Burk Roadster: Profilo di un Hot Rod

Dave Burk set out to build his '28 Ford Model A roadster in 1993. See more hot rod pictures. Dave Burk ha iniziato a costruire la sua roadster Ford Modello A del ’28 nel 1993. Vedere più immagini hot rod . .

L’hot rod Burk Roadster, costruito da Dave Burk di Glen Ellyn, Illinois, illustra una delle caratteristiche più impressionanti condivise dagli hot rod: la capacità di costruire da soli le proprie auto. Le “Checkbook rodders” esistono sicuramente, ma l’attitudine al fai-da-te che ha permeato l’hobby nei suoi primi tempi continua. La Burk Roadster è la prova che la vescica autosufficiente è viva e vegeta.

Galleria di immagini Hot Rod

Dave ha acquisito competenze di fabbricazione durante i dieci anni in cui ha lavorato come costruttore di stampi per un produttore di stampi ormai in disuso. Lì ha imparato a far funzionare torni, frese e, infine, una macchina CNC. Con l’accesso a questi strumenti, Dave ha iniziato a costruire questa roadster Ford Model A del ’28 nel 1993. Completò il progetto in soli quattro mesi.

Dave era stato un fanatico del genere fin dall’infanzia, quando vide una Model A riempita di nitroglicerina far saltare in aria il mostro nel film del 1959 The Giant Gila Monster. Ispirato da quell’auto, si è messo a costruire un’asta con l’aspetto spogliato di un’auto da strada a due ruote degli anni Cinquanta.

Il progetto non poteva iniziare finché Dave non avesse avuto le parti giuste. Dopo aver acquistato un pickup Ford flathead da 100 dollari del 1950 e un compressore Axial Flow di Latham (il culmine di una ricerca durata 12 anni), Dave ha iniziato a ricostruire il motore. Ha installato una camma Isky, un magnete Vertex, e diverse parti da lui lavorate in alluminio ricavate dal pieno, tra cui il collettore di aspirazione e tutte le pulegge e le staffe.

Articolo molto interessante
Il Kolmos Phaeton: Profilo di un Hot Rod

Dave Burk rebuilt the engine and installed an Isky cam and a Vertex magneto.” ” Dave Burk ha ricostruito il motore e ha installato una camma Isky e un magnete Vertex.

Un telaio scatolato aftermarket Modello A ha accettato la testa piatta, che Dave ha agganciato a una trasmissione Ford del 1937. Anche in questo caso, Dave ha fabbricato la maggior parte delle parti delle sospensioni.

Per abbassare l’auto, ha montato l’assale posteriore sopra il telaio invece che sotto di esso e la balestra anteriore dietro l’assale, non sopra di esso. Incanalando la carrozzeria in acciaio della Ford del ’28 la lasciò cadere altri quattro pollici. Con le ruote posteriori della Sprint Car su slick in stile vintage, l’auto è così bassa che Dave ha saldato le portiere e si è limitato a saltarci dentro. In sintonia con l’aspetto a nudo, Dave ha spostato il radiatore nel bagagliaio, il che ha richiesto il passaggio di tutti e quattro i tubi flessibili sotto l’auto, accanto al telaio.

Un interno rado ha completato il progetto. Dave l’ha arredato con porte in cartone pressato e pannelli del cruscotto rivestiti di vinile plissettato, un’asta del cambio lunga un metro e mezzo con un teschio intagliato a mano, e un paio di sedili da barca che aveva un amico rivestito di vinile. Tappetini di gomma coprono il pavimento, la trasmissione e il tubo di torsione sono esposti tra i sedili, e gli unici due indicatori (olio e temperatura) risiedono sotto il semplice e liscio pannello del cruscotto.

Articolo molto interessante
Danubio blu: Profilo di un'auto personalizzata

The interior of the Burk roadster was outfitted with a pressboard door and dash panels covered with pleated vinyl.L’interno della Burk roadster era dotato di una porta in cartone pressato e pannelli del cruscotto rivestiti con vinile plissettato. Pubblicazioni International, Ltd.

Dave ha fatto alcuni cambiamenti da quando ha messo in circolazione la macchina nel 1993. La carrozzeria con primer ha lasciato il posto a una Chevy Crown Sapphire del 1959 nel ’94, e le bellissime teste una tantum sono state aggiunte nel ’95 dopo che Dave aveva imparato a usare una macchina CNC. Dave ha progettato le teste per un rapporto di compressione di 7,5:1, perfetto per il soffiatore Latham. Ha programmato la macchina CNC per tagliarle da alluminio ricavato dal pieno, aggiungendo il suo nome alla superficie. Dave dice che l’unità piatta eroga 275-300 cavalli di potenza.

Oggi Dave lavora per far sì che anche una futura generazione di roditori sappia come costruire le aste, in qualità di rappresentante delle ammissioni per il Wyoming Technical Institute. Situato a Laramie, nel Wyoming, l’Istituto offre programmi di 9-12 mesi che insegnano le tecniche di costruzione di aste, custom e ad alte prestazioni di motori e telai. Se gli studenti che recluta possono costruire qualsiasi cosa si avvicini al suo modello A, il futuro dell’hot roding è in ottime mani.

Per saperne di più sulle auto personalizzate e le hot rod, vedi:

  • Storia delle Hot Rods
  • Profili auto personalizzati
  • Profili ad asta calda

Lascia un commento