Come funziona il pneumatico airless Tweel

Michelin Tweel TM Airless Tire.

Da più di 100 anni i veicoli rotolano su cuscini d’aria rivestiti di gomma. Il pneumatico ha servito bene i conducenti e i passeggeri su strada e fuori, ma un nuovo design Michelin potrebbe cambiare tutto questo – il Tweel Airless Tire .

In questo articolo, vedremo cosa è il Tweel Airless Tire, perché lo si dovrebbe utilizzare al posto dei pneumatici tradizionali, alcuni dei problemi che possono verificarsi con un Tweel Airless Tire e dove si potrebbe vedere il Tweel Airless Tire in futuro.

Pubblicità

La Michelin ha annunciato il Tweel per la prima volta nel 2005. Il nome è una combinazione delle parole pneumatico e ruota perché la Tweel non utilizza un tradizionale assemblaggio di mozzi ruota. Un solido mozzo interno si monta sull’asse. Questo è circondato da raggi in poliuretano disposti a cuneo. Una fascia di taglio è tesa attraverso i raggi, formando il bordo esterno del pneumatico (la parte che viene a contatto con la strada). La tensione della banda di taglio sui raggi e la forza dei raggi stessi sostituiscono la pressione dell’aria di un pneumatico tradizionale. Il battistrada viene quindi fissato alla banda di taglio. Il Tweel assomiglia a una ruota di bicicletta molto grande e futuristica.

The parts of a Tweel Airless Tire.Le parti di un Tweel Airless Tire.

Quando il Tweel viene messo in strada, i raggi assorbono la strada e assorbono l’impatto della pressione dell’aria nello stesso modo in cui lo fa la pressione dell’aria nei pneumatici. Il battistrada e le bande di taglio si deformano temporaneamente quando i raggi si piegano, per poi tornare rapidamente in forma. I Tweel possono essere realizzati con diverse tensioni dei raggi, consentendo diverse caratteristiche di maneggevolezza.

Raggi più duttili portano ad una guida più confortevole con una migliore maneggevolezza. Anche la rigidità laterale del Tweel è regolabile. Tuttavia, non è possibile regolare un Tweel una volta che è stato prodotto. Dovrete selezionare un Tweel diverso. Per i test, Michelin ha equipaggiato un’Audi A4 con Tweel realizzato con una rigidità laterale cinque volte superiore a quella di un pneumatico, con il risultato di una “maneggevolezza molto reattiva” [Fonte: Michelin ].

Michelin riferisce che “il prototipo Tweel… è entro il cinque per cento della resistenza al rotolamento e dei livelli di massa degli attuali pneumatici. Questo si traduce in un risparmio di carburante pari all’uno per cento del “risparmio di carburante” dei pneumatici della propria auto”. Dal momento che la Tweel è molto all’inizio del suo sviluppo, ci si potrebbe aspettare che la Michelin migliori questi numeri.

Lascia un commento