Chrysler brevetta la targhetta AMC Rebel

La resurrezione di un nome significa che qualcosa è in arrivo?

Vedi tutte le 1 fotoRandy BoligwriterMay 7, 2014

In una mossa a sorpresa Chrysler brevetta la targhetta Rebel. Il 16 aprile 2014 Chrysler ha depositato presso l’Ufficio Marchi e Brevetti degli Stati Uniti la documentazione necessaria per un nuovo marchio: “Rebel”. Cosa significa tutto questo?

I ragazzi delle auto ricorderanno che il soprannome Rebel era un tempo usato su un’offerta American Motors, quando AMC entrò nel mercato delle prestazioni alla fine degli anni ’60.

Il deposito della Chrysler afferma che il marchio è destinato ad essere utilizzato su beni e servizi che includono “veicoli a motore, vale a dire automobili, camion, furgoni, veicoli utilitari sportivi e loro parti strutturali”. Non pensiamo che Chrysler stia solo proteggendo un vecchio bene acquisito nel 1987, pensiamo che intenda utilizzarlo nel prossimo futuro.

Un’ipotesi colta significa che potrebbe benissimo essere il nuovo nome del presunto sostituto dei Vendicatori a trazione posteriore. Un’ipotesi meno ottimistica sarebbe che la Chrysler potrebbe costruire un’edizione speciale di una delle sue auto esistenti usando il nome. C’è anche una remota possibilità che il nuovo nome “Rebel”, appena depositato, possa essere usato per scopi più utilitaristici. Prendiamo ad esempio un autocarro Jeep Rebel? E se il soprannome Rebel venisse usato sulla base del Ram 1500?

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento