Auto da sogno del mese

wpengineWordsNov 30, 2006

Nell’era dei film di serie B e dei vecchi drive-in, è nata una favola, illuminata dai fari diffusi nei parcheggi pieni di polvere, che vive ancora oggi. Ogni notte, gli oratori, colpiti dalle intemperie, trasmettevano messaggi graffianti e ossessionanti in dialoghi interrotti, che mettevano in guardia dall’amore e dalla perdita. Alla fine del film, quando lo schermo si oscurava, una nuova scena saliva sul palco.

Mentre ci appollaiammo allo snack bar, luci fluorescenti che rimbalzavano sul cromo e sul gessato e l’aria pesante con l’odore dell’attesa, quello che scivolò in vista fu uno spettacolo ancora raccontato da molti. Creato da rapimenti del passato, con il risultato di un’innegabile consuetudine, era completo di una scorta cosmica, ed era intriso della tradizione del fresco. C’è chi dice che fosse una combinazione di un frontend Merc del ’52 con griglia galleggiante e paraurti Chevy del ’55, fiancate e tetto di una Merc del ’50, porte inclinate della Buick e fanali posteriori della Ford del ’50. Il suo suono fuori dal mondo proveniva da quella che era inconfondibilmente una Ford Flathead a tre carburatori con le fiancate aperte che gorgogliava un rombo gutturale che scuoteva l’anima. Sul sedile del guidatore sedeva un minaccioso extraterrestre con un occhio solo, verde neon, che fumava un sigaro e sfoggiava un tatuaggio che proclamava “Angelo della Terra”.

Articolo molto interessante
2015 Ford Mustang Cobra Jet è ufficiale

Quindi, la prossima volta che navigherai lungo la striscia di notte, sulla strada verso un’era che alcuni chiamano lontana, ma altri insistono a vivere ancora, non sbattere le palpebre. Potreste perdervi l’Alien Cruiser.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comwp-contentthemeshot-rodassetsimagesopengraph-fallback.png

Lascia un commento