Come funziona Monster Jam

PROSSIMA PAGINA Grave Digger Monster Truck JamIl Grave Digger è uno dei camion più popolari di Monster Jam. Feld Entertainment

Pubblicità

L’evoluzione di Monster Jam potrebbe essere l’invidia di qualsiasi atleta di sport motoristici, squadra di corsa o produttore di eventi. Niente è più evidente delle finali mondiali di Monster Jam, che si tengono ogni anno a fine marzo al Sam Boyd Stadium di Las Vegas (anche se a partire dal 2019, che cambierà, a partire da una sede a rotazione e da una nuova data).

Monster Jam è emerso dal trend degli anni ’70 dei monster truck modificati, e Bigfoot è stato il protagonista. Nel 1981, un video di Bigfoot che schiacciava le auto, ha attirato l’attenzione di un promotore, portando alle prime esposizioni ufficiali di monster truck in occasione di eventi di tractor-pulling nelle arene. Questi eventi hanno ispirato la partecipazione di altri camion, che hanno contribuito a far crescere questo sport. Nel 1995, la United States Hot Rod Association ha creato Monster Jam, e il suo operatore, Feld Entertainment, ha aiutato Monster Jam a diventare un evento fiorente, internazionale e adatto alle famiglie [fonte: Moran].

A differenza di altri sport motoristici, tra cui le tradizionali serie da corsa e il motocross, Monster Jam è unico nel suo genere, in quanto offre agli appassionati un livello di accesso senza precedenti agli atleti di punta dell’organizzazione e, cosa ancora più importante, ai camion, che sono probabilmente i protagonisti dello spettacolo. Questa cultura guidata dai tifosi è la chiave della significativa crescita del campionato, che ora comprende 350 eventi all’anno in 30 paesi. In tutto il mondo si svolgono in ogni momento diversi tour in ogni parte del mondo [fonte: Feld].

Articolo molto interessante
La Top 10 delle 500 Daytona di sempre

Nel 2012, Feld Entertainment, la società che gestisce Monster Jam, ha preso una grande iniziativa verso l’espansione internazionale. Nel 2017 è stato un anno da record, con eventi Monster Jam che si sono svolti per la prima volta in Arabia Saudita, Argentina, Singapore e Cina.

Ma torniamo a Las Vegas, dove HowStuffWorks ha dato uno sguardo dietro le quinte all’evento delle Finali Mondiali e a tutto ciò che fa correre Monster Jam. Le Finali Mondiali sono un evento annuale di due giorni che è stato descritto ripetutamente nel corso del weekend da diversi rappresentanti dei Monster Jam, come “caos controllato”. Il primo giorno è tipicamente caratterizzato dalle finali della serie di corse, mentre il secondo giorno include i piloti della Monster Jam che tirano fuori i loro migliori trucchi per impressionare la folla durante la competizione di freestyle. (Di più su entrambe queste competizioni più tardi.)

Mentre i tifosi sono estasiati, centinaia di dipendenti della Monster Jam monitorano la sicurezza dei conducenti, coreografano l’ingresso ai box caldi (dove vengono messi in scena 47 camion tra un giro e l’altro con due camion che entrano ed escono in ogni momento), si occupano dei camion rotti in pista e fuori pista, e si assicurano che tutti i presenti si divertano.

Continuate a leggere per saperne di più sulle piste, i box, gli autisti, i camion e la rabbiosa cultura dei fan che fa andare avanti Monster Jam.

Articolo molto interessante
2000 NASCAR Winston Cup Recap 2000

E’ totalmente adatto alle famiglie

Anche se i camion Monster Jam non arrivano ai box fino al tramonto, la natura familiare dell’evento delle Finali Mondiali ne fa una stravaganza di tutto il giorno per molti fan. I bambini possono fare la fila per chiacchierare con il loro camionista preferito, vedere da vicino i camion e imparare a guidare una moto da cross o un ATV. Gli adulti possono viaggiare sul retro di camion appositamente progettati per i passeggeri o guidare auto telecomandate su un modello in scala di una pista ufficiale di Monster Jam.

Lascia un commento