Come funzionano gli pneumatici da neve a scomparsa

La guida invernale è sempre rischiosa – ma un buon set di pneumatici da neve può fare una grande differenza. (Creative Commons/Flickr/BLB07030)

Le gomme da neve chiodate hanno i loro vantaggi e i loro svantaggi. Nella colonna dei plus è super trazione su strade ghiacciate e, potenzialmente, non morire in un fosso pieno di neve o scivolare dal fianco di una montagna. Sul lato negativo, le borchie metalliche strappano le strade come un ghiottone affamato, il che significa estati piene di progetti di ripavimentazione per i quali vi lamenterete di dover pagare. Sapete che lo farete.

Ma se ci fosse un altro modo? E se si potessero montare pneumatici da neve che offrissero una buona trazione per la maggior parte delle giornate invernali e, quando il nevischio colpisce la ventola, potessero offrire una trazione a chiodi al volo? Saresti al sicuro quando serve, e attento all’asfalto anche per il resto della stagione. Nel 2009 si sognava di rendere disponibile un tale pneumatico. I pneumatici Q avevano delle borchie nascoste nei battistrada e venivano impiegati con la semplice pressione di un pulsante, in stile James Bond, con aria compressa. Ma ahimè, come la carriera di George Lazenby, la Q Tires si è rivelata essere un vaporware.

Pubblicità

Alcuni sogni sono duri a morire, però. All’inizio del 2014, Nokian Tyres in Finlandia – dove conoscono la guida sulla neve – ha pubblicato un video del suo nuovo pneumatico non chiodato per celebrare l’ottantesimo anniversario del pneumatico da neve.

Lascia un commento