Come funziona un air bag

Avanti Avanti

Gli airbag hanno salvato migliaia di vite da quando sono stati introdotti nei primi anni ’80. Se ti imbatti in qualcosa, l’airbag può gonfiarsi in meno di un decimo di secondo per proteggerti dalle forze di una collisione frontale.

Ci sono tre parti di un airbag. In primo luogo, c’è lo stesso airbag , che è fatto di sottile tessuto di nylon e ripiegato nel volante o nel cruscotto. Poi c’è il sensore che dice al sacco di gonfiarsi. Rileva una forza di collisione pari a quella di urtare un muro di mattoni a 10-15 miglia all’ora (da 16 a 24 km/h).

Pubblicità

Infine, c’è il sistema di inflazione . Gli airbag sono in realtà gonfiati dall’equivalente di un booster a razzo solido. L’azoturo di sodio (NaN3) e il nitrato di potassio (KNO3) reagiscono molto rapidamente per produrre un grande impulso di gas azoto caldo . Questo gas gonfia il sacchetto, che letteralmente scoppia fuori dal volante o dal cruscotto mentre si espande. Circa un secondo dopo, la borsa si sta già sgonfiando (ha dei buchi) per togliersi di mezzo.

Ecco alcuni link interessanti:

  • Come funzionano gli air bag
  • SaferCar.gov: Air Bags
  • NHSTA: Bambini e Air Bags
  • Le leggi sul gas salvano vite: La chimica dietro gli airbag
  • GM Goodwrench Video
Articolo molto interessante
I 100 giorni in cui è più probabile che i teenager muoiano

Lascia un commento