Aston Martin

La Aston Martin DB5 è stata resa popolare per la prima volta quando è apparsa nel film di James Bond “Goldfinger”.

Aston Martin è la quintessenza della produzione britannica di auto eleganti e a basso volume di prestazioni. Lionel Martin e Robert Bumford, che aveva venduto automobili di marca Singer, fondarono Aston Martin nel 1913. I corridori a cuore, la coppia ha attinto all’evento Aston Hillclimb per una parte del nome della loro nuova impresa.

Le loro prime auto hanno dominato le “prove” automobilistiche inglesi e le gare di velocità. Ma il successo nelle competizioni non era sinonimo di sicurezza finanziaria, e nel 1947 l’industriale britannico David Brown acquistò l’azienda. Nelle pagine che seguono, si può leggere dei modelli DB1 e DB2 di Brown e della DB4 che seguirono. La DB4 del 1958 è stata la prima Aston veramente moderna e il suo successore; la DB5 è stata la più famosa, avendo interpretato il ruolo della vettura spia del film di James Bond, in particolare, nel film “Goldfinger”.

Fin dalla DB2, la Aston ha costruito buone prestazioni attorno ad un robusto motore a sei cilindri in linea. L’Aston, sempre più incassata, introdusse un V8 da 5,3 litri con la DBS nel 1969, e per tutti gli anni ’70 e ’80 si affidò a una serie di auto da gran turismo ad alto prezzo costruite intorno a questo motore sempreverde.

Articolo molto interessante
1968-1976 BMW 2002

Modelli come il Vantage V-8 e il Virage sono stati dei pesi massimi che hanno ottenuto più rispetto che passione. La situazione ha cominciato a cambiare a metà degli anni Novanta, quando la Aston è tornata alla formula inline-sei, con la DB7, una bella coupé che segnalava una rinascita delle Aston come oggetti desiderati sia per il loro aspetto che per le loro prestazioni brute.

Cominceremo la prossima pagina dando un’occhiata ad una delle prime Aston Martin, la DB1.

Per maggiori dettagli su Aston Martin e altre auto sportive, date un’occhiata:

  • Come funzionano le auto sportive
  • Nuove recensioni di auto sportive
  • Recensioni auto sportive usate
  • Muscle Cars
  • Come funziona la Ferrari
  • Come funziona la Ford Mustang

Lascia un commento