Come funzionano i freni per camion

Segnali come questi si applicano ai grandi camion; hanno un sistema frenante diverso da quello di un’auto.Foto per gentile concessione di Adam Dodd/istockphoto.com

“Nessun freno motore”. Vi siete mai chiesti cosa significa questo cartello quando lo superate in autostrada?

Il freno motore di un camion è noto anche come sistema di frenatura a compressione. A volte è chiamato dispositivo di rallentamento del motore. I rallentatori sono particolarmente utili per i camionisti nelle discese in montagna.

Pubblicità

Ma come funzionano i ritardatari? La corsa di compressione è una parte del sistema a quattro cicli di un motore. Le valvole di aspirazione e di scarico sono chiuse quando il pistone si muove verso l’alto, comprimendo l’aria che viene forzata nel cilindro del freno. Nella parte alta della corsa, il carburante entra nell’aria molto calda, bruciando rapidamente e spingendo contro il pistone, che sta tornando giù. Quando il pistone inizia la salita, la valvola di scarico si apre per emettere i gas esausti.

Supponiamo che la valvola si apra quando il pistone è appena oltre il centro superiore, poiché la corsa di compressione sta terminando. L’aria compressa viene fatta fuoriuscire. Poi la valvola di aspirazione lascia entrare più aria e il pistone inizia a comprimerla. A quel punto, il motore diventa un dispositivo di compressione dell’aria, con la gravità che fornisce l’energia necessaria per farlo funzionare [fonte: Newbie Driver].

Articolo molto interessante
Come funzionano le barre di traino a telaio rigido

Quando l’aria compressa fuoriesce, il camion emette un suono di rinculo o di schiocco. Anche se i sistemi più moderni fanno meno rumore, rimane la percezione che un camion debba affidarsi all’impianto frenante ad aria compressa.

Ora, passiamo a dare un’occhiata più da vicino alle differenze tra i freni dei camion e quelli delle automobili.

Lascia un commento