Alza il tuo Q-Jet I.Q. – Capire il carburatore Quadrajet

Correre il Rochester è più facile di quanto si possa pensare con le giuste regolazioni

Vedi tutte le 11 fotoJeff HuneycuttwriterMay 13, 2006

C’è un motivo per cui i carburatori Holley e Demon sono ampiamente considerati tra i migliori carburatori ad alte prestazioni disponibili. Sono progettati per rendere la potenza ottimale, facili da regolare e relativamente semplici da lavorare. Dato il loro successo, non è difficile capire perché altri design di carburatori sono stati trascurati quando si tratta di corse su pista circolare.

Ma tra tutti gli altri, ce n’è uno, noto come Rochester Quadrajet, che alcuni corridori dovrebbero considerare come una legittima opzione di gara. Il Quadrajet era onnipresente praticamente su tutti i motori Chevy a carburatore installati su una vettura negli anni ’70 e nei primi anni ’80. Dato che è così comune, molti circuiti permettono il carburatore nelle classi da corsa di serie. Spesso, ai piloti viene data la possibilità di correre con un Holley a due barili o un Quadrajet. Molti considerano i Q-jet a quattro barili appena l’equivalente dei carburatori a due barili perché sono stati progettati per funzionare sulle autovetture e mettere un premio sul sorseggiare il gas. Tuttavia, dati i giusti potenziamenti di messa a punto, i due barili in più danno al Q-jet un vantaggio sulla concorrenza.

Vedi tutte le 11 foto

“La grande differenza tra un Holley a quattro canne, che tutti conoscono, e un Quadrajet è che l’Holley ha un foro quadrato, il che significa che tutti i fori dell’acceleratore e i venturis sono della stessa dimensione, mentre il Quadrajet è un carburatore a canna larga”, dice Johnny Valdez di Jet Performance. “Ciò significa che ha piccoli primari con fori secondari dell’acceleratore più grandi. Un’altra differenza è che gli Holleys a quattro barili hanno due vaschette galleggianti, due aghi e sedili, e la maggior parte ha due ingressi per il carburante. Il Rochester ha un solo galleggiante e un solo ago, così come un unico ingresso di carburante. Quindi è un quattro barili, ma ha circa la metà della capacità di carburante, dato che ha un solo ago e una sola sede. Questo può causare la fame di carburante in una situazione di gara con un carburatore non modificato. La buona notizia, però, è che con le giuste modifiche di messa a punto, una Rochester può essere un ottimo carburatore con una grande risposta dell’acceleratore in pista”.

Articolo molto interessante
NASCAR: Guidati agli estremi

Jet Performance Products è specializzata nel trasformare i normali nuclei Q-jet in carburatori pronti per la gara. Le modifiche che Jet apporta a un Quadrajet per creare la sua unità da corsa completa (chiamata “Fase 3”) sono significative, ma il risultato finale è un carburatore che è più affidabile, fornisce una migliore risposta dell’acceleratore e funziona meglio in pista.

Problemi fondamentali

Vedi tutte le 11 foto

Secondo Valdez, il primo passo è trovare il giusto Quadrajet che funga da nucleo. Fortunatamente, i carburatori sono ancora relativamente facili da trovare; il trucco è trovare il tipo che serve. I Q-jet più vecchi hanno più probabilità di avere danni o usura che vi causeranno problemi lungo la linea, quindi volete cercare l’unità più recente che riuscite a trovare. “Quelli che vi consigliamo di cercare sono su Chevys ultimo modello”, dice. “Qualsiasi cosa dal ’77 all’84 e non computerizzata, ovviamente. Quelle sono un po’ più sintonizzabili, e hanno la regolazione APT. APT è l’acronimo di “regolazione dell’acceleratore della parte regolabile” e permette di regolare il carburatore in modo un po’ più preciso. Il vantaggio è che permette di sintonizzarlo meglio per l’accelerazione al minimo e fuori asse”.

Se state smistando un mucchio di carburatori seduti su uno scaffale e non state cacciando attraverso un mucchio di auto in uno sfasciacarrozze, Valdez dice che potete controllare i numeri di parte. Le prime tre cifre di un carburatore di ultimo modello sono “170”, mentre le unità precedenti iniziano con “704” o “702”.

Articolo molto interessante
Come cambiare la batteria di un'auto o di un camion - Recensione delle batterie OPTIMA

Infine, anche i Quadrajets erano disponibili in due diverse dimensioni. Le autovetture erano equipaggiate con un’unità da 750 cm3, mentre i camion, i furgoni e i suburbani erano normalmente equipaggiati con un Quadrajet in grado di trasportare 800 metri cubi. Dalla sua esperienza, Jet Performance raccomanda il 750 carburatore ai piloti che utilizzano un 350 con teste di serie, ma se si corre con un motore da 400 ci o più grande o con teste migliori, potrebbe essere necessario passare alla versione da 800 cfm.

L’elenco degli aggiornamenti

Prima di iniziare il processo di aggiornamento e modifica su un Quadrajet, strapparlo e ispezionare accuratamente ogni parte per verificare che non sia danneggiata o eccessivamente usurata. Il programma di Jet Performance include diversi passaggi. Dopo aver pulito accuratamente l’anima, la piastra di base viene riemersa per riportare la planarità alle specifiche, e vengono installate boccole dell’albero dell’acceleratore perché quella è un’area che mostra sempre un’usura significativa.

Vedi tutte le 11 foto

Il passo successivo è quello di sigillare i tappi del pozzo nel corpo principale. I tappi sono una fonte di perdite d’aria, quindi i nuovi tappi sono epossidici in posizione per garantire una buona e duratura tenuta. Anche l’orifizio della pompa dell’acceleratore è tappato.

“Cambiamo anche la pompa dell’acceleratore e installiamo un ago e una sede più grandi”, aggiunge Valdez. “Una delle cose più importanti che modifichiamo è il circuito inattivo. Un motore da corsa su pista circolare ha un albero a camme più grande con una maggiore durata e una maggiore portanza rispetto a una camma di serie, quindi hanno esigenze diverse. Bisogna impostare la piastra di base in modo che permetta più aria per il minimo in modo da non esporre le piastre dell’acceleratore fuori dalla fessura di trasferimento e ottenere il gocciolamento dell’ugello.

Articolo molto interessante
Tecnologia a due pezzi dell'albero motore

Vedi tutte le 11 foto

“Modifichiamo anche il tiro dello starter che permette alla porta d’aria per i secondari di aprirsi un po’ più velocemente, ma non troppo velocemente. I secondari sono manuali, ma hanno una porta d’aria superiore che funziona a vuoto. Si vuole che si apra rapidamente in modo che dia una buona accelerazione fuori dalle curve”.

Il risultato, dice Valdez, è un carburatore più frizzante in risposta di quanto non sia mai stato in stock. Tuttavia, una corretta messa a punto non è fondamentale solo per la risposta dell’acceleratore. Se eseguita correttamente, rende anche il carburatore molto più efficiente e praticamente elimina la tendenza a risucchiare la vaschetta del galleggiante singolo entro la fine del rettilineo. Quindi, se il vostro libro delle regole vi permette di eseguire un Quadrajet Rochester, non ignorate questa opzione. Potrebbe semplicemente darvi il vantaggio che stavate cercando.

Vedi tutte le 11 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20065ctrp-0607-pl-quadrajet-rebuild-tech.jpg

Lascia un commento