Chrysler Hemi Difetto della catena del tempo

Gli Hemis da 5,7 litri con MDS costruiti tra il 2009 e il 2012 sono fuori dalla catena, e non in senso positivo. Ecco il magro richiamo massiccio della Chrysler.

Vedi tutte e 1 le fotoJohnny HunkinswriterGiu 18, 2014

Chrysler ha richiamato i gruppi di catena di cronometraggio in poco più di 50.000 Dodge Challenger da 5,7 litri Hemi-equipaggiati, Dodge Charger e Chrysler 300C costruiti tra il 2009 e il 2012. (I veicoli SRT non sono nominati nel richiamo, almeno non ancora.) Tutti hanno la caratteristica MDS con cambio automatico, e possono incontrare improvvisi e catastrofici danni al motore quando sono in modalità di risparmio di carburante. Conosciamo questa caratteristica in prima persona in quanto la nostra Dodge Challenger R/T 2011 Dodge Challenger R/T ha recentemente incontrato un guasto al motore in autostrada a velocità elevata. (Vedi foto)

Una rapida ricerca su Internet rivela che il difetto della catena di cronometraggio di Hemi ha afflitto le auto colpite per diversi anni, e le bacheche dei messaggi ne avevano discusso per qualche tempo prima del richiamo ufficiale (spesso in contrasto con le forti smentite dei tecnici Dodge e Chrysler e dei funzionari Chrysler). Tra i thread che abbiamo scoperto, il più significativo, con oltre 500 pagine, si trova su www.ChallengerTalk.com.

I proprietari delle auto interessate su ChallengerTalk.com riferiscono che la catena di cronometraggio sulle auto Hemi da 5,7 litri si guasta improvvisamente e senza preavviso, nella maggior parte dei casi a velocità autostradale e in modalità di risparmio di carburante a quattro cilindri. (Le auto manuali a sei velocità non sono interessate perché non sono dotate di MDS, che è la tecnologia di disattivazione dei cilindri brevettata da Chrysler).

Articolo molto interessante
Copertura del 65° Grand National Roadster Show venerdì

Ora che Chrysler si è assunta la responsabilità del difetto della catena di cronometraggio, la colpa dei clienti si è finalmente attenuata. I concessionari stanno gestendo il ritiro sostituendo l’attrezzatura specifica del motore sotto la voce Customer Satisfaction Notification P01. Le parti interessate comprendono la catena di distribuzione, la guida della catena di distribuzione, il tendicatena di distribuzione e la molla, il tubo di prelievo e l’o-ring, gli o-ring del tubo del riscaldatore e la guarnizione del coperchio della catena di distribuzione. Un guasto noto nel gruppo valvola di controllo olio per il quale esiste un componente aggiornato (le versioni precedenti hanno un filtro che si allenta) non è attualmente approvato per l’aggiornamento/aggiornamento come parte del richiamo.

Ora che Chrysler si è assunta la responsabilità del difetto della catena di cronometraggio, la colpa dei clienti si è finalmente attenuata.

Non tutto sta andando liscio con il richiamo del difetto della catena di distribuzione. Se la vostra catena di distribuzione si guasta prima di portare la vostra Hemi al servizio di assistenza per il lavoro di richiamo, la riparazione può essere tirata fuori per un periodo di tempo molto più lungo a causa di una disposizione oscura nella procedura di riparazione che spera di ignorare alcune leggi della fisica. (Si riduce al fatto che i concessionari vogliono fatturare due volte la fabbrica per una sola operazione e possono farla franca, mentre la fabbrica scommette sul fatto che non ci sono stati danni).

Secondo il reparto assistenza dove abbiamo portato la nostra Hemi Challenger (Moss Dodge in Moreno Valley, CA), la politica Chrysler sui motori guasti è questa: I tecnici possono eseguire solo il lavoro di servizio di richiamo alla catena di distribuzione, indipendentemente dal fatto che la catena si sia rotta o meno. Essi sono tenuti a rimontare la macchina, a tentare di avviarla, e poi, una volta confermato il danno al motore, il motore può essere smontato (di nuovo) per i danni meccanici molto più significativi da riparare.

Articolo molto interessante
1949 SCTA Road Runners

Nel nostro caso, tutte le 16 valvole sono state martellate, con perdite tra il 20 e l’80% su tutti i cilindri. Sono state installate nuove testate, valvole e molle con un tempo di fermo totale di almeno due settimane. Poiché l’Hemi da 5,7 litri è un motore “interferente” per progettazione, è inevitabile che si verifichino danni da pistone a valvola se si tenta di avviare il veicolo dopo la rottura della catena di distribuzione. Ed ecco l’ironia: la procedura di manutenzione consiste nell’azionare il motore come primo passo del processo diagnostico, un atto che blocca il danno al motore prima di girare la prima chiave.

Ci sono alcune conseguenze interessanti per il richiamo. In primo luogo, sembra che i membri del consiglio di amministrazione di ChallengerTalk.com che hanno apportato modifiche al motore e che hanno anche subito un guasto dovuto a un difetto della catena di distribuzione non siano coperti dalla garanzia o dal richiamo, nonostante il sistema MDS non sia il colpevole. La lezione qui: non modificate in nessun caso la vostra Hemi 2009-’12 Hemi equipaggiata in automatico mentre siete sotto la garanzia di 100.000 miglia di catena cinematica.

La seconda cosa interessante è che disabilitare la modalità di risparmio di carburante MDS con una melodia aftermarket sembra impedire che si verifichi il guasto della catena di cronometraggio. Anche questo è ironico, perché salvare il motore dai danni in effetti annulla la garanzia. Infatti, qualsiasi cosa si faccia da soli per ripararlo in attesa dell’avviso di richiamo annullerà la garanzia.

Articolo molto interessante
Liz Miles dice addio al popolare Hot Rodding - L'ultima parola

Se la vostra auto cade sotto il richiamo e non avete ancora fatto il lavoro di garanzia, ma avete ancora bisogno di guidare la vostra auto, il consenso su ChallengerTalk.com è che è meglio guidare l’auto in modalità manuale auto-stick, che costringe il computer fuori dal funzionamento a risparmio di carburante MDS e in modalità V-8. La nostra concessionaria dice che le auto Hemi con catene di distribuzione a scatto e valvole rotte arrivano più velocemente rispetto alle auto con avvisi di richiamo, il che dovrebbe darvi un’idea della gravità del problema. Non si sa ancora se la Chrysler pagherà per le auto danneggiate che in seguito avranno un incidente a causa di un guasto al motore, quindi il nostro consiglio è di parcheggiare fino a quando non si riceve un avviso di richiamo.

Per sapere se il vostro veicolo Chrysler fa parte di questo richiamo o di un altro, cliccate qui, poi cliccate su “Il vostro veicolo”, selezionate “Recall Information” dal menu a tendina, quindi inserite il vostro numero VIN.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento