Buick Riviera del 1963 di Don Russo – Costa Est Cool

Un esempio impressionante di un’usanza contemporanea degli anni ’60

Vedi tutte le 1 fotoCharlie HugheswriterJun 1, 2003

I cacciatori e gli appassionati di automobilismo hanno spesso molto in comune. Quando il cacciatore entra in campo, l’attenzione si concentra sulla cava, e quando un appassionato di auto ha un’idea per un progetto, c’è una caccia intensiva per un veicolo. Non c’è garanzia di successo quando una persona va a caccia, e i cacciatori tornano a casa a mani vuote giorno dopo giorno.

Arriva un momento, però, in cui il cacciatore di selvaggina ha successo e la testa del cambio trova il veicolo perfetto. Don Russo di West Chester, Pennsylvania, cercava un’auto su cui lavorare. Ci sono stati molti giorni in cui la caccia di Don è finita con zero. Nada. Non si è mosso, ha continuato a cercare. Un pomeriggio stava guidando vicino a casa sua quando vide una Riviera del ’63 seduta sul ciglio della strada. In un istante stava facendo retromarcia. In realtà, disse che andava a circa 70 all’indietro perché non riusciva a credere a quello che aveva visto.

Una rapida ispezione del veicolo ha portato ad alcune serie trattative con il proprietario originario. Con soli 57.000 chilometri di strada da percorrere, pensava di riportare la Riviera alle sue condizioni originali, ma quando l’ha fatto rotolare nel suo vialetto, suo figlio ha dato un’occhiata e ha deciso che era il momento di parlare con papà. Anche gli amici di Don, Barry Rice della Main Street Customs di Leesport, Pennsylvania, e John Torrie, sono stati portati qui per una consultazione. Hanno deciso di apportare alcune modifiche per riflettere la loro versione di come sarebbe stata l’auto se fossero stati gli stilisti della GM incaricati di progettare la Riviera.

Articolo molto interessante
Telaio tubolare 1931 Roadster Pickup - EL Correcaminos - Hot Rods

Hanno riflettuto su alcune idee e così hanno iniziato un restyling di dodici mesi che ha portato a questa splendida usanza Candy Tangerine. I sottili cambiamenti e la carrozzeria liscia si combinano per trasformare la Riviera in un vero e proprio piacere per la folla.

Quando Don e i suoi amici hanno iniziato il progetto, il cromo è stato spedito per la ricopertura e sono iniziati i lavori sulla carrozzeria. Mentre Don diceva che le linee dell’auto scorrevano bene, sentiva anche che c’era spazio per qualche miglioramento.

La parte superiore è stata tagliata di 3 pollici nella parte anteriore e 4 pollici nella parte posteriore. Qualsiasi altra cosa, disse Don, sarebbe stata troppo.

Il Riv risale all’epoca in cui le auto erano lunghe, che è uno dei motivi per cui a Don piaceva tanto la Buick. Le maniglie delle porte sono state rasate e sostituite da solenoidi. Sono state fatte diverse proposte per cambiare l’illuminazione, sia anteriore che posteriore. Alla fine, si è deciso di costruire le luci posteriori su misura, ma i tubi sono stati modellati intorno all’alloggiamento per loro. Inoltre, il tubo è stato modellato intorno agli indicatori di direzione anteriori. Il tubo, dice Don, aiuta a dare una certa definizione ai pannelli della carrozzeria lunga e diritta.

Il cofano era lisciato, ma Don sentiva il bisogno di qualcosa che lo facesse risaltare. Ha trovato quello che gli serviva nella sezione centrale di una Mustang del ’68 e l’ha innestata nella cappa Riviera perché ne sentiva il picco e le linee corrispondenti evidenziavano i tubi intorno all’illuminazione. Era un abbinamento perfetto.

Articolo molto interessante
1969 Chevy Camaro - I soldi in banca

L’abbassamento della macchina era il prossimo punto all’ordine del giorno. Le molle anteriori sono state sostituite con nuove unità che hanno portato la macchina giù di 3 pollici. Le molle posteriori sono state tagliate per abbassare il retro dell’auto. Oltre all’abbassamento, non sono state apportate altre modifiche al telaio

Sotto il cofano poggia l’affidabile motore a chiodo Buick 401, lo stesso che il Riv aveva quando è uscito dalla catena di montaggio. Con un po’ di vernice fresca e dettagli, insieme a un carburatore Edelbrock da 750 cm3, il motore è di serie. Si possono mettere in scena degli oggetti eleganti, ma per ora Don ha voluto che la sua macchina fosse funzionale e guidabile.

Un sistema di scarico alluminizzato espira nelle punte di scarico delle moto Harley-Davidson, che contribuiscono a dare alla vettura un aspetto unico. La vernice è stata miscelata da House of Kolor e spruzzata alla Extreme Auto Painting. Le ruote a filo Luxor sono montate su pareti bianche radiali 235×15. Quando è venuto il momento di fare l’interno, Don ha contattato il cugino Fred Carello a Warwick, Rhode Island, che ha coperto i sedili, i pannelli delle portiere e il resto degli interni in una confortevole crme Naugahyde.

Il baule, tuttavia, è stato rivestito in twill di mandarino per adattarsi all’esterno dell’usanza. Un lettore CD Sony a 12 dischi con amplificatore da 200 watt fornisce i brani mentre Don naviga sul Riv. Vivendo non lontano da Philadelphia, Don fa spesso la scena della crociera

Articolo molto interessante
Kustom Kontest per una Chevrolet Biscayne del 1962

Come abbiamo detto, l’auto è una macchina che fa girare la testa. Come tale, ha portato a casa molti premi dagli spettacoli. “La gente non riesce a smettere di parlare di quella vernice”, dice Don.

Treno di guida: La motivazione della Riviera è fornita da un chiodo a 401 cubi dipinto e dettagliato, quasi a stock, dotato di un collettore Edelbrock Performer e di un carburatore da 750 cm. Un automatico a due velocità, che fornisce una combinazione affidabile per la crociera, supporta il motore. Gli articoli dress-up sono destinati ad essere aggiunti, ma per ora Don ha voluto che la sua personalizzazione fosse funzionale e guidabile.

Telaio: Il telaio del Riv è un nuovo design a X fresco, dotato di bobine di abbassamento da 3 pollici Eaton Detroit da 3 pollici nella parte anteriore e di unità di serie tagliate nella parte posteriore.

Interno: Il cugino di Don, Fred Carello di Warwick, Rhode Island, ha cucito un interno sottile ma caratteristico per la Riviera. Anche se simile a quella di serie, la nuova Naugahyde, pieghettata e color crema con capesante al mandarino, completa perfettamente l’esterno dell’auto, elegante ma non esagerato.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento