Come funziona la SRT Viper 2013

The 2013 SRT Viper. Want to learn more? Check out these Future Sports Car Pictures.Il Viper SRT 2013. Vuoi saperne di più? Guarda queste Future Sports Car Pictures.Per gentile concessione di Chrysler Group LLC

Ricordate la Dodge Viper? La sportiva biposto della Chrysler con il motore V-10, le specifiche della supercar e l’abitacolo allungato che la faceva sembrare un’auto sportiva italiana? Beh, non esiste più. O, per essere più precisi, esiste ancora, ma ha un nome diverso: SRT Viper. Da diversi anni la Chrysler ha aggiunto la sigla SRT (per “Street and Racing Technology”) ai suoi modelli ad alta potenza perché sono stati sviluppati da un team speciale all’interno della Chrysler, un gruppo di ingegneri e progettisti che si è concentrato su auto destinate meno ai pendolari e più agli appassionati che volevano una muscle car che non fosse fuori posto sul circuito della Indy 500. Queste vetture hanno incluso la Dodge Challenger SRT8 (dove l’8 indica un motore 8 cilindri), la Jeep Grand Cherokee SRT8, e molte altre. Ma ora la Chrysler ha deciso di trasformare la SRT in una divisione separata all’interno dell’azienda e la Viper è il suo veicolo di punta. La Dodge Viper SRT10, una delle supercar più potenti mai uscite dallo stabilimento di assemblaggio di una grande casa automobilistica americana, è diventata semplicemente la SRT Viper e, dopo un po’ di tempo trascorso a mostrare i prototipi ai saloni dell’auto, la prima a scendere in strada è il modello 2013.

Articolo molto interessante
1954 Speciale Kaiser

Se volete un’auto con le linee slanciate di una Ferrari e la potenza di una slitta a razzo, la SRT Viper 2013 potrebbe essere quello che state cercando. Con un motore V-10 sputa fuoco sotto il cofano, si presenta come Superman in un mondo di Clark Kents a 4 cilindri. L’interno dell’auto è stato migliorato rispetto a quello che alcuni percepivano come un aspetto plastico modellato abbastanza economico sui modelli più vecchi; la SRT Viper 2013 ha sedili rivestiti in pelle dai colori vivaci, progettati dalla stessa azienda che produce sedili per la Ferrari. Forse il più grande cambiamento rispetto ai vecchi modelli è nell’elettronica: In parole povere, li ha, mentre le vecchie Viper non ce l’avevano. La Viper è stata originariamente progettata per i piloti della vecchia scuola che amavano la sensazione di controllare l’auto da soli, senza che i computer prendessero decisioni per loro. Questo non è più legale, ma il team SRT ha reso i controlli computerizzati della nuova Viper sottili e opzionali.

Nelle prossime pagine daremo un’occhiata a quello che c’è sotto il cofano della SRT Viper 2013 e a quello che c’è dentro.

Lascia un commento