Come funzionano i motori a pistoni contrapposti (OPOC)

Better internal combustion engines are on the way. And when we say better we mean lighter, more fuel efficient and less polluting. Take a look at our animation of how the OPOC engine works. Sono in arrivo migliori motori a combustione interna. E quando diciamo migliori intendiamo più leggeri, più efficienti dal punto di vista dei consumi e meno inquinanti. Date un’occhiata alla nostra animazione sul funzionamento del motore OPOC. Andrew Holt / Scelta del fotografo / Getty Images

I motori a combustione interna inquinano l’aria. I motori a combustione interna privano il pianeta di risorse preziose e non rinnovabili. I motori a combustione interna richiedono combustibili fossili che legano economicamente gli Stati Uniti a paesi con cui preferiremmo non fare affari.

E i motori a combustione interna non se ne andranno presto.

Pubblicità

Oh, certo, avete sentito parlare di tutte le nuove tecnologie che dovrebbero sostituire il motore a combustione interna da un giorno all’altro, tecnologie come i motori elettrici, i propulsori ibridi, le celle a combustibile a idrogeno e persino le auto che funzionano ad aria compressa, ma nessuna di queste tecnologie è ancora pronta a salvare l’industria automobilistica dal motore a combustione interna. I motori elettrici sono probabilmente la nostra migliore scommessa per l’immediato futuro e ci sono anche alcune auto sul mercato che li usano come fonte di energia, ma richiedono tempo per ricaricarsi, hanno un’autonomia di guida limitata e non possono essere semplicemente rifornite in cinque minuti alla stazione di servizio locale. Inoltre, volete davvero rimanere bloccati in mezzo all’East Nowhere, in Medio America, con una batteria agli ioni di litio scarica e nessuno in giro che abbia la più pallida idea di come ricaricarla? I propulsori ibridi sono già abbastanza fattibili, come dimostra l’enorme successo della Toyota Prius, ma contengono ancora motori a combustione interna, quindi non risolvono davvero il problema. Rimandano solo il giorno in cui dovremo finalmente liberarci di questa tecnologia antiquata. Le auto a celle a combustibile a idrogeno saranno davvero sorprendenti quando saranno disponibili in veicoli che possono essere acquistati e guidati dal consumatore medio. Questo dovrebbe essere, oh, tra circa 20-30 anni, più o meno nel periodo in cui investirete nel vostro primo set di denti falsi. E le auto ad aria compressa? Nessuno sa quando saranno pronte a partire, ma probabilmente ci vorrà ancora un bel po’ di tempo prima di poter fare rifornimento con una pompa per biciclette.

Queste tecnologie sono importanti. I think tank e le case automobilistiche le stanno studiando in questo momento. Il trasporto che i bambini dei vostri figli utilizzeranno dipenderà da loro. Un giorno una o tutte queste tecnologie libereranno il mondo dalla sua dipendenza fuori controllo dai combustibili fossili. Ma nel frattempo quello di cui abbiamo davvero bisogno è qualcosa che possa realisticamente essere pronto per l’uso pratico nei prossimi anni: un motore a combustione interna migliore.

Ecco la buona notizia: sono in arrivo migliori motori a combustione interna. E quando diciamo migliori intendiamo più leggeri, più efficienti dal punto di vista dei consumi e meno inquinanti. Se non riusciamo ancora a mettere al pascolo i motori a combustione interna, possiamo almeno far sì che si comportino un po’ più educatamente mentre galoppano ancora per le strade pubbliche.

Uno dei nuovi tipi più entusiasmanti di motori a combustione interna è il motore a pistoni contrapposti a cilindri contrapposti, e se non riuscite a ricordare tutte quelle sillabe che fanno girare la lingua potete semplicemente chiamarlo motore OPOC. I motori OPOC non sono davvero nuovi – l’idea è in giro da un po’ di tempo – ma una società chiamata Ecomotor sta finalmente prendendo sul serio la costruzione di OPOC che saranno pronti per i veicoli di consumo molto prima che le celle a combustibile a idrogeno siano la rabbia della nazione. E come prova del fatto che Ecomotors sta offrendo una tecnologia seria che potrebbe davvero rivoluzionare il modo in cui usiamo la benzina nel prossimo futuro, un tizio di nome Bill Gates ha già investito nell’azienda. Sì, quel Bill Gates, e nessuno può dire che il co-fondatore di Microsoft non sappia niente o due sugli aspetti pratici della tecnologia all’avanguardia.

Ma cos’è esattamente un motore OPOC e in cosa si differenzia dai motori a combustione interna che tutti noi amiamo e odiamo? Per rispondere a questa domanda, prima vi faremo un corso di aggiornamento sui motori delle auto standard, e poi vi mostreremo come gli OPOC fanno più o meno la stessa cosa, ma in modo leggermente diverso – e un po’ migliore.

Questo contenuto non è compatibile su questo dispositivo.

Lascia un commento