Come rimuovere un parabrezza

Di solito, quando si ha un parabrezza rotto, si è disposti ad andare in un’autofficina e a pagare qualche centinaio di dollari per farne installare uno nuovo. Non ti viene in mente che puoi farlo da solo e comprarne uno più economico al cantiere di recupero auto. La difficoltà principale è rimuovere il vecchio parabrezza in un unico pezzo senza romperlo o lasciare pezzi incastrati nel telaio. Ora cercheremo di insegnarvi come rimuovere quel parabrezza incrinato.

  1. Rimuovere i tergicristalli e lo specchietto retrovisore fissato al parabrezza all’interno dell’auto.
  2. Coprire il volante, il cruscotto, i sedili anteriori e il pavimento per proteggerli dai vetri rotti [fonte: Beranek ].
  3. Tirate via la vecchia modanatura e lo sverniciamento che si trova intorno al parabrezza. Potete scartarle perché probabilmente vorrete sostituirle quando installerete il nuovo parabrezza.
  4. Lubrificare con silicone l’intera area in cui si trovava lo stripping meteorologico. Questo aiuterà il parabrezza a scivolare fuori più facilmente.
  5. Posizionare due maniglie a ventosa sul parabrezza e premere con forza per ottenere una tenuta ermetica.
  6. Salire sul cofano della macchina con un amico. Entrambi dovreste afferrare le maniglie della ventosa e tirare.
  7. Fate entrare un altro amico in macchina e spingete il finestrino fuori, mentre voi e il vostro primo amico tirate le maniglie della ventosa. Ora dovreste avere il finestrino fuori dal telaio.
  8. Scartare correttamente il parabrezza rotto portandolo in una discarica o in un impianto di riciclaggio [fonte: Do It Yourself].
Articolo molto interessante
Devo davvero sostituire tutti e quattro i pneumatici contemporaneamente?

Lascia un commento