Come funziona Dirt Stock Car Racing

Pagina successiva Dirt racing cars.Dirt racing cars.iStockphoto.com/Matthew Scherf

Auto ad alta velocità, auto truccate, competizione, pericolo, motori ruggenti e fango volante – mettili tutti insieme e avrai un unico sport popolare: le corse di auto sportive.

In un dato fine settimana durante la maggior parte dell’anno, quasi 800 piste sterrate prendono vita in tutta l’America. Si comprano i biglietti, si vincono premi in denaro, si firmano autografi e le auto danneggiate vengono portate via dai demolitori.

Pubblicità

A differenza della sua controparte asfaltata, che ha un principale organo di governo – la National Association of Stock Car Racing (NASCAR) – le corse di auto di serie sono più decentralizzate. È guidata da una serie diversificata di organizzazioni sanzionatorie. Alcune sono nazionali, la maggior parte sono regionali. Ogni organizzazione può selezionare i particolari tipi di configurazioni di veicoli che vuole sanzionare.

Insieme, le organizzazioni sanzionatorie e i proprietari delle piste hanno elaborato norme e regolamenti che regolano le corse di auto da corsa su sterrato. I concorrenti possono scegliere di partecipare a tutte le gare che desiderano, a condizione che il veicolo che stanno gareggiando sia conforme alle linee guida di un evento. Ogni pista ha un ispettore tecnico, o tech , per garantire che i partecipanti soddisfino gli standard richiesti per i veicoli [fonte: Jewett].

Dato che ci sono così tante piste e una tale varietà di enti sanzionatori, le regole per un particolare tipo di gara possono essere completamente diverse da quelle di una gara simile in un’altra sede. Le divisioni più popolari, come “dirt late models” e “modifieds”, tendono ad avere linee guida più coerenti in tutto il paese. Altre, come alcune delle classi entry-level, hanno poche linee guida specifiche al di là di certi requisiti di sicurezza [fonte: Holder].

Articolo molto interessante
Benny Parsons

La maggior parte delle gare sono suddivise in diverse categorie, definite in base al tipo di veicolo utilizzato. Per esempio, un evento può avere 70 diverse squadre di gara che competono in cinque diverse divisioni. Le manche preliminari si susseguono, con i piloti in lizza per i posti nelle gare finali. Il premio in denaro va ai primi classificati, che guadagnano anche punti dall’organizzazione sanzionatoria dell’evento, che a fine anno premia anche i migliori piloti.

Continuate a leggere per scoprire cosa c’è sotto il cofano delle auto da corsa sporche.

Lascia un commento