Chevy L-88 427 Motore – Cavalli!

Questo big-block vecchio stile sforna più potenza di quanto si possa pensare

Vedi tutte le 1 fotoJeff SmithwriterAug 25, 2009

524HP L-88 427 Big-Block Chevy Jim Grubbs Motorsports, Valencia, CA Oggi, un motore stradale da 1.000 CV è quasi comune. A questo livello di potenza crescente, è facile dimenticare che non molto tempo fa una Chevy da 500 CV era considerata il Santo Graal dei corridori di strada. Quando la Chevy sostituì i vecchi motori W con il big-block MKIV nel 1965, era l’equivalente delle truppe Chevy che sbarcavano il D-Day sulle rive protette da Ford e Mopar. I motori iniziali da 425 CV 427 nella Corvette erano molto potenti. Nel 1967, la brigata Bow Tie lanciò la L88 427 con teste in alluminio di fabbrica allora sconosciute. Secondo il libro di Al Colvin “Chevrolet by the Numbers”, la Chevrolet non ha mai pubblicato ufficialmente i numeri di cavalli della L88 427 del ’67, aspettando fino al 1968 per rivendicare 430 CV con la saggezza convenzionale che colloca il numero effettivo molto più alto. L88 era il codice RPO del motore che divenne famoso da un giorno all’altro, solo per essere eclissato dal 427 ZL1 tutto alluminio nel 1969. Mentre la ZL1 tutta in lega era Can-Am esotica, la L88 era quasi abbordabile, e si poteva acquistare un motore completo o un blocco corto proprio sopra il bancone. Il primo progetto della L88 427 comprendeva un blocco principale in ferro a quattro bulloni, una manovella in acciaio forgiato 1053, aste di bulloni da 7/16 pollici, compressione 12,5:1, una solida camma di sollevamento con sollevamento da 0,562/0,584 pollici, teste in alluminio con camere chiuse da 106cc, valvole da 2,19/1,84 pollici, e una presa a doppio piano con un carburatore Holley da 850 cm3. Questa era roba da primo piano per tutta la metà degli anni ’70, perché a quel tempo non esistevano teste da strada aftermarket per una Chevrolet Chevrolet di grandi dimensioni. Questo motore fu costruito da Jim Grubbs Motorsports (JGM) per un cliente che voleva che questa L88 originale venisse ricostruita con alcune sottili aggiunte. Testato con testate aperte e con il collettore di aspirazione originale a doppio piano, i suoi 524 CV sono senza dubbio vicini alla potenza effettiva che questi motori hanno prodotto 40 anni fa.

Articolo molto interessante
Un collegamento dal gas: costruire un controllo affidabile dell'acceleratore

Horsepower Curve La fabbrica L88 è stata valutata ad un conservatore di 430 CV con molte speculazioni che una L88 in pietra ha fatto ben oltre i 500 CV – abbiamo anche visto fantasiose affermazioni fino a 600 CV. JGM ha fatto funzionare questo particolare motore al banco con testate aperte da 1 7/8 di pollice, creando la seguente curva di potenza. Questa curva non è probabilmente molto lontana da quella che un L88 originale è in grado di produrre con le testate. Mentre questo motore è in compressione, la compressione 10:1 del motore è probabilmente scesa del 6-7 per cento di potenza da un motore a compressione 12,5:1.

RPM TQ HP 4.000 517 3944.2005104084.4005124294, 6005124484,8005104665,0005044805,2004964915,4004905045,6004815135,8004675166,000454545186,100451 524 Mostra tutto

A. Induzione I motori L88 della fabbrica erano tutti in alluminio, con collettori di aspirazione a doppio piano che portavano anche il marchio Winters casting. Secondo il libro Colvin, il divisore del plenum è stato parzialmente rimosso per aiutare la respirazione dall’alto. La L88 era anche dotata del più grande carburatore Holley mai utilizzato su un motore GM di fabbrica come un Holley 850 sottovuoto-secondario. Tutti i motori della L88 Corvette erano dotati di una caratteristica gabbia metallica sopra la base del filtro dell’aria. Questo motore fa funzionare un nuovo Holley 850 meccanico-secondario carburatore Holley 850 (PN 0-4781C).

Articolo molto interessante
Come rielaborare una porta - Showtime Sheetmetal Showtime

B. Accensione I primi L88 utilizzavano un distributore di impulsi magnetici in ghisa che era il precursore dell’accensione elettronica. Poiché questi distributori di impulsi magnetici originali sono rari e non sempre affidabili, questo distributore PerTronix con cappuccio nero in alluminio è sufficiente. Naturalmente, l’inganno finale sarebbe un kit PerTronix che converte un distributore puntiforme in ghisa di fabbrica in elettronico.

C. Rocker Covers Si tratta di coperchi per valvole in alluminio colato aftermarket. La maggior parte dei motori L88 di fabbrica sono forniti con coperchi per valvole in acciaio stampato e cromato.

D. Teste di alluminio Questo è il cuore dell’opzione L88. Se si guarda da vicino, si può vedere il fiocco di neve Winters sulla parte superiore della testa appena sopra la porta di scarico n. 1 o 7 che identifica queste teste come fusioni di alluminio originali di fabbrica. Queste L88 della prima versione erano teste a camera chiusa con camere da 106cc. Queste sono state leggermente modificate a 108 cc dopo la fresatura. Le dimensioni delle valvole di riserva erano 2,19/1,84, anche se queste teste utilizzano valvole con stelo più leggero da 11/32 pollici. Un grande vantaggio di queste fusioni in lega era il solido 80 libbre rasato via il peso di un paio di teste Rat in ferro. Sollevate una testa di big-block di ferro sopra il parafango di un’auto e giurerete che la differenza è di più di 40 libbre.

Articolo molto interessante
Come installare il rullo solido delle camme Comp - Get Rolling

E. Short-Block Nel 1967, la 427 era il motore della Chevy. Espanso dal 396, il 427 ha mantenuto la corsa di 3,76 pollici del motore più piccolo, ma ha spinto l’alesaggio ad un 4,25 pollici molto più grande. Poiché la potenza bruta era l’unico scopo della L88 nella vita, era anche dotato di un blocco principale a quattro bulloni, una manovella 1053 temprata, aste in acciaio forgiato 4340 con bulloni da 7/16-inch e perni completamente flottanti che supportavano i pistoni di compressione TRW forgiati 12,5:1. Questo motore trattiene la manovella e le aste, ma ha sostituito i pistoni con un set di forgiati in diamante. JGM ha fresato una parte delle cupole per ridurre la compressione a 10:1 in modo da poter funzionare con il gas della pompa.

F. Camme meccaniche Ci sono state diverse versioni della camma L88, ma tutte erano camme meccaniche a lamelle piatte. Jeff LaTimes di JGM riferisce che questo motore utilizzava una versione Crane di una camma meccanica L88 originale ma con specifiche leggermente diverse elencate a 255/262 gradi a 0,050 pollici di sollevamento della punteria con 0,554 pollici di sollevamento per l’aspirazione e lo scarico. Gode anche di un set di bilancieri a rulli in alluminio 1,7:1 rispetto ai bilancieri originali stampati.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2009\08\ccrp-0910-pl-chevy-l88-427-engine-.jpg

Lascia un commento