Come installare una valvola di dosaggio in un cilindro maestro

La valvola di dosaggio è montata tra il cilindro principale del tubo del freno e le ruote posteriori. È progettata per regolare la pressione tra i freni anteriori e posteriori, a seconda di quanto duramente si sta fermando. Più breve è lo spazio di frenata, più il peso del veicolo viene trasferito alle ruote anteriori. Questo fa sì che le ruote posteriori si sollevino e quelle anteriori si “tuffino” verso il basso. La valvola controlla quanta pressione viene applicata a ciascuno dei set di assali del sistema frenante. Nel caso dello stop corto, essa indirizzerà più pressione sulle ruote anteriori e meno pressione sulle ruote posteriori. La valvola di dosaggio è il componente chiave di un sistema frenante sicuro e affidabile [fonte: Ofria ]. Le istruzioni che seguono vi guideranno come installare una valvola di dosaggio.

  1. Controllate il manuale d’uso e familiarizzate con l’impianto frenante della vostra auto
  2. Trova il cilindro maestro. Vedrete due tubi dei freni uscire dal cilindro maestro. La valvola di dosaggio è sulla linea più vicina al motore.
  3. Rimuovere la vecchia valvola tagliandola da entrambi i lati della linea. Utilizzare un tagliatubi per questo passaggio. Far scorrere la nuova valvola in posizione, fissandola con una guarnizione per filettatura del tubo. La valvola deve essere posizionata vicino all’unità di controllo del sistema frenante antibloccaggio (ABS).
  4. Accertarsi che la valvola non tocchi o sfreghi contro i tubi dei freni, in quanto ciò può causare usura e può mettere in pericolo i passeggeri dell’auto.
  5. Una volta che la nuova valvola è in posizione, spurgare i freni, per rimuovere l’aria intrappolata nella linea.
  6. Aggiungere tanto nuovo liquido per freni quanto necessario per raggiungere il livello appropriato.
  7. Portate l’auto a fare un giro di prova e assicuratevi che i freni funzionino correttamente [fonte: Do It Yourself].
Articolo molto interessante
Cosa rende alcuni accessori per auto non sicuri (o addirittura illegali)?

Lascia un commento