Come funziona la Formula Uno

PROSSIMA PAGINA Una vettura da corsa di Formula Uno alimentata da Lotus. Vedi immagini di auto sportive.Shawn Curry/AFP/Getty Images

Quando i francesi tennero il primo gran premio nel 1906, gli organizzatori della gara, l’Automobile Club de France, non potevano immaginare quanto sarebbe diventato grande il loro sport motoristico. Quella prima gara era composta da 32 vetture su un percorso di 65 miglia vicino a Le Mans e richiese due giorni per essere completata. La velocità media della vettura vincitrice, una Renault guidata dall’ungherese Ferenc Szisz, era di 62,887 miglia all’ora.

Pubblicità

Da quelle umili origini, è nata la Formula Uno , che nel corso degli anni è cresciuta fino a diventare uno degli sport più popolari al mondo. Fa appello a milioni di appassionati, attira un’enorme sponsorizzazione e regala campioni venerati come i medagliati olimpici. Perché? Perché la Formula Uno soddisfa la nostra fondamentale esigenza di spingere la tecnologia ai suoi limiti e di godere, anche se indirettamente, del brivido e dell’emozione dei viaggi ad alta velocità.

Questo articolo vi introdurrà alle basi della Formula Uno. Si concentrerà su tutti gli elementi che rendono speciale una gara di gran premio, dalle auto e dai piloti alle squadre e ai circuiti. E vi aiuterà a capire perché la Formula Uno è stata descritta come “una saga di estasi e agonia” [fonte: Hilton].

Big Bucks

Il budget annuale tipico di un team di Formula Uno può superare i 120 milioni di dollari.

Articolo molto interessante
10 scontri che ha cambiato il motore sport per sempre

Lascia un commento