Come funzionano le auto Essex

La Essex Sun Sedan del 1930, con un motore ampliato, è stata bombardata dalla critica.

Introdotta nel 1919, la Hudson-built Essex fu un vincitore di vendite nei suoi primi due anni, offrendo un vivace motore a quattro cilindri e i primi tipi di carrozzeria chiusa tra le auto di produzione di massa a prezzi popolari. Ma quando nel 1924 l’Essex adottò un sei meno affidabile, la sua immagine e la sua popolarità ne risentì di conseguenza.

Sebbene questo motore sia stato ampliato e migliorato nel 1930-31, l’Essex non è riuscito a riconquistare la sua prima reputazione di robustezza e durata. La Hudson Motor Company potrebbe aver fallito con questo motore, tranne che per un felice incidente che ha salvato la situazione.

Roy D. Chapin, uno dei fondatori di Hudson, era ancora attivo nell’azienda nel 1930-32, anche se lavorava per l’amministrazione Hoover. Quando Hoover fu licenziato, Chapin tornò immediatamente a Hudson e si preparò a fare alcuni cambiamenti a lungo necessari nella linea Essex, leader nel settore dei prezzi.

Per il 1932, ordinò i sei ampliati da 160 a 193 pollici cubici, che alzarono la potenza da 58 a 70 cavalli. Questo motore migliorato inizialmente alimentava i modelli Pacemaker e Challenger su un passo di 113 pollici (invariato dal 1930).

Ma a metà anno, Chapin l’ha scaricata in una nuova serie di 106 pollici a base di ruote soprannominata Terraplane. Detto un annuncio memorabile: “In aria, è l’aeroplano; sull’acqua, è l’idroplanaggio; a terra, hot diggety dog, è il Terraplanaggio!”

Articolo molto interessante
1957-1959 Ford Fairlane 500 Skyliner

L’Essex Terraplane ha trasformato Hudson nel 1932-33. Era veloce (fino a 80 mph), economico (fino a 25 mpg) ed economico (appena 425 dollari). Al suo fascino si aggiungeva l’opzione del 1933 di un otto cilindri rettilinei da 243,9 CV a 94 CV.

Essex Terraplanes ha stabilito numerosi record di velocità, tra cui oltre 100 record di stock-car. Il pubblico rispose con entusiasmo, tanto che Hudson abbandonò il nome Essex dopo il 1933 per fare di Terraplane un marchio a sé stante.

Per saperne di più sulle auto americane defunte, vedi:

  • AMC
  • Duesenberg
  • Oldsmobile
  • Plymouth
  • Studebaker
  • Tucker

Lascia un commento