Come funziona un parasole elettronico

daytona 500 upside down at finish line

Anche un parasole mediocre è preferibile a nessuno. Per gentile concessione di Christopher Ziemnowicz

Le visiere parasole erano semplici – un pezzo di cartone di fibra ricoperto di vinile o di tessuto, fissato ad una cerniera. La cerniera permetteva alla visiera di abbassarsi, bloccando la luce diretta del sole, verso il finestrino laterale, o verso l’alto e fuori dalla strada. La maggior parte aveva specchi . Quelli di fantasia avevano specchi che si illuminavano. E molti erano accessoriati con l’equivalente automatico di un marsupio – un pezzo di feltro con una scanalatura sgraziata, progettato per contenere 8 o 9 CD, che si attaccava alla visiera con il velcro.

E questo è tutto, davvero, e i consumatori sembravano ragionevolmente soddisfatti. Finché un parasole ha bloccato alcuni dei raggi solari accecanti, è servito al suo scopo. Un parasole mediocre era preferibile a nessuno. C’era sempre un margine di miglioramento, ma c’era anche una linea che non poteva essere oltrepassata – bloccando abbastanza sole per vedere chiaramente, mentre lasciando abbastanza parabrezza senza ostacoli in modo che un guidatore potesse vedere la strada ed evitare gli ostacoli.

Pubblicità

Ma per quanto riguarda i progettisti automobilistici e i produttori di elettronica aftermarket, tutto può essere migliorato. Anche se, a quanto pare, i miglioramenti non sono esattamente necessari. E anche se in seguito i consumatori scoprissero che i miglioramenti potrebbero non essere plausibili, dopo tutto.

Articolo molto interessante
Cos'è un titolo di recupero?

Lascia un commento