Chrysler Chronos

This 1953 Chrysler/Ghia D'Elegance served as Shikado's inspiration for the Chronos. See more classic car pictures. Questo Chrysler/Ghia D’Elegance del 1953 è servito come ispirazione di Shikado per il Chronos. Vedi altro immagini di auto d’epoca .

L’ispirazione per la Chrysler Chronos è venuta come potrebbe venire a qualsiasi sognatore amante delle auto. Sfogliando immagini di vecchie auto, gli occhi di Osamu Shikado caddero su una classica coupé. Era certo che un’interpretazione moderna di essa avrebbe fatto un figurone. La differenza è che, come designer della Chrysler Corporation, i sogni di Shikado possono diventare realtà.

Galleria di immagini di auto d’epoca

È stato il suo aggiornamento della Chrysler/Ghia D’Elegance del 1953 che è diventato l’audace concept di punta dell’azienda nel 1998, la Chronos. La magnifica berlina con motore V-10 riecheggia le proporzioni della coupé, la calandra ovale, i fari incisi, i parafanghi anteriori sporgenti e i posteriori a forma di gatto.

“Abbiamo cercato per anni la possibilità di trovare il prodotto giusto per un modello di punta della Chrysler”, ha dichiarato John Herlitz, vice presidente del design della Chrysler. “La concept car Chrysler 300, l’Atlantic, la Thunderbolt e la Phaeton stavano tutte testando le tesi di design per l’icona Chrysler definitiva. Questa volta forse abbiamo trovato tutti gli accordi giusti”.

The Chronos was Chrysler's” ” Il Chronos era di Chrysler

Chronos ha iniziato nel gennaio 1997 il modo in cui molte concept car Chrysler Corporation iniziano oggi: come una competizione volontaria tra designer. Shikado, i cui compiti regolari riguardavano progetti di auto di produzione, consultava gli archivi fotografici della Chrysler per avere delle idee. Si è imbattuto nelle immagini della graziosa coupé costruita dalla carrozzeria Ghia sotto la direzione dello zar del design Chrysler del 1949-1961, Virgil Exner. Shikado ha detto di essere rimasto colpito dalla “forma scolpita di D’Elegance, dalla sua parte anteriore, soprattutto intorno alla zona dei fari, e dalla grande cromatura delle ruote”.

Articolo molto interessante
2000-2008 Cadillac

Shikado, the Chronos designer was struck by the 1953 Chrysler/Ghia D'Elegance's front end.Shikado, il designer di Chronos è rimasto colpito dal front end del 1953 della Chrysler/Ghia D’Elegance.

Shikado è stato saggio a scavare nel passato di Chrysler per capire la forma del suo futuro, perché aveva poca esposizione diretta al soggetto. Nato in Giappone nel 1955, è cresciuto con il desiderio di creare esoticità a basso volume per una carrozzeria italiana . Quel sogno languì mentre progettava berline mondane alla Toyota per 14 anni. Si è licenziato nei primi anni Novanta, ha cercato lavoro in Europa per sei settimane, mentre sua moglie e i suoi due figli sono rimasti in Giappone, poi si è ricordato di un insegnante di un anno sabbatico del 1985 all’Art Center College of Design della California. L’istruttore aveva contatti con la Chrysler e Shikado gli ha inviato un curriculum e 10 schizzi della sua visione dei futuri veicoli Chrysler. È stato assunto nel 1994 da Neil Walling, direttore del design avanzato della Chrysler.

The Chrysler Chronos concept car closely echoed the D'Elegance.La concept car Chrysler Chronos da vicino ha fatto eco alla D’Elegance.

Shikado inizialmente ha disegnato la Chronos come coupé modellata sulla splendida Bugatti Atlantic Show Car del 1995, al sapore di Bugatti. Il capo dello studio di design Jack Grain gli suggerì di provarla come berlina, e il risultato vinse il concorso e fu il fulcro della mostra automobilistica della Chrysler del 1998. L’auto deriva in gran parte del suo impatto da un’impressione di dimensioni incredibili, anche se, con 205,4 pollici in totale, è solo un pollice più lunga della D’Elegance – e 3,7 pollici più corta della Chrysler Concorde contemporanea. Ma la sua aria di autorità è innegabile, grazie a una linea del tetto bassa e sinistra e all’audace campata di 131 pollici tra le ruote, a loro volta un imponente 20 pollici di diametro davanti, 21 dietro.

Articolo molto interessante
1953-1966 Cadillac Eldorado

The D'Elegance's wood-panel interior found its way into the Chronos concept car.Gli interni in legno della D’Elegance hanno trovato la loro strada nella concept car Chronos.

Resa in acciaio sagomato a mano su un telaio Concorde modificato per accettare la trazione posteriore, la Chronos da 2 milioni di dollari non era solo un display statico mozzafiato, ma un’auto in corsa. Ad alimentare la berlina da 4.200 libbre c’era una liscia 350 cavalli, 6,0 litri a camme in testa V-10 giuntata da due Jeep Grand Cherokee V-8 da 4,7 litri. Le sospensioni indipendenti sono derivate da quelle della Dodge Viper.

Avvolto in pelle cucita a mano e con pannelli in legno duro, un umidificatore per sigari a consolle centrale, e una suggestiva strumentazione a facce bianche, l’elegante interno non era di design Shikado. Ma i cerchi in lega dell’auto lo erano, e incorporano un’idea Walling: I cerchioni alari della Chrysler sono dotati di magneti in terre rare per non farli ruotare insieme alle ruote. È un tocco delizioso.

The Chrysler Chronos interior combines simple lines with surprising luxury.L’interno della Chrysler Chronos combina linee semplici con un lusso sorprendente.

Shikado non ha mai visto il vero D’Elegance (è in mostra al Blackhawk Museum di Danville, California), né è tra i pochi ingegneri e giornalisti che hanno guidato il Chronos. Il concetto Chronos non è mai stato messo in produzione, anche se Shikado permette che “Mi piacerebbe vederlo costruito, ma probabilmente non potrei permettermelo”.

Articolo molto interessante
1969 Yenko Camaro 427

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Ricerca auto nuove
  • Ricerca auto usate

Lascia un commento