Che cosa ha a che fare il cervello rettiliano con la produzione di automobili?

2010 Chevrolet Corvette ZR1. See more pictures of sports cars. 2010 Chevrolet Corvette ZR1. Vedi altre immagini di auto sportive . GM Corp.

Molti fattori entrano nelle nostre decisioni di acquisto di un’auto: accessibilità economica, affidabilità, disponibilità e molti altri sono probabilmente tra i primi pochi per molti consumatori. Ma non si può negare che le nostre auto siano anche un’affermazione della nostra personalità. Una sensata berlina a quattro porte manda un messaggio diverso da quello di un minivan, e una piccola sportiva sexy manda un messaggio diverso da quello di un SUV.

Ma quell’auto sportiva e il SUV hanno più cose in comune di quanto sembri: Entrambi fanno appello alla parte rettile del nostro cervello. Anche se non abbiamo lucertole che vivono nella nostra testa, il cervello rettiliano è la parte più profonda del nostro cervello, o il “livello intestinale”. E secondo il Dr. G. Clotaire Rapaille, il fondatore di Archetype Discoveries Worldwide (un’azienda che studia come gli acquirenti scelgono le nuove auto), questa parte del nostro cervello controlla le funzioni di sopravvivenza, tra cui la fame, la respirazione e le risposte di lotta o di volo. Al cervello rettiliano piace “il potere, la grandezza, il sesso, la sopravvivenza e la riproduzione”. [fonte: Carwinism.com ]

Pubblicità

Rapaille dice che abbiamo tre livelli di base nel nostro cervello:

  • Rettile: la parte del nostro cervello che ama il potere e il sesso
  • Limbico: la parte emotiva del nostro cervello
  • Cortex: la parte del nostro cervello che funziona a dovere, la parte del nostro cervello che fa il numero più alto
Articolo molto interessante
Quanto durano le pastiglie dei freni?

Cosa hanno a che fare questi tre livelli con la produzione di automobili? Facendo appello a quel livello intestinale del nostro cervello, che funziona senza molto input dalle parti emotive o razionali del nostro cervello, le case automobilistiche possono farci comprare veicoli più grandi, più veloci, più freddi – e sì, più costosi.

Nel caso dei SUV, per esempio, al nostro cervello rettiliano piace il fatto che il conducente si sieda più in alto, permettendogli di vedere più lontano e dando una sensazione di sicurezza. È solo una sensazione, però — i nostri cervelli razionali sanno che i veicoli più alti hanno una maggiore tendenza a ribaltarsi rispetto a quelli più bassi.

Continuate a leggere per scoprire come i produttori sono riusciti a far sì che il cervello dei rettili scavalcasse la corteccia e rendesse i SUV molto popolari negli anni ’90 e nei primi anni 2000.

Lascia un commento