Come può un camion da 5.000 sterline trainare 10.000 sterline?

Aspetta, questo non sfida la fisica? No. Tim McCaig/iStockPhoto

Avete mai visto con stupore un pick-up trainare un enorme carico di mattoni? Se pensaste: “Wow, questo sfida le leggi della fisica”, vi sbagliereste.

Che ci crediate o no, le leggi della fisica (o più precisamente le leggi del movimento) permettono in realtà ad un autocarro di 5.000 libbre (2.268 kg) di trainare un carico di 10.000 libbre (4.536 kg). Fa parte dell’interazione tra l’energia esercitata dal motore del camion e le forze di gravità. Ma non è un’impresa da poco; se ricordate la Terza Legge del Movimento di Newton, sapete che dal momento in cui il vostro camion comincia a muoversi, ci sono forze che si oppongono ad esso ad ogni passo.

Pubblicità

Se si comprende la fisica della guida, si comprende la fisica del traino. In realtà c’è un modo abbastanza semplice di vedere il processo.

Ci sono tre stati in cui il vostro camion può entrare quando si tratta di guidare e trainare: riposo, accelerazione e velocità costante. Quando la trasmissione del vostro camion è in sosta e il vostro camion è immobile, è considerato a riposo. La spinta gravitazionale verso il basso verso il centro della terra e la spinta verso l’alto dalla terra (chiamata forza normale ) si oppongono per mantenere il vostro camion a riposo. Il vostro camion rimarrà fermo – dopo tutto, un oggetto a riposo tende a rimanere a riposo.

Ma non vuoi riposare, vuoi rimorchiare. Questo significa che bisogna superare questa tendenza al riposo attraverso la forza applicata . Fortunatamente per voi, il vostro camion ha un motore in grado di produrre energia, che serve come forza applicata necessaria per farvi muovere. Mentre le forze opposte, normali e gravitazionali, rimangono ancora in gioco, per accelerare dovrete fare i conti con le forze di attrito. Piuttosto che su e giù, queste forze esistono parallele al terreno, e spingono nella direzione opposta a quella del modo in cui ci si vuole muovere. Non si può prendere una pausa in fisica, vero?

Con noi finora? Bene. Continuate a leggere per saperne di più sulla fisica del traino.

Lascia un commento