Come funziona il controllo elettronico della stabilità

Galleria immagini: Sicurezza auto Un uomo vestito da manichino per crash test promuove il controllo elettronico della stabilità (ESC) presso lo stand del fornitore di auto Continental a Francoforte, Germania, il 12 settembre 2007. Vedi altre foto di sicurezza auto.AP Foto/Thomas Kienzle

La sicurezza di guida ha fatto un grande passo avanti a metà degli anni ’90, quando è stato introdotto il controllo elettronico della stabilità. Il fornitore tedesco di auto Bosch sviluppò il primo sistema, e le Mercedes-Benz Classe S e le BMW Serie 7 furono le prime auto ad utilizzare i nuovi dispositivi di sicurezza e di regolazione.

È passato più di un decennio da quando il controllo elettronico della stabilità è stato introdotto per la prima volta, e va sotto molti nomi, a seconda dell’azienda. Audi lo chiama Programma Elettronico di Stabilità, o ESP; alla Ford, si chiama Advance Trac. GM ha Stabilitrak, e Porsche mette il suo timbro sul sistema doppiandolo Porsche Stability Management.

Pubblicità

Ma tutti questi sistemi, indipendentemente dal loro nome, utilizzano sensori ad alta tecnologia, il computer centrale dell’auto e le azioni meccaniche per aiutare a guidare in sicurezza. Si legge spesso di automobili ad alte prestazioni che hanno la tendenza a sottosterzare o sovrasterzare; ma la verità è che qualsiasi auto può virare fuori rotta, soprattutto se la strada è scivolosa.

Il sottosterzo avviene quando le ruote anteriori non hanno sufficiente trazione e la macchina continua a muoversi in avanti piuttosto che girare. Il sovrasterzo è esattamente l’opposto: la macchina gira più lontano di quanto il conducente intendesse fare, facendo scivolare le ruote posteriori e facendo girare la macchina. L’ESC, come è spesso noto il controllo elettronico della stabilità, può aiutare a correggere entrambe queste situazioni.

Articolo molto interessante
5 Innovazioni per ricambi auto più leggeri e intelligenti

Ora che conoscete le basi, continuate a leggere per scoprire come funziona questo sistema di sicurezza avanzato durante un’emergenza.

Lascia un commento