Chi vuole reinventare il 18 ruote?

I camionisti nei Paesi Bassi protestano contro i prezzi elevati del carburante generando una congestione del traffico nel giugno 2008. Vedi altre immagini di camion . Koen Syuk/AFP/ Getty Images

Ah, la vita di un camionista a lungo raggio: non c’è niente di meglio. Ci siete solo voi e la strada aperta: Il crepitio occasionale della radio taglia il ronzio silenzioso dell’autostrada mentre passa sotto le tue ruote. È una vita di libertà; i camionisti possono cenare fuori ogni giorno e vedere il mondo dalle sue strade panoramiche.

Galleria immagini camion

I camionisti possono vivere una vita libera, ma fanno anche parte di un’industria importante – e di vitale importanza. I trasporti sono legati a ogni aspetto dell’economia globale. Tutto, dai vestiti che si indossano al cibo nel frigorifero, probabilmente ha passato un po’ di tempo a bordo di un semirimorchio tra il momento in cui l’oggetto è stato prodotto e quello in cui è stato acquistato.

Pubblicità

Poiché l’autotrasporto è un’attività commerciale, i proprietari di linee di autocarri devono mantenere alti i profitti e bassi i costi di gestione. E forse nessun altro fattore nel settore dell’autotrasporto prende così tanto dai profitti dei camionisti come i prezzi del gas: Quando i costi del carburante aumentano, i profitti degli autotrasportatori diminuiscono. In Europa, nel maggio 2008, il gasolio ha superato gli 11 dollari al gallone, il 40% in più rispetto all’anno precedente [fonte: Time]. I camionisti indipendenti e le piccole imprese di autotrasporto rischiavano di fallire a causa dei prezzi elevati e, di conseguenza, i camionisti di Spagna, Portogallo e altre parti d’Europa hanno inscenato scioperi.

Articolo molto interessante
Come funzionano i riduttori sequenziali

Questi scioperi hanno avuto un effetto a catena sulle economie delle nazioni interdipendenti dell’Europa occidentale. I costruttori di automobili hanno chiuso gli impianti in quanto non avevano parti con cui costruire automobili. Gli scaffali dei negozi di alimentari si sono prosciugati a causa della diminuzione delle scorte alimentari [fonte: AP ]. I camionisti hanno dimostrato quanto sia integrale il loro ruolo nel mantenere le economie fiorenti, paralizzandole di fatto per un periodo di cinque giorni nella primavera del 2008.

Mentre i governi stanno cercando il modo di abbassare il costo del gas, c’è almeno una persona che guarda il problema da un’altra prospettiva. Invece di cercare di diminuire i prezzi del carburante, perché non fare dei semilavorati che consumano meno carburante?

Allora, chi vuole reinventare il 18 ruote? Scopritelo alla pagina successiva.

Lascia un commento