Austin-Healey

L’aspetto attraente e il prezzo accessibile delle auto sportive Austin-Healey le ha rese popolari su entrambe le sponde dell’Atlantico. Vedi altre immagini di auto sportive.

Nel 1952, proprio quando Donald Healey iniziò a cercare un modo per espandere la sua attività, Leonard Lord della divisione Austin della British Motor Corporation cercava un modo per dare un tocco di classe alla sua linea. Così, quando Lord vide che il prototipo dell’auto di Healey al Salone di Londra era basato sul design della Austin A90, la storia – e il nome Austin-Healey – nacque.

Nelle pagine di questo articolo, imparerete a conoscere le auto Austin-Healey senza tempo, dalle Austin-Healey 100/4 che hanno dato il via a tutto, fino alle Austin-Healey 3000 che si estendono su tutto il decennio.

Quel prototipo originale della A90 alla fine è diventato l’Austin-Healey 100/4, un’auto pulita e sportiva che è rimasta accessibile. Gli appassionati americani si sono affrettati a sostenere questa macchina vivace e attraente, stabilendo saldamente la reputazione di Austin-Healey.

L’evoluzione naturale della 100/4 — la Austin-Healey 100 Six — ha scambiato il suo motore a quattro cilindri con — avete indovinato — un potente sei cilindri in linea. La carrozzeria è stata aggiornata senza perdere nulla del suo carattere, anche se era significativamente più pesante della 100/4, e le prestazioni ne hanno risentito.

Galleria di immagini di auto sportive

Articolo molto interessante
La macchina di Elvis: Profilo di un Hot Rod

Qualche anno dopo, Austin-Healey ha compensato la gestione a volte lenta dei 100 Six con la Austin-Healey Sprite con gli occhi da rana. Un cambiamento dell’ultimo minuto nel design dei fari ha costretto Austin-Healey ad applicare fari sporgenti, simili a insetti, che, combinati con le piccole dimensioni dell’auto, le hanno conferito un aspetto completamente unico. La gente l’ha adorata. Anche il fatto che fosse un’auto agile, reattiva e incredibilmente poco costosa non ha fatto male, e la Sprite conserva ancora oggi un posto affettuoso nel cuore dei collezionisti.

Infine, l’Austin-Healey 3000 ha completato la linea, passando attraverso diverse incarnazioni nel corso dei suoi nove anni, per finire con l’Mk III. Mentre tutte le cose belle devono finire, nelle pagine seguenti potete scoprire tutto su queste amate Austin-Healey. Cominciamo dalla pagina successiva con le Austin-Healey 100/4.

Per saperne di più su Austin-Healeys e altre auto sportive, vedere:

  • Come funzionano le auto sportive
  • Nuove recensioni di auto sportive
  • Recensioni auto sportive usate
  • Muscle Cars
  • Come funziona la Ferrari
  • Come funziona la Ford Mustang

Lascia un commento