routine di Jeff Foxworthy: Se i pezzi sulla tua auto hanno meno di 30 giorni, potresti guidare una KIT CAR. Nella rivista scrivo delle storie sulle roadster degli anni ’30 all’aperto, perché sono costruite allo stesso modo di qualsiasi kit Cobra o Lambo. E molte di quelle aziende di strada possono fornirvi le parti di cui avete bisogno (volanti, manometri, telai per il cablaggio, pompe freno, ruote e pneumatici) per finire quel kit che è fuori nel garage con le scatole di cartone impilate sopra (conoscete quella).

Avendo una base più ampia da cui attingere, l’innovazione può prosperare. È così che si ottengono pensatori lungimiranti come Jim Michaud, che all’inizio di quest’anno ha debuttato il suo centro-sterzo Lambo a Knotts, o John Chestnut di Dragon, che ha guidato la sua nuova creazione attraverso il paese per mostrare a tutti che si può fare. Sì, so che altri hanno guidato da cima a fondo, ma non con un tipo di auto nuova di zecca che è stata finita solo la sera prima. Come diceva quella vecchia e calda vipera di Gray Baskerville: Osa essere diverso.

Il 15 settembre, una nave portacontainer arriverà al porto di Houston, Texas, da Southampton, Inghilterra, contenente il carico per i 42 appassionati di auto in attesa di accoglierla. Queste persone sono i proprietari di circa 33 Caterham e altri veicoli simili (come Westfields, Birkins, DeDion, Sylvas, Robin Hoods e un WCM) che partiranno da Houston il giorno dopo per un tour di guida di tre settimane nel sud-ovest degli Stati Uniti. Saranno raggiunti per il Tour da 11 veicoli simili, veicoli di supporto e alcuni autisti provenienti dagli Stati Uniti per un totale di poco più di 100 partecipanti.

Articolo molto interessante
Coker Tire introduce il nuovo pneumatico radiale Bfgoodrich® Silvertown® Whitewall della serie 65

I Caterham sono, come forse saprete, una versione ad alte prestazioni della famosa Lotus 7, originariamente progettata da Colin Chapman. Trentasei dei piloti provengono dal Regno Unito, tra cui l’Isola di Jersey, il Galles e la Scozia. Due provengono dall’Irlanda del Nord, il resto da Finlandia, Svizzera, Dubai/UAE e Lussemburgo, e non esitano a sottolineare che questo viaggio negli Stati Uniti è un tour di guida e non una gara!

Dopo aver lasciato Houston, il loro percorso li porterà attraverso il Texas; Santa Fe, New Mexico; Vail, Colorado; Moab, Utah; Page, Arizona; Las Vegas; e infine a San Francisco, circa 22 giorni dopo. Ulteriori informazioni sul tour possono essere ottenute contattando Cerise Blair via e-mail, cercamb@austin.rr.com; oppure telefonando al numero (940) 498-0403.

Ecco cosa dovrebbe significare costruire e possedere kit e replicar in primo luogo: guidarli e divertirsi a farlo!

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20059509kc-01-ps-editorial-on-individuality-eric-geisert.jpg

Lascia un commento