Ci sono davvero più incidenti intorno all’ora legale?

Up Next man yawning in car” “L’ora legale è diventata un dato di fatto nel corso dei decenni, ma continua a sconvolgere il nostro programma di sonno? Stockbyte/Thinkstock

Pubblicità

Ci sono molte cose da non gradire dell’ora legale: l’interruzione del nostro programma di sonno, l’assalto dei giochi di parole stagionali nelle pubblicità al dettaglio, il fatto che non funziona bene per il risparmio energetico come ci è sempre stato detto, e quindi, non serve davvero a niente.

Ma avete mai pensato alla possibilità che l’ora legale possa essere davvero pericolosa? Quando gli orologi scorrono in avanti e indietro ogni anno, è solo di un’ora, ma le ricerche suggeriscono che potrebbero essere necessari giorni per adeguarsi alla differenza di fuso orario. E durante quel periodo di regolazione, c’è un picco negli incidenti d’auto, soprattutto dopo che “scattiamo in avanti” e perdiamo un’ora di sonno. Alcuni dipartimenti di polizia dicono che c’è un aumento del 10% circa degli incidenti subito dopo il cambio di orario [fonte: Boynton] e ci sono anche prove che la cifra potrebbe essere molto più alta.

I ricercatori dell’Università del Colorado a Boulder hanno studiato il periodo dell’ora legale (da marzo a novembre) per 10 anni e hanno scoperto che c’è stato un aumento del 17% dei decessi dovuti a incidenti stradali il lunedì dopo il cambio di orario primaverile. Anche i decessi dovuti al traffico durante tutta quella settimana sono stati superiori alla media. Alcuni degli effetti possono essere attribuiti a una minore visibilità (il fatto che sia prima, e quindi più buio, di quanto gli automobilisti siano abituati), ma la maggior parte degli incidenti, dicono gli esperti, è dovuta al fatto che le persone fanno fatica a stare sveglie al volante.

Le statistiche del traffico da sole sembrano una prova abbastanza conclusiva del fatto che l’ora legale è più di un semplice inconveniente. E i ricercatori dicono che l’intontimento che proviamo per i primi due giorni dopo il cambio dell’orologio potrebbe essere solo un grattare la superficie di come il nostro corpo elabora il disturbo. Le persone che dormono solo quattro o cinque ore a notte in circostanze normali corrono un rischio molto più elevato di causare un incidente d’auto rispetto alle persone che dormono sei o sette ore a notte, e le persone che dormono otto ore o più hanno meno probabilità di causare un incidente. Ma quando i cicli del sonno vengono interrotti, tutti si incasinano.

Anche se la maggior parte delle ricerche tende a concentrarsi sul periodo di “primavera in avanti”, quando si perde un’ora di sonno, gli esperti dicono che il periodo di “caduta all’indietro” ha anche effetti negativi e pericolosi, nonostante l’ora in più guadagnata, perché il ciclo del sonno è ancora significativamente alterato. Finché l’ora legale rimane lo standard nazionale, non si può fare molto per questi effetti. Gli esperti suggeriscono di essere proattivi: andare a letto un po’ prima durante il periodo di regolazione, fare attenzione ai segnali di sonnolenza durante la guida e, se necessario, accostare per riposare.

Articoli correlati

  • 5 Cose da comunicare immediatamente alla propria compagnia di assicurazione dopo un incidente
  • 10 Fatti strani sui ritmi biologici
  • Come funziona l’ora legale
  • Come funziona la deprivazione del sonno
  • Qual è il costo medio di una multa per eccesso di velocità?

Fonti

  • Boynton, Donna. “Gli incidenti d’auto mortali si verificano dopo aver cambiato l’orologio per l’ora legale”. Worcester Telegram. 7 marzo 2015. (5 maggio 2015) http://www.telegram.com/article/20150306/NEWS/303069496
  • Worland, Justin. “Come l’ora legale può essere pericolosa”. Il tempo. 31 ottobre 2014. (5 maggio 2015) http://time.com/3549442/daylight-saving-time-traffic-deaths/

Lascia un commento