Come funzionano le auto da corsa NASCAR

PROSSIMA PAGINA The Caterpillar-sponsored No. 22 car. See more NASCAR pictures.L’auto n. 22 sponsorizzata da Caterpillar. Vedi altre immagini NASCAR.Foto cortesia Caterpillar

All’inizio, le corse di stock-car erano esattamente come sembra. In realtà i piloti compravano auto nuove di zecca dai concessionari e andavano a correre. La National Association for Stock Car Auto Racing (NASCAR), organizzata nel 1947, ha creato un insieme standardizzato di regole per le corse di stock-car e ha stabilito un sistema per la selezione di un campione nazionale in base alle prestazioni alle gare in tutto il paese.

Le gare originali si sono svolte su piste sterrate che si sono rovinate e sconnesse. Le auto non modificate non erano abbastanza robuste per questo tipo di abusi, così la NASCAR ha iniziato a permettere modifiche alle auto di serie per aumentarne la durata. Nel corso degli anni, sono state apportate sempre più modifiche, a volte per aumentare la sicurezza (vedi Come funziona la sicurezza della NASCAR per i dettagli) e a volte per migliorare la competizione. NASCAR controlla rigorosamente tutte queste modifiche, che sono descritte in dettaglio nel regolamento NASCAR. Le auto vengono controllate ad ogni gara per verificare il rispetto di queste regole.

Pubblicità

Oggi le auto da corsa della NASCAR hanno ben poco in comune con le auto da strada. Quasi ogni dettaglio di un’auto da corsa NASCAR è fatto a mano. Le carrozzerie sono costruite con lamiere piatte, i motori sono assemblati da un blocco nudo e il telaio è costruito con tubi d’acciaio.

Articolo molto interessante
Michael Waltrip

In questo articolo vedremo come sono fatte queste auto da corsa, partendo da un componente che è fondamentale per la sicurezza dei piloti e fornisce la base per tutto ciò che sta sulla vettura: il telaio.

Ringraziamenti speciali a Caterpillar ® e Bill Davis Racing

Lascia un commento