Aria apparente: Parte 3

Regolazioni di altitudine da semplice a sofisticato

Vedi tutti i 30 fotoswpengineWordsNov 4, 2004

A differenza di alcune delle tendenze, dei trucchi e dei trattamenti del vogatore da strada che diventano popolari per poi svanire rapidamente al loro arrivo, sembra che i sistemi di sospensione pneumatica siano destinati ad essere una parte importante di questo hobby come l’asse a caduta. Le sospensioni pneumatiche si sono dimostrate affidabili, offrono caratteristiche di guida e maneggevolezza eccezionali e, naturalmente, la loro adattabilità è impareggiabile.

Nei numeri di ottobre e novembre di SRM abbiamo esaminato le basi delle molle ad aria e come selezionarle e installarle. Questa volta ci occuperemo del controllo degli alti e bassi delle sospensioni pneumatiche.

Idraulica di baseCome la maggior parte delle cose che hanno a che fare con le aste stradali, il sistema utilizzato per gonfiare e sgonfiare le molle ad aria può essere semplice o complicato. Può essere rudimentale come una valvola di gonfiaggio a stelo di pneumatico (come quelle usate sugli ammortizzatori ad aria degli anni ’60) per regolare manualmente la pressione dell’aria nelle “borse”, o sofisticato come un sistema informatico che regola automaticamente l’altezza di marcia del veicolo.

Anche se sarebbe possibile modificare la pressione dell’aria di ogni molla pneumatica con una valvola di gonfiaggio manuale individuale, per sfruttare al massimo la possibilità di regolazione che offrono una fonte d’aria a bordo che dovrebbe essere inclusa. Ciò significa che sarà necessario un compressore, probabilmente un serbatoio di stoccaggio e un qualche tipo di sistema di controllo, e che determinerà il modo in cui il sistema è piombato.

In alcuni casi le molle pneumatiche sullo stesso asse sono agganciate tra loro. Mentre questo mantiene le cose semplici e richiede solo una valvola di controllo per asse, c’è un inconveniente: è la tendenza dell’aria a trasferirsi da un lato all’altro dell’auto quando si appoggia in curva, e il trasferimento d’aria la renderà ancora più magra. Su un’auto leggera, o con barre antirollio, può non essere un problema. Tuttavia, l’impianto idraulico delle ‘borse singolarmente eliminerà completamente la tendenza e migliorerà la maneggevolezza, ma ciò significa che sarà necessaria una valvola di controllo individuale e una compagnia aerea per ogni molla d’aria.

Linee d’aria e raccordiI sistemi di sospensione a molla ad aria compressa sono dotati di un rivestimento flessibile. Air Ride Technologies fornisce con i suoi kit tubi in plastica approvati dal DOT e, pur essendo sicuri e affidabili, alcuni costruttori preferiscono utilizzare linee rigide per ragioni estetiche. E anche se questa è un’opzione praticabile, in alcune applicazioni, quando si usa ShockWaves come esempio, ci sarà un movimento tra il corpo dell’ammortizzatore e il telaio che deve essere preso in considerazione. Per questo motivo, Air Ride Technologies offre kit di linee intrecciate per collegare gli airbag alla linea dura per fornire la flessibilità necessaria.

Mentre le linee dure sembrano trucco su una show car, la bellezza delle compagnie aeree di plastica è la semplicità di installazione. Le connessioni sono facilmente realizzabili con raccordi a pressione. Disponibili in configurazione diritta, ad angolo retto e a T, tutti i raccordi di questo tipo offerti da Air Ride Technologies sono approvati dal DOT. Realizzare le connessioni non potrebbe essere più semplice; il tubo di plastica è semplicemente inserito nel raccordo. Quando il tubo viene inserito nel raccordo, il tubo viene fissato con un collare di bloccaggio integrale. L’unica fase critica del processo di assemblaggio è il taglio della squadra di fine linea, e Air Ride Technologies può anche fornire uno strumento per fare questo lavoro.

Una delle domande più comuni sulle sospensioni pneumatiche idrauliche è la dimensione della linea da utilizzare. Air Ride Technologies offre linee e raccordi da 1/8, 1/4, 3/8 e 1/2 pollice. Quindi, qual è la differenza? Semplicemente la velocità. La linea più grande permette alle ‘sacche di gonfiarsi e sgonfiarsi più velocemente (naturalmente, uno o tutti i seguenti elementi aiutano: valvole più grandi, compressori multipli, maggiore capacità del serbatoio e pressioni dell’aria più elevate). E mentre i cambi di altezza più veloci sono importanti per alcuni utenti, un volume d’aria più alto può rendere più difficile la regolazione dell’altezza di marcia.

CompressoriPensa ad un compressore come ad un motore; ci sono piccoli blocchi e grandi blocchi e la cilindrata varia (lo stesso vale per i compressori). I compressori sono valutati in base al volume d’aria che pompano, alla pressione prodotta e all’amperaggio prelevato. E mentre tutti questi fattori sono rilevanti, un’altra importante considerazione è l’ambiente in cui vivranno. I compressori Air Ride Technologies sono sigillati per la protezione in modo da poter essere montati praticamente ovunque – non tutti possono fare questa affermazione.

I compressori sono di solito controllati in due modi. Nei sistemi senza serbatoio di stoccaggio, viene utilizzato un interruttore multifunzione con un circuito elettrico per attivare il compressore e una valvola pneumatica per gonfiare l'”astuccio in posizione alta e sgonfiare l'”astuccio in posizione bassa”. Quando è incluso un serbatoio di stoccaggio, un pressostato separato di solito comanda il compressore. Non appena la pressione nel sistema scende ad un punto prestabilito l’interruttore si chiude e accende il compressore, quando la pressione nel sistema raggiunge il limite superiore, l’interruttore si apre e spegne il compressore.

Serbatoi di stoccaggio Per la maggior parte delle aste stradali, in particolare per quelle con sistemi ad aria compressa, si raccomanda l’uso di un serbatoio di stoccaggio. Un serbatoio da 2 galloni dovrebbe fornire una capacità sufficiente per sollevare un’auto in altezza senza che il compressore si accenda. Per tempi di salita più rapidi, si possono usare serbatoi più grandi o multipli.

ControlliBasicamente ci sono due tipi di controlli per il gonfiaggio e lo sgonfiaggio delle molle pneumatiche, valvole pneumatiche ad azionamento manuale o interruttori che controllano i solenoidi.

Tipicamente, le valvole manuali sono montate su un pannello con un manometro; ci può essere una valvola e un singolo manometro per una coppia di ‘borse o una coppia di valvole e un doppio manometro. La disposizione doppia può essere piombata in modo che ogni valvola controlli una coppia di ‘sacche su un’estremità della macchina, o ogni valvola controlla le ‘sacche su un’estremità della macchina individualmente. (questa è la migliore disposizione per isolare le ‘borse per evitare che trasferiscano l’aria durante la curva).

Un mezzo più sofisticato per il controllo delle “borse” è rappresentato dai solenoidi. Con questo tipo di sistema, l’interruttore montato sul cruscotto controlla un solenoide che gonfia o sgonfia la molla ad aria. Il vantaggio di questa disposizione è che le compagnie aeree sotto il cruscotto sono eliminate. Inoltre, i solenoidi possono essere montati a distanza nel baule, ad esempio, per un’installazione più pulita.

Air Ride Technologies offre due serie di solenoidi, il RidePro e il BigRed. La differenza tra di loro è la quantità d’aria che faranno fluire. Per oltre l’80% dei suoi clienti, Air Ride Technologies raccomanda la serie RidePro. Il tempo di salita dalla posizione più bassa all’altezza di marcia è di circa 3-5 secondi. Per coloro che desiderano regolazioni più rapide dell’altezza, si consiglia la serie BigRed.

Un sistema BigRed a quattro vie solleverà il veicolo in altezza in circa 2 secondi, mentre un sistema BigRed MAX lo farà in meno di 2 secondi. C’è, purtroppo, un trade off. Più velocemente il sistema reagisce, più è difficile fare piccole regolazioni della pressione dell’aria. Se la qualità di guida e le regolazioni in altezza più precise sono importanti, si consiglia di utilizzare il RidePro; se la velocità è la considerazione principale, utilizzare uno dei modelli BigRed.

RidePro ENow stiamo entrando in sistemi davvero sofisticati. Con la RidePro E, Air Ride Technologies ha combinato i suoi solenoidi RidePro con un computer per controllarli. È incluso anche un pannello di controllo con interruttori a membrana e visualizzatori digitali che possono essere montati a filo sul cruscotto o nascosti.

Oltre a controllare la pressione dell’aria attraverso i solenoidi, il computer rende possibile la “funzione di corsa in altezza all’avvio” della RidePro E. Ogni volta che la macchina viene avviata, il computer gonfia le “borse ad una pressione programmabile e preimpostata. Se questo non è un trucco sufficiente, è disponibile un telecomando opzionale. Un unico portachiavi consente di alzare o abbassare l’auto da una certa distanza e di attivare la funzione ride-height-on-start. Quando siete in macchina, è già all’altezza del veicolo, pronto a partire.

LevelProArguably lo sviluppo più significativo nelle sospensioni a molla pneumatica dopo lo ShockWave, Air Ride Technologies LevelPro porta la sofisticazione dei sistemi di fabbrica nel mercato dei ricambi.

Il sistema LevelPro non solo fornisce tutti i vantaggi dei sistemi di trasporto aereo che ci siamo abituati ad aspettarci, ma include anche la possibilità di preimpostare tre diverse altezze di sospensione – bassa, su strada e alta (per superare ostacoli come i dossi). Basta premere un pulsante e l’auto si alza o si abbassa a un livello preimpostato. Inoltre, il LevelPro ha anche una funzione di livellamento. Poiché il carico nell’auto varia a causa di un cambiamento nei passeggeri, nel carico, o anche nel riempimento del serbatoio del gas, i sensori ad ogni ruota inviano un segnale al computer. A sua volta, il computer attiva i solenoidi per aumentare o diminuire la pressione dell’aria in ogni ‘sacca come necessario. Una volta programmata l’altezza di marcia dell’auto, il LevelPro si occuperà del resto.

Riassumendo, nel corso degli ultimi tre numeri di SRM, abbiamo esaminato i vantaggi delle molle ad aria, abbiamo mostrato le considerazioni necessarie per installarle e presentato le ultime novità in fatto di opzioni di sistemi idraulici e di controllo. Ma se non siete ancora convinti che le sospensioni pneumatiche siano la soluzione giusta, fate un giro in un’auto equipaggiata con queste. Sarete venduti, e avremmo potuto risparmiare il fiato.

Vedi tutte le 30 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento