C’è un modo per creare un’auto completamente elettrica che non si deve collegare?

Image Gallery: Electric Cars In 2007, a demonstration in Paris showcases a Toyota Prius modified as a plug-in. See more electric car pictures. Galleria immagini: Auto elettriche Nel 2007, una dimostrazione a Parigi espone una Toyota Prius modificata come plug-in. Vedi altre immagini di auto elettriche.Stephane de Sakutin/AFP/Getty Images

Quando le auto ibride gas-elettriche a gas sono state introdotte in Nord America alla fine degli anni ’90, sono state salutate come risposta alle crescenti preoccupazioni sul cambiamento climatico e sui prezzi del petrolio. Poiché queste auto funzionano sia con motori a gas convenzionali che con motori elettrici, rappresentano una diminuzione del consumo di carburante fossile. La Toyota Prius del 2008 riceve complessivamente 44 miglia per gallone (mpg) [fonte: Consumer Reports]. Questo è un miglioramento significativo rispetto al consumo di carburante della maggior parte delle auto convenzionali – la Toyota Corolla XRS del 2009, per esempio, riceve 22 mpg in città e 29 mpg in autostrada [fonte: JD Power].

Anche se gli ibridi sono diventati sempre più popolari dal loro debutto, non sono del tutto perfetti. Sì, rilasciano meno emissioni di gas serra (GHG) e offrono una migliore economia di carburante, ma richiedono comunque combustibili fossili.

I produttori di automobili non sono intenzionati a consumare fino all’ultima goccia di petrolio sulla Terra prima del debutto di una nuova tecnologia. Al contrario, è nell’interesse delle case automobilistiche dare ai loro clienti ciò che vogliono. E la base clienti dell’industria automobilistica chiede automobili più pulite e più efficienti dal punto di vista del consumo di carburante come mai prima d’ora. Le vendite di auto ibride negli Stati Uniti sono aumentate del 38% dal 2006 al 2007 [fonte: AP].

Ma alcuni consumatori non aspettano l’industria automobilistica. Molti proprietari di Prius che volevano un risparmio di carburante ancora maggiore hanno convertito i loro ibridi in plug-in con kit di modifica o con l’aggiunta di batterie alle auto. Toyota ha condotto una campagna contro queste modifiche per diversi anni. L’azienda voleva stabilire la reputazione dell’ibrido come un’auto normale – un’auto che i clienti non dovevano preoccuparsi di collegare. Alla fine, Toyota ha ceduto alle crescenti richieste: Una versione plug-in di fabbrica dell’ibrido popolare uscirà nel 2010 [fonte: WSJ].

Un ibrido plug-in è un’auto desiderabile per gli automobilisti attenti all’ambiente. Gli ibridi usano la benzina per alimentare i generatori che caricano le batterie. Caricare le batterie attraverso una presa elettrica a casa (invece che con il gas sulla strada) fa risparmiare carburante e riduce le emissioni. Ma ci sono svantaggi per gli ibridi plug-in e anche per gli ibridi completamente elettrici che non usano affatto il gas. Usando l’elettricità, queste auto richiedono anche energia fossile e, in un modo o nell’altro, inquinano ancora.

Quindi c’è un modo per creare un’auto completamente elettrica che non si deve collegare? Scopritelo alla pagina successiva.

Lascia un commento