Come funziona il credito d’imposta sui biocarburanti

A diesel car owner fills up his tank with biodiesel fuel at the Biofuel Oasis station in Berkeley, Calif. Un proprietario di un’auto diesel riempie il suo serbatoio di carburante biodiesel alla stazione Biofuel Oasis di Berkeley, Calif. David Paul Morris/ Getty Images

Non è proprio un segreto che alla fine i combustibili fossili su cui gira la maggior parte delle auto finiranno. Non è nemmeno un segreto che emettono gas serra come lo champagne emette bollicine. Mettete tutto insieme e non si può sfuggire all’inevitabile conclusione: I carburanti fossili devono sparire. Ma con cosa li sostituiamo?

Le possibilità non mancano: Batterie elettriche. Celle a combustibile a idrogeno. Aria compressa. Azoto liquido. Purtroppo, la maggior parte di queste tecnologie non sono ancora pronte per la prima serata. Anche i veicoli elettrici a batteria, alcuni dei quali sono attualmente disponibili presso importanti case automobilistiche, hanno i loro svantaggi, come la limitata autonomia di guida, i lunghi tempi di ricarica e una limitata infrastruttura di stazioni di ricarica. Quindi per ora continueremo a bruciare combustibili fossili per far funzionare le nostre automobili, giusto?

Pubblicità

Beh, forse. Ma c’è un’altra alternativa disponibile al momento che viene a malapena utilizzata: I biocarburanti . Si tratta di carburanti costituiti da materia vegetale che sfruttano il loro contenuto energetico naturale, catturato dal sole attraverso la fotosintesi, per produrre una miscela che può essere utilizzata, di solito in combinazione con i combustibili fossili, per far funzionare i motori a combustione interna.

Anche se questa alternativa è disponibile ora, e ci sono veicoli che possono (e lo fanno) sfruttarla, il biocombustibile in realtà non viene usato così tanto e ne vengono create solo quantità limitate. Il governo degli Stati Uniti sta offrendo agevolazioni fiscali a coloro che producono, miscelano e vendono questi biocarburanti ai consumatori (ma non ai consumatori che li utilizzano, a meno che non li utilizzino come parte di un’attività commerciale). Dopo un breve sguardo all’idea alla base dei biocarburanti, parleremo di come questi crediti d’imposta funzionano effettivamente.

Articolo molto interessante
È possibile trasformare un'auto in un'auto a grasso?

Lascia un commento