Come funziona MPGe

2011 Chevrolet Volt Fuel Economy Label. Want to learn more? Check out these alternative fuel pictures! 2011 Chevrolet Volt Fuel Economy Label. Vuoi saperne di più? Date un’occhiata a queste immagini di carburanti alternativi! © General Motors

La Chevy Volt della General Motors funziona in modo così efficiente sul suo motore elettrico che molti proprietari riferiscono di percorrere più di 1.000 miglia (1.609 chilometri) prima di dover riempire il modesto serbatoio del suo motore a benzina di riserva. Il conduttore del talk show e appassionato collezionista di automobili Jay Leno ha riferito di aver percorso più di 11.000 miglia (17.703 chilometri) nella sua Volt senza fare rifornimento al serbatoio [fonte: Garrett].

La vita come proprietario di un veicolo ibrido o completamente elettrico ha certamente i suoi vantaggi: Quando tutti gli altri si lamentano dei prezzi elevati del carburante, puoi vantarti di come i costi del carburante siano inferiori a un errore di arrotondamento del tuo budget mensile.

Pubblicità

Ay, ma il problema è questo: anche se per il carburante potreste non pagare tanto quanto un veicolo con motore a combustione interna, l’elettricità non è ancora gratuita. Ok, forse lo è se avete imbullonato un impianto solare autosufficiente al vostro tetto, ma lavorate un attimo con noi. Per la maggior parte delle persone con veicoli elettrici, il pifferaio da pagare non sarà il distributore di benzina all’angolo, ma l’azienda elettrica locale. Si può o non si può uscire in anticipo sui costi del carburante, quando tutto è detto e fatto dopo l’acquisto di un veicolo elettrico.

Articolo molto interessante
Qual è la storia delle auto ibride?

Quindi, se state cercando di decidere tra un’auto elettrica o ibrida alimentata a batteria e una tradizionale auto a combustione interna, come potete dire qual è la più efficiente?

La risposta è in miglia per gallone equivalente, o MPGe. Come suggerisce il nome, fornisce un modo pratico per confrontare l’efficienza del carburante dei veicoli che funzionano con diversi tipi di fonti di carburante. Ovviamente, sarebbe difficile misurare l’elettricità in galloni, che è una misura di volume – quei piccoli elettroni che si contorcono non resteranno in un contenitore. Così, per dare ai consumatori un punto di paragone significativo in un mercato pieno di scelte, è nata la MPGe.

Questo articolo risponderà ad alcune delle domande più importanti sulla MPGe. Chi ci ha pensato? Quali sono i numeri e le formule per capirlo? Cosa significa quando MPGe appare su un vetro adesivo o su uno spot televisivo per una particolare auto?

Quindi mettiti il cappello da pensatore, perché la prossima volta vedremo come sgranocchiare i numeri per capire le MPGe. In realtà non è così complicato, ve lo promettiamo!

Lascia un commento