Come funzioneranno le auto impilabili

Il gruppo MIT Smart Cities ha progettato la sua City Car per ripiegare e impilare contro altre City Car quando non sono in uso, proprio come i carrelli della spesa. Vedi altre immagini di piccole auto . Franco Vairani/ Gruppo MIT Smart Cities

Come sarà il traffico cittadino in futuro? Si “guiderà” nell’aria? Seppelliremo le nostre strade sottoterra? Oppure, le strade esistenti vivranno semplicemente la stessa vecchia congestione con le nuove automobili ad alta tecnologia? Molti progettisti insistono sul fatto che non dobbiamo solo migliorare le strade e le automobili, ma piuttosto ripensare completamente il motivo per cui abbiamo bisogno di automobili e reinventare il modo in cui ci servono.

Per la comodità di possedere un’auto, considera gli aspetti negativi come i costi, l’inquinamento atmosferico, la congestione, i parcheggi limitati e gli incidenti stradali. Mentre l’inquinamento atmosferico e i relitti ad alta velocità sono diventati un pericolo per il trasporto privato solo a partire dal XX secolo, i pendolari si sono occupati della congestione del traffico fin dai tempi di Giulio Cesare. E mentre la tecnologia ha fatto molta strada da allora, i progressi nella pianificazione generale non sempre hanno tenuto il passo.

Pubblicità

In molte città europee, i residenti percorrono le stesse strade usate dai loro antenati medievali. Prima i cavalli e i carri intasano le strade, poi le auto a gas – che differenza farà la differenza se il nostro approccio di base ai trasporti non cambierà?

Articolo molto interessante
Quanta potenza aggiunge una presa d'aria fredda?

Oggi, progettisti e imprenditori hanno rivolto la loro attenzione alla creazione di veicoli più piccoli ed ecologici e di programmi di car-sharing. Nel 2003, i designer del gruppo Smart Cities del Massachusetts Institute of Technology Media Lab del Massachusetts Institute of Technology Media Lab si sono impegnati a portare questi concetti ancora più avanti progettando un veicolo elettrico non solo condivisibile, ma anche impilabile. Quando una City Car non è in uso, collasserebbe in una dimensione più piccola e si impilerebbe contro altre City Car, proprio come una fila di carrelli della spesa. In questo modo, otto veicoli potrebbero riempire l’area di un parcheggio tradizionalmente utilizzato per un’automobile convenzionale di dimensioni standard.

Per usare questa macchina impilabile, tutto quello che dovrete fare è strisciare la vostra carta di credito nel più vicino portabagagli City Car — ma non andate a cercarne una proprio adesso che la City Car è ancora in fase di sviluppo. Il concetto, tuttavia, ha già suscitato un certo interesse da parte dei produttori di automobili, delle amministrazioni comunali e dei pendolari. In questo articolo vedremo come funzionerebbe un’auto impilabile e il modo in cui potrebbe rivoluzionare il nostro modo di pensare alle automobili.

Lascia un commento