Cinque migliori stati per Hot Rodders – Il tuo stato è cool?

Diamo un’occhiata ai cinque migliori Stati per Hot Rodders.

Vedi tutte le 1 fotoStephen KimwriterGeorge TrosleyphotographerMay 1, 2011

Il restauro di una vecchia casa entro i confini della città di una metropoli rappresenta l’apice del decoro alla moda e socialmente responsabile. Morte alle McMansions di periferia! È il genere di cose che gli esemplari apicali del genere umano prendono in considerazione, e si classificano proprio lassù con il mangiare prodotti biologici troppo costosi. Nonostante i parallelismi, però, lo stesso non vale per la riabilitazione delle vecchie auto. Incredibilmente, la sostituzione di vecchi motori e trasmissioni con tecnologie moderne più efficienti e rispettose dell’ambiente non è vista di buon occhio da individui ben intenzionati ma non istruiti. E se la LS3 di quella Chevelle del ’66 emettesse molte meno sostanze inquinanti della 283 che ha sostituito, e potesse eguagliare una nuova Honda Accord V-6 nel settore del chilometraggio a gas? La LS3 da 430 CV è più spesso confusa con le macchine che producevano smog del passato, e gli odiatori di hot rod non hanno problemi ad aggrapparsi alla loro beata ignoranza. Per quanto assurdo possa sembrare, questo tipo di follia dilaga nella psiche tradizionale. La domanda è: quanto di questo è solo un fastidio occasionale, e quanto di questo ostacola realmente la tua capacità di ripristinare e modificare la tua muscle car? Beh, dipende da dove si vive.

Anche se la pratica si dimostra spesso molto diversa dal principio, gli Stati Uniti d’America sono tecnicamente una federazione. Ognuno dei 50 Stati è libero di funzionare autonomamente con il proprio insieme di leggi nell’ambito dell’autorità concessa dal governo federale. Di conseguenza, le leggi che governano il nostro hobby sono applicate principalmente a livello statale e locale. In quanto tali, i regolamenti che influiscono sulle leggi più importanti – come le emissioni, le ispezioni di sicurezza, la registrazione, la titolazione, la rottamazione e l’immagazzinamento – variano drasticamente da uno stato all’altro. In generale, le regioni densamente popolate del paese hanno regolamenti più severi e sono naturalmente svantaggiate in termini di compatibilità con le hot rod. Più alta è la popolazione di una data area, più emissioni produce e più persone passano vicino alla vostra proprietà, più è probabile che qualcuno si lamenti delle auto del progetto parcheggiate nel vostro cortile.

Scegliere i 5 stati più favorevoli alle hot rod in base alle leggi statali sarebbe un compito relativamente semplice, ma ci sono tonnellate di altri fattori da prendere in considerazione. Chi se ne frega se è facile costruire un hot rod se non c’è un posto dove andare a fare hot rod? La cultura dell’hot rod locale, il clima, il calibro delle strade di guida, la vicinanza ai circuiti e la frequenza degli eventi motoristici hanno tutti giocato un ruolo nella nostra determinazione degli stati più favorevoli all’hot rod del paese. Ecco come si allineano.

Numero 1

Nevada

I casinò rendono il Nevada un ottimo luogo di festa per il grande pubblico, ma è anche lo stato più hot rod-friendly del paese. Per la folla in linea retta, c’è The Strip at Las Vegas Motor Speedway, che ospita eventi nazionali NHRA, gare PSCA, Mopars at the Strip, e nostalgia drag events. Per le gare su strada e per i ragazzi roundy-round, l’impianto LVMS vanta anche un ovale NASCAR e un percorso su strada infield. Se questo non bastasse a dare sollievo alle vostre corse su strada, il nuovo percorso stradale di 3,1 miglia al Spring Mountain Motorsports Ranch dovrebbe fare al caso vostro. Uno degli eventi motoristici di punta del Nevada è la gara su strada aperta Silver State Classic, che si svolge ogni autunno sulla Statale 318. A mani basse, il gioiello della corona di tutte le gare in Nevada è la leggendaria settimana della velocità di Bonneville e le finali mondiali. Tecnicamente, la gara si svolge a Wendover, nello Utah, non in Nevada, ma l’evento accreditato come la genesi del rodaggio a caldo è a pochi passi dal confine tra Nevada e lo Utah.

Oltre alle corse, il Nevada ha migliaia di chilometri di superbe strade di guida che serpeggiano tra le montagne della Sierra Nevada, lungo il pittoresco lago Tahoe e attraverso alcune delle più desolate strade desertiche del mondo. La Nevada State Route 375, conosciuta anche come Extraterrestrial Highway, è essenzialmente un rettilineo di 98 miglia con una sola piccola città sul suo percorso. Corre adiacente all’Area 51, ed è possibile percorrerla per tutta la sua lunghezza senza mai vedere un’altra forma di vita. Pensatela come l’Autobahn americana: fate attenzione alle mucche.

Naturalmente, nulla di tutto questo avrebbe importanza se le norme statali rendessero la costruzione di hot rod un problema, ma è qui che il Nevada brilla veramente. Nel 2007, il Nevada ha firmato un disegno di legge sul modello del SEMA per le barre di metallo e la dogana. Essa stabilisce che le auto in kit possono essere emesse VIN, ed essere titolate e registrate come la marca e il modello di auto che più si avvicina. Il disegno di legge copre sia i veicoli precedenti al ’48, sia le auto che hanno almeno 25 anni, quindi comprende tutto, dalle repliche Ford del ’32 alle riproduzioni delle Camaros del ’69 della Dynacorn. Anche se le auto nuove sono soggette a test sulle emissioni nelle zone di Las Vegas e Reno, i veicoli pre ’68 sono esenti, così come le aste stradali e le auto d’epoca che hanno almeno 25 anni, e che percorrono meno di 2.501 miglia all’anno. Allo stesso modo, dopo aver superato un primo controllo di sicurezza, le auto in kit sono esenti da controlli annuali sulla sicurezza e sulle emissioni. Ciò che distingue veramente il Nevada dal pacchetto è che delinea chiaramente le leggi sulle emissioni, la titolazione e l’immatricolazione di tutti i tipi di veicoli per gli appassionati, eliminando qualsiasi zona grigia e proteggendo i residenti da falsi rimproveri.

Numero 2

Montana

Su nel paese di Big Sky, la scarsa popolazione è una benedizione e una maledizione. Con meno di un milione di abitanti, dal punto di vista della legislazione, il Montana non ha bisogno di fare molta regolamentazione e per questo motivo si è fissato il contatore per l’hot rod. Lo stato non ha alcuna legge sulle emissioni o sulle ispezioni, quindi siete liberi di costruire le vostre auto come preferite. Grazie al fatto di avere la terza più bassa densità di popolazione di qualsiasi altro stato del paese, è altamente improbabile che qualcuno si lamenterà mai delle auto immagazzinate nella vostra proprietà, o del dolce suono degli avvitatori a impulsi a tutto spiano nella stalla di notte. Non solo il Montana ha promulgato la legislazione modello del SEMA per le aste stradali e le dogane, ma fa il passo più lungo della gamba con semplici moduli di una pagina per la registrazione e la titolazione che sono disponibili per il download online. Serve un VIN per quel Dearborn Deuce del ’32? Basta compilare un modulo di una pagina e lo Stato ve ne darà uno. Il titolo di quella Chevy del ’57 è scomparso negli oltre 54 anni dalla sua costruzione? Basta compilare un modulo di una pagina e pagare 8 dollari, e lo stato ne rilascerà uno nuovo. Nonostante il basso numero di abitanti, il Montana ospita tre dragstrip: Lewistown Raceway, Lost Creek Raceway, e Yellowstone Dragstrip-along con diversi ovali lastricati e piste sterrate. Situato all’incrocio tra le Grandi Pianure e le Montagne Rocciose, il Montana vanta gli spettacolari fondali dei parchi nazionali di Yellowstone e del ghiacciaio lungo chilometri e chilometri di asfalto isolato. Questo è, dopo tutto, lo stato che tecnicamente non aveva limiti di velocità tra il 1995 e il 1999. Sfortunatamente, gli inverni brutalmente freddi e prolungati, la mancanza di grandi eventi motoristici e una popolazione troppo piccola per sostenere una grande cultura di hot roding impediscono al Montana di finire in cima alla lista.

Numero 3

Florida

Neanche tutti i vecchietti riescono a tenere bassa la Florida. Se si riesce a sopportare l’umidità e i temporali sporadici e frequenti, lo Stato del Sole ha molto da fare. Grazie anche alla sua forma allungata e magra e alla brezza oceanica che aiuta a diffondere l’inquinamento concentrato, la Florida non ha test di emissioni per nessuna auto, indipendentemente dall’età. Questo apre la porta a tutti i tipi di scambio di motori. Qualcuno ha un grosso blocco in una Prius? Lo stato ha firmato la legislazione modello del SEMA per i veicoli degli appassionati nel 2007, che rende estremamente facile la registrazione, la titolazione e l’ottenimento dei VIN per le auto in kit e le muscle car di riproduzione. Sul fronte degli sport motoristici, la Florida ospita quasi una dozzina di dragstrip, un carico di ovali asfaltati e sporchi e più di una buona parte dei percorsi stradali, compreso il leggendario circuito internazionale di Sebring International Raceway. Per quanto riguarda le grandi gare, la Florida ospita la Daytona 500, la finale della stagione NASCAR a Homestead-Miami Speedway, e le due più grandi gare di resistenza del Paese, la 24 Ore di Daytona e la 12 Ore di Sebring. Forse è per questo che tutti gli anziani si trasferiscono lì?

Numero 4

Kentucky

Se c’è una traversina in questa lista, deve essere il Kentucky. Non è il primo stato che viene in mente quando si parla di muscle car, ma di sicuro rende le cose facili agli appassionati. La maggior parte delle leggi che regolano il deposito dei veicoli sono applicate dai governi locali, e possono variare da quartiere a quartiere in base alle restrizioni dell’Home Owner’s Association. Nel 2005, il Kentucky è stato il primo stato a firmare il modello di legge del SEMA per il deposito dei veicoli inutilizzabili. La legge stabilisce che gli hot roders sono liberi di conservare i veicoli a progetto o i pezzi di ricambio delle auto sulla loro proprietà, senza timore di violare le violazioni locali, purché siano conservati al di fuori della pubblica vista, ad esempio in un garage, o dietro una recinzione o un cespuglio. Questo vale per i residenti in città, nella contea e nelle aree non costituite in società. Molti governi locali hanno leggi simili per proteggere gli appassionati, ma il Kentucky è il primo e unico stato ad applicarle in tutto lo stato. In aggiunta all’appello dello stato alle hot roders, il Kentucky non ha leggi sulle emissioni, e i costruttori di kit car possono semplicemente richiedere un nuovo VIN una volta che è stata eseguita una prima ispezione di sicurezza. Per i piloti, lo stato ha quasi una dozzina di dragstrip, e poiché il Kentucky si trova nel cuore del paese della NASCAR, vanta più ovali (asfaltati e sterrati) e piste di go-kart di quanti se ne possano contare.

Numero 5
Illinois

Cosa ci fa uno Stato della Rust Belt nella Top 5? Risposta: una concentrazione sproporzionatamente alta di auto veloci. Chicago, la più grande città dell’Illinois, rappresenta la pionieristica cultura del Midwest hot rodding in senso estremo. In questo angolo di bosco, tutti escono dai loro garage dopo aver lavorato sulle loro auto per tutto l’inverno con una nuova combinazione di pezzi di ricambio che fa male da morire. Combinate questo programma strutturato di hot roding con la popolazione della terza città più grande del paese e otterrete una tonnellata di auto veloci. Anche se non c’è un modo pratico per valutare con precisione questo tipo di cose, Chicago ha quella che è probabilmente la più alta concentrazione di auto da 9 e 8 secondi del paese. E che si tratti di muscle car o di auto da strada, sono tutte belle. Come spiegano gli abitanti del posto, tutti i jalopies sono arrugginiti da molto tempo, quindi non resta che la roba buona. Sicuramente, uno stato così favorevole alla velocità deve essere amichevole per l’hobby, e i fatti rafforzano questa valutazione. Lo stato ha promulgato la legislazione modello del SEMA per la titolazione e la registrazione delle muscle car e delle aste stradali già nel 2002. Sebbene le aree circostanti Chicago e East St. Louis facciano rispettare i test sullo smog, i veicoli precedenti al ’68 sono esenti, così come le muscle car che hanno 25 anni e più, che rientrano nella categoria dei veicoli antichi dell’Illinois. Le leggi sullo smog sono persino abbastanza clementi da prevedere esenzioni per le auto da corsa. Quindi, se avete un’auto di ultimo modello che viene guidata solo in pista, basta compilare un affidavit e la vostra corsa è esente da smog. Come il vicino Kentucky, l’Illinois ha più di tre dozzine di sterrati e piste ovali asfaltate, oltre a una mezza dozzina di strisce pedonali. Non c’è da stupirsi che questo posto sia la patria di così tante auto veloci.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201151105phr-01-o-five-best-states-for-hot-rodders-welcome-to-nevada.jpg

Lascia un commento