Come funzionano le spie luminose per il settore automobilistico

Una luce di servizio illuminata. Svelare il mistero della misteriosa piccola lampada è molto più facile – e di solito meno doloroso – di quanto si pensi. Vedi altre immagini sulla sicurezza delle auto . Foto AP /Josh Dickey

Ogni giorno accendiamo l’accensione delle nostre auto e andiamo per la nostra strada senza pensare molto a come funziona il nostro motore. Ma per la maggior parte delle auto in circolazione, ogni volta che l’auto viene accesa, vengono eseguiti controlli costanti per garantire che le principali aree del motore, gli impianti elettrici, le emissioni e i freni funzionino correttamente. Il risultato di questi controlli può aiutarvi a determinare se la vostra auto necessita di manutenzione.

Dal 1996, tutte le auto vendute negli Stati Uniti sono tenute dall’Environmental Protection Agency (EPA) ad avere un sistema diagnostico di bordo , o OBD . Il sistema OBD funziona posizionando sensori in aree vitali di un veicolo, che riportano al sistema diagnostico se tali aree funzionano correttamente o meno. Quando uno o più sensori trovano un’area del veicolo che non funziona all’interno delle sue specifiche di progetto, il sensore fa scattare una luce sul cruscotto del veicolo, indicando un’area che deve essere affrontata.

Pubblicità

Pensatelo come il pannello dei fusibili elettrici di una casa. Quando il pannello dei fusibili nota un cortocircuito nell’impianto elettrico di un circuito specifico della casa, il pannello spegne l’elettricità in quell’area che ha un problema. Nelle auto, il sistema OBD non spegne nulla, ma invia un segnale al conducente, tramite una luce sul cruscotto, per indicare un potenziale problema. Le officine di manutenzione automobilistica possono quindi diagnosticare i problemi in base a quale sensore è stato attivato.

Articolo molto interessante
Fast N' Loud: La trasmissione

I veicoli utilizzano il sistema OBD fin dagli anni ’80, ma dal 1996 tutte le auto e i camion leggeri che pesano 8.500 libbre (3.856 chilogrammi) o meno hanno un sistema di diagnostica di bordo di seconda generazione chiamato OBD-II. Il sistema più recente è stato progettato per incorporare uno standard più elevato di test delle emissioni da parte del motore, per garantire che le leggi sulle emissioni fossero rispettate dal veicolo [fonte: EPA ].

Ma le emissioni sono solo una piccola parte del sistema OBD-II. Andate alla pagina successiva per scoprire quali altri tipi di spie luminose possono illuminarsi sul cruscotto e se sono tutte un segnale per la futura manutenzione dell’auto.

Lascia un commento