Come funziona il concetto della Ford Evos

The Ford Evos concept car was officially unveiled at the Frankfurt Motor Show in September 2011.La concept car Ford Evos è stata presentata ufficialmente al Salone dell’Automobile di Francoforte nel settembre 2011.Per gentile concessione di Ford Motor Company

E se la vostra auto sapesse cosa state pensando e cosa provate? E se si ricordasse del modo in cui ti piace guidare, della musica che preferisci, anche quando ti svegli per andare al lavoro?

E se fosse sincronizzato con i vostri calendari online e con i social network – in modo che possa aiutarvi a rispettare gli appuntamenti e a consigliarvi le destinazioni che potrebbero piacervi, in base a chi sono i vostri amici?

Si potrebbe dire che tutte queste caratteristiche sono o davvero cool, o incredibilmente raccapriccianti, a seconda del vostro atteggiamento su queste cose.

In ogni caso, tutta questa intuizione artificiale e high-tech è parte integrante della concept car Ford Evos. Presentata ufficialmente al Salone dell’Automobile di Francoforte nel settembre 2011, la Evos rappresenta un radicale salto strategico per la Ford.

Da un lato, le linee aggressive e aggressive e gli spunti di stile d’avanguardia degli Evos non moriranno quando il frantoio spremerà la vita dell’ultimo prototipo. A differenza di molte concept car futuristiche del passato, la Ford dice che l’aspetto generale delle Evos – anche se non è l’auto vera e propria – riflette decisamente la forma delle cose che verranno in tutta la futura gamma di prodotti della casa automobilistica.

In effetti, l’Evos, un ibrido gasolino-elettrico plug-in, è uno spettacolo da vedere. In questo articolo, daremo uno sguardo alle cose che rendono il nuovo pony di Ford così unico, sia all’esterno che all’interno.

Articolo molto interessante
Il dibattito sui cavalli: ibridi contro auto standard

Per leggere il design della Ford Evos, cliccate sulla pagina successiva.

Lascia un commento